Tag: vetricia

- 1 di Redazione

Non è un bel biglietto da visita

MONTAGNA – Benvenuti nel Demanio civico di Barga,recita il cartello che avverte che, dall’Emilia, si sta entrando nel territorio del comune di Barga. Siamo nella zona di San Bartolomeo e poco prima, venendo dall’Emilia, si incontra la Bassa del Saltello. Non la percorrono in tanti quella antica  ed impervia strada che collega l’Emilia con la Lucchesia ed in particolare con il barghigiano.  E’ poco più che una trattorabile ma da lì passa comunque chi frequenta la montagna. Comunque sia non è un bel biglietto da visita per chi entra nel territorio barghigiano. Ci vorrebbe poco per rimuovere quella catasta di legna che una volta era  la casetta delle guardie ASBUC per riscuotere i tesserini di coloro che venivano a raccogliere funghi e prodotti del sottobosco. La foto in questione ce l‘hanno mandata alcuni ciclisti della zona, di passaggio da quelle parti, che chiedono perché ASBUC o chi per essa non abbia provveduto a rimuovere quella catasta di legname che una…

- 6 di Redazione

Per il miglioramento dei sentieri appenninici del territorio di Barga

MONTAGNA – Con lavori per 24 mila euro, finanziati grazie un contributo comunitario (Misura 8.5) tramite la regione Toscana, l’ASBUC di Barga ha completato nelle settimane scorse gli interventi per migliorare i sentieri montani Caciaia – Porticciola (sentiero 20 del Cai) e Caciaia – Basserella lungo il tracciato 00 di crinale appenninico. Due tratti di sentieri montani che si trovano nel territorio barghigiano e che sono molto frequentati dagli escursionisti. Come ci spiega il presidente ASBUC Giuseppe Nardini, si è provveduto alla ripulitura di alcuni tratti, alla riprofilatura ed il ripristino dei vecchi gradoni in pietra, intervento importante per scaricare l’acqua piovana nei punti più pendenti e limitare quindi i danni sul tracciato dovuti all’erosione. E’ stato inoltre sistemato il noto passaggio difficile nella zona di Porticciola dove sono stati creati alcuni gradoni. I lavori sono stati eseguiti  dalla coop. Pania di Corfino con  la supervisione del direttore dei lavori Pierangelo Biagioni. Gli interventi sono stati notati ed apprezzati dai…

- di Redazione

Due giovani escursionisti emiliani dispersi in Appennino ritrovati dal Soccorso Alpino

RENAIO – Si erano persi ieri pomeriggio nel tentativo di recuperare i loro cani che erano scappati al loro controllo e per ritrovare la strada hanno chiesto aiuto al Soccorso Alpino, attivando la richiesta tramite la app  GeoResq molto utilizzata dagli appassionati di montagna. I due escursionisti, due ragazzi di Reggio Emilia di 23 e 24 anni, avevano lasciato l’auto al parcheggio del Lago Santo, in provincia di Modena con l’intenzione di raggiungere insieme alle loro bestie la vetta del Monte Giovo che si affaccia sulla provincia di Lucca. Durante l’escursione i due cani sono però sfuggiti al controllo dei due giovani, che nel tentativo di recuperare gli animali, si sono alla fine persi, dopo essersi addentrati nella boscaglia. Con il sopraggiungere del buio e l’intensificarsi della nebbia, come sovente avviene in Appennino soprattutto quando il tempo peggiora, i due hanno così hanno attivato i soccorsi. Quando hanno effettuato la chiamata di soccorso erano nella zona di Pian dell’Altaretto in…

- di Redazione

Rifugio Santi alla Vetricia. I gestori contestano lo sfratto e chiamano in causa l’Asbuc

In riferimento all’articolo  pubblicato il 17 settembre sul giornale di Barga, relativamente alla notizia riguardante la decisione di procedere da parte di ASBUC con lo sfratto dei gestori del rifugio Giovanni Santi alla Vetricia, la Tuscany Food Export srls, assegnataria del bando pubblico per la gestione del Rifugio Giovanni Santi, tramite i suoi soci replica: “Nell’articolo si legge che il nuovo direttivo dell’Asbuc di Barga ha “già preso una decisione”: quella di procedere allo sfratto per morosità nei confronti degli attuali gestori del rifugio Santi alla Vetricia in quanto questi non avrebbero mai pagato il canone, richiesto più volte, per la concessione del rifugio “siglata in data 20 agosto 2018”. Nell’articolo in questione si legge anche che il nuovo direttivo dell’Asbuc avrebbe respinto ogni proposta transattiva avanzata dai gestori nel mese di agosto preferendo procedere con l’azione giudiziaria. Tutto ciò è solo una dichiarazione di parte – scrive la Tuscany Food Export – che non rappresenta pienamente lo stato dei…

