VIA DEL PRETORIO IN FESTA. UN ELEGANTE POMERIGGIO

-

Uno splendido pomeriggio incorniciato dalla bellezza di Palazzo Salvi e del suo splendido giardino –
Un pomeriggio elegante; all’insegna delle cose belle, dell’arte, della storia, della buona musica e del buon cibo. Questa in sintesi “Via del Pretorio in festa” manifestazione promossa dal Comune di Barga, dal Conservatorio S. Elisabetta e dalla famiglia Furman per festeggiare il termine del restauro dello storico Palazzo Salvi ed insieme l’avvio dell’estate barghigiana che sarà come sempre ricca di appuntamenti.
La festa si è svolta nel tardo pomeriggio con la partecipazione di tanta gente accolta dalla musica degli artisti di BargaJazz, nel magnifico giardino del Palazzo, dal quale si gode una vista splendida, ma anche da un rinfresco a base di tanti prodotti tipici preparato da alcuni dei migliori chef della zona: Marilena Bonugli e Gabriele Da Prato.
Il sindaco Sereni ha simbolicamente inaugurato il termine del restauro che ha reso nuovo splendore a Palazzo Salvi: palazzo-monumento acquistato dalla famiglia americana Furman, che ha completamente recuperato l’antica dimora valorizzandone non solo l’esterno, ma anche l’architettura, le opere d’arte ed i decori interni.
Tra le “chicche” del pomeriggio, la visita aperta al palazzo il cui rifacimento esterno è stato realizzato per conto dei proprietari statunitensi, dalla impresa edile Luti Giuliano. Si è celebrato nell’occasione anche il recente restauro esterno dell’attiguo Conservatorio S. Elisabetta, eseguito dalla fondazione del Conservatorio con lavori effettuati dalla Ditta Giacchini di Ponte all’Ania.
Il sindaco Sereni ha voluto ringraziare la famiglia Forman in primo luogo e poi anche i componenti la Fondazione del Conservatorio per questi interventi che hanno contribuito alla valorizzazione dell’immagine del centro storico di Barga ed ha annunciato che il giardino di Palazzo Salvi sarà il luogo dove il prossimo 4 agosto sarà accolto il noto scrittore americano David Baldacci, la cui visita è stata confermata nelle settimane scorse.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.