Tag: san pellegrino in alpe

- di Redazione

Museo di San Pellegrino in alpe: si lavora al protocollo d’intesa per la gestione futura e il rilancio della struttura storico-culturale

LUCCA – Passi avanti in vista della stesura definitiva del protocollo d’intesa che sancirà il nuovo futuro del Museo etnografico di S. Pellegrino in Alpe, nel comune di Castiglione Garfagnana. La struttura, finora gestita dalla Provincia di Lucca e dalla parrocchia locale, potrà contare a breve su una gestione integrata e coordinata grazie alla collaborazione che stanno stringendo alcuni enti e soggetti che hanno a cuore l’attività del Museo “Don Luigi Pellegrini” che, proprio in virtù di questo accordo, entrerà a far parte di un percorso turistico culturale ancora più ampio e articolato, a cavallo dei territori montani delle province di Lucca e Modena. In questi giorni, infatti, si è tenuta a Palazzo Ducale a Lucca una riunione operativa per la definizione del Protocollo d’intesa coordinata dal Consigliere provinciale con delega alle politiche della Valle del Serchio e della Garfagnana Andrea Carrari e della dirigente competente per la Valorizzazione dei Beni Culturali  della Provincia Rossana Sebastiani. Alla riunione hanno preso…

- di Redazione

San Pellegrino in Alpe rischia di perdere il Museo

CASTIGLIONE GARFAGNANA – San Pellegrino in Alpe, il centro abitato più alto di tutto l’appennino, rischia di perdere il suo museo. Grazie soprattutto alla sua storia millenaria, l’antico Borgo rappresenta un punto di riferimento anche religioso per tante persone sia del versante toscano che quello emiliano. In questi anni l’antico San Pellegrino ha avuto un rilancio grazie ai riti e alle leggende che arricchiscono il patrimonio dell’immaginario di questi luoghi. E poi ci sono due importanti realtà che attirano turisti, la prima è di carattere religioso e riguarda i resti esposti all’interno del Santuario dei Santi Pellegrino e Bianco che attirano visitatori in ogni periodo dell’anno come vediamo nelle immagini del 1 Gennaio. Poi c’è il Museo Etnografico intitolato a chi con molta cura nel corso degli anni raccolse un’infinità di reperti della vita contadina e pastorizia di queste montagne che oggi rappresenta un’eccellenza a livello nazionale, parliamo di Don Luigi Pellegrini. Il Museo è di proprietà della Provincia di…

- 1 di Redazione

Terre di confine, vivere a San Pellegrino in Alpe

Stavolta siamo saliti in alto, abbiamo raggiunto San Pellegrino in Alpe,  una frazione divisa tra i comuni di Castiglione di Garfagnana e di Frassinoro, tra la Toscana e l’Emilia, situata a 1525 m s.l.m., sul versante appenninico che guarda la Toscana. Una terra di confine questa dove vive un ristretto numero di abitanti. Proprio uno di loro, Paolo Lunardi, titolare dello storico ristorante albergo L’Appennino – Da Pacetto, ci parla del cosa vuol dire vivere con un piede in Emilia ed uno in Toscana, che cosa è insomma una terra di confine. Pregi e difetti del risiedere in un borgo montano che peraltro detiene anche il record di essere nell’Appennino il borgo montano abitato più in quota. Ringraziamo ancora una volta Abramo Rossi per le riprese e tutta l’assistenza.

- di Redazione

Viabilità Garfagnana: raggiungibile da oggi la frazione di Collespina. Ma la strada provinciale 71 di S. Pellegrino in alpe rimarrà chiusa fino a venerdì 15 settembre

E’ raggiungibile da oggi (martedì 12 settembre) la frazione montuosa di Collespina, in alta Garfagnana, raggiungibile dalla strada provinciale n. 71 di “S. Pellegrino in Alpe”, che rimane tuttora chiusa a seguito di un grosso incendio che si è diffuso tra fine agosto e i primi di settembre sui monti dell’Appennino Tosco-Emiliano causando la successiva caduta di alcuni massi e detriti sull’arteria provinciale. La sp n. 71 rimane quindi tuttora chiusa al transito a Chiozza, frazione del comune di Castiglione Garfagnana, per permettere la prosecuzione dei lavori di messa in sicurezza in somma urgenza per la bonifica, il disgaggio e la sistemazione del versante. L’intervento si dovrebbe concludere nella giornata di venerdì 15 settembre per consentire poi la completa riapertura della strada. bre