- di Redazione

Partito l’iter per avviare i lavori per migliorare la viabilità montana dalla Vetricia a San Bartolomeo

BARGA – Oltre 100 mila euro (100 grazie ad un finanziamento regionale e 8 mila con fondi propri del comune), verranno investiti nei prossimi mesi per il recupero funzionale della viabilità forestale riguardante il tratto che dalla località la Vetricia arriva fino a località San Bartolomeo, nella montagna barghigiana. I lavori sono finalizzati a favorire le operazioni Selvi forestali ( i lavori che riguardano i  boschi) della montagna barghigiana ma anche tutte quelle che sono le operazioni per la salvaguardia di questa area, compreso, nel caso, gli interventi dei soccorsi in caso di calamità naturali e incendi boschivi. Nei giorni scorsi la giunta municipale ha approvato uno studio di fattibilità del progetto, primo passo per portare a termine l’iter burocratico ed arrivare la progetto definitivo. Come spiega l’assessore alla montagna Pietro Onesti  il comune intende, grazie ai finanziamenti regionali, procedere alla sistemazione della sede stradale di questo tratto di viabilità montana che dalla Vetricia arriva fino al confine del comune…

- di Redazione

Alla scoperta dell’Appennino barghigiano

Il servizio che vi proponiamo per GiornaledibargaTV ci riporta anche stavolta in montagna. Siamo nel comune di Barga. In località Vetricia era prevista il 6 luglio 2019 la partenza della Scarpinata nell’Appennino Barghigiano, una marcia non competitiva con diversi tracciati possibili tutti alla scoperta delle bellezze dell’Appennino che tocca il comune di Barga. Le immagini che i proponiamo in particolare riguardano il percorso più lungo, 13 km, che dalla Vetricia sale fino al bivacco della Caciaia per poi salire la “nuda” ed arrivare fino al pazzo del Terzino; da qui alla Basserella ed infine, prima di fare ritorno al punto di partenza, con una sosta a Capo Corsonna, dove nasce il torrente tanto caro a tutti i barghigiani. Il tutto con un dislivello di 450 metri, E’ un bel tracciato, che permette di ammirare alcuni dei luoghi più suggestivi degli appennini della provincia di Lucca. L’organizzazione della manifestazione è stata a cura di ASBUC e Cai di Barga che hanno…

- di Redazione

ASBUC; approvato il bilancio consuntivo 2018

E’ stato approvato il 30 maggio a Barga, nell’assemblea generale dell’ASBUC di Barga, il bilancio consuntivo 2018 dell’Amministrazione Separata, oggetto anche di alcune polemiche nel corso della campagna elettorale. E’ stato il presidente Mario Bonuccelli, alla presenza di oltre venti appartenenti all’ASBUC, tra cui anche l’ex presidente Francesco Feniello e l’ex assessore alla montagna Pietro Onesti, in odore di rinomina con la nuova giunta Campani. Va detto intanto che il bilancio è stato approvato dai presenti con una sola astensione, e che il bilancio 2018 si è chiuso, come peraltro già specificato all’ASBUC durante una campagna elettorale che non ha risparmiato anche la gestione dell’ASBUC visto che tra i candidati figurava anche l’ex predicente ASBUC Francesco Feniello dimessosi per portare avanti la sua candidatura politica, con un utile di 7.199 euro; utile che inverte la tendenza rispetto agli ultimi due esercizi dell’ASBC che avevano fatto registrare una perdita di esercizio di circa 32 mila euro. Significativa la situazione affitti relativa…

- di Redazione

Scarpinata nell’Appennino Barghigiano

Alla Vetricia, nel cuore della montagna barghigiana a circa 1300 m. slm si corre sabato 7 luglio la nona edizione della Scarpinata nell’Appennino Barghigiano. Una bella passeggiata inserita anche nell’iniziativa del Trofeo Podistico Lucchese, “Il sabato si vince”, organizzata dall’ASBUC e dalla sezione di Barga del CAI: La manifestazione è aperta a tutti ed è volta soprattutto a far conoscere, attraverso percorsi diversi di 4, 8 e 13 km, alcuni dei luoghi più belli dell’Appennino barghigiano. La partenza della Scarpinata è prevista per le 15,30 e così come l’arrivo avverrà dal Rifugio Santi.Presso il Rifugio Giovanni Santi alla Vetricia, sarà possibile poi rifocillarsi per la cena, ma per far questo sarà bene prenotare

