KME al Festival dell’Economia

-

Il Direttore Generale e CFO di KME Group, Italo Romano, nell’ambito del “Festival dell’Economia” che si svolge a Prato dal 25 al 28 settembre, è intervenuto nel panel sul tema: “Business tra profitto e responsabilità”.“La sostenibilità sociale ed ambientale – ha sottolineato Romano – sono parte integrante della vision industriale di KME Group. Esse si uniscono alla tradizionale responsabilità nei confronti degli azionisti, dei manager, dei dipendenti e di tutti gli stake holders in genere con il conseguente dovere di creare ricchezza, prima mission di ogni impresa.”
Negli ultimi due anni, il Gruppo ha inoltre intrapreso iniziative specifiche nei campi della sostenibilità ambientale e sociale, dando vita a “ErgyCapital”, società attiva nel settore delle energie rinnovabili; realizzando in un’area di proprietà nella montagna pistoiese, un’Oasi naturalistica affiliata al WWF ed infine promuovendo e sostenendo quale main sponsor il “Dynamo Camp” villaggio-vacanze per bambini affetti da gravi patologie, creato con la ristrutturazione di un vecchio stabilimento dimesso dalla società, anch’esso nella Montagna Pistoiese, a Limestre.
Proprio la descrizione di questa iniziativa è stata l’oggetto principale dell’intervento di Italo Romano, che ha illustrato quello che può essere considerato un moderno ed efficiente esempio di azione di solidarietà sociale che unisce all’aspetto propriamente filantropico anche quello di fornire al territorio e alle comunità locali nuove occasioni di lavoro e di sviluppo, al di fuori delle tradizionali attività manifatturiere, divenute nella Montagna Pistoiese, ormai antieconomiche per un gruppo multinazionale protagonista dell’economia globalizzata.

KME Group (ex gruppo SMI), quotato in Borsa dal 1896, è un gruppo industriale con sede a Firenze, operante su base europea, con una posizione leader nel panorama internazionale della trasformazione del rame.
Una produzione annua di circa 626.000 tonnellate di semilavorati di rame e leghe di rame
un fatturato consolidato di € 3.485 milioni realizzato in 98 paesi
14 stabilimenti produttivi localizzati nei principali paesi e mercati europei e in Cina
2 centri ricerca all’avanguardia nel settore
6.800 dipendenti in 16 diversi paesi

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.