- di Redazione

Riapre a maggio il rifugio “Giovanni Santi” alla Vetricia

Riaprirà, forse dal primo di maggio e comunque sicuramente dal mese di maggio, il rifugio Alpino Giovanni Santi alla Vetricia, nel comune di Barga. Nei giorni scorsi è stata pubblicata dall’ASBUC Barga la delibera della graduatoria relativa al bando per l’assegnazione dell’immobile. Ad aggiudicarsi la gestione è stata una società composta da Barbara Pieroni di Fornioni e Domenico Testa di Pisa che ha vinto il bando sia per l’offerta economica sia per le proposte relative alla progettazione di attività ed iniziative. Ora è in corso tutto l’iter burocratico che prevede la presentazione di tutti i documenti necessari per rendere effettivo l’affidamento, ma, come ci dice il presidente dell’ASBUC Francesco Feniello, l’iter dovrebbe essere completato con il mese di maggio e si conta di far partire la nuova gestione già dal primo di maggio. Sicuramente una buona notizia per tutti gli amanti ed i frequentatori della montagna barghigiana, con una infrastruttura che rappresenta un importante presidio sul territorio montano ed anche…

- di Redazione

ASBUC, ecco il nuovo sito. Il 25 l’assemblea. Pronto il bando per l’affidamento del rifugio Santi

BARGA – Tra le nuove iniziative del comitato ASBUC, eletto da pochi mesi, anche quella di rendere più completa la comunicazione e la presentazione delle iniziative portate avanti dall’ASBUC. In tal senso va sicuramente il rinnovamento del sito realizzato per ASBUC dal giovane neolaureato con una interessantissima tesi sulla valorizzazione turistica di Barga tramite uno speciale sito (artcache Barga). Il sito è in fase di collaudo e l’ASBUC chiede a tutti, dopo averlo esaminato, di suggerire eventuali carenze o aggiornamenti da fare. Il sito verrà presentato al pubblico in occasione dell’Assemblea ordinaria convocata per il prossimo 25 gennaio (ore 21)  presso la Sala Colombo in Barga. Nella stessa serata verrà presentata anche la pagina Facebook di ASBUC Barga. “Vogliamo così potenziare – conferma il presidente Francesco Feniello – le possibilità di comunicazione e promuovere la conoscenza della realtà  ASBUC e del Demanio Civico”. Tra le novità del sito anche la possibilità di prenotazione dei rifugi di proprietà di ASBUC. Per…

- di Redazione

Assemblea ASBUC; all’ordine del giorno la questione rifugio Marchetti, il bilancio 2018 e la gestione del rifugio Santi

Il Bilancio di previsione 2018, la questione spinosa relativa al rifugio Marchetti al Lago Santo, caratterizzata da anni da un contenzioso legale tra l’ex gestore e l’ASBUC, saranno questi i temi principali della prima assemblea ordinaria dei residenti del comune di Barga convocata dal nuovo consiglio di amministrazione dell’ASBUC, con il presidente Francesco Feniello. La riunione si terrà giovedì 25 gennaio alle 21 presso la sala Colombo in via del Giardino a Barga. Per quanto riguarda il bilancio di previsione si prevedono entrate nel 2018 pari a 87.500 euro tra cui 30 mail euro per taglio legname, 15.800 euro per i permessi per la raccolta funghi e 30 mila euro quale contributo previsto che sarebbe erogato dalla Fondazione CRL e che sdarebbe utilizzato per un progetto didattico. Per le uscite la voce più consistente sarà l’intervento preventivato per la manutenzione del Rifugio Marchetti al Lago Santo per 40 mila euro; 11.500 euro per la manutenzione ordinaria di strade e fabbricati,…

- di Redazione

Vetricia, nuova gestione per il rifugio Giovanni Santi

Una buona notizia per tutti gli amanti ed i frequentatori della montagna barghigiana. da domenica 28 maggio ha riaperto i battenti con una nuova gestione il rifugio Alpino Giovanni santi, alla Vetricia. Pezzi forti della nuova direzione del rifugio, la volontà di cucinare piatti genuini e di ispirazione locale, ed il più possibile basandosi su prodotti del territorio, l’ospitalità e l’organizzazione di escursioni ed attività sportive legate alla montagna. I gestori sono Roberto e Cinzia, due coniugi di Valdottavo con la comune passione per la montagna e con la voglia anche di organizzare durante l’anno diversi eventi. Quello che hanno in mente per il rifugio della Vetricia ce lo dicono loro stessi in questa intervista. Il rifugio oltre alla cucina , propone una quindicina di posti letto accoglienti in due camerate; è aperto d’estate sempre e d’inverno dal giovedì alla domenica. Per informazioni 349 7891545 – 349 0674853