Tag: vaccinazioni

- di Redazione

Vaccinazione anti Covid, il cronoprogramma della Toscana per il mese di marzo

FIRENZE (FONTE TOSCANA NOTIZIE)  –  Entro la fine di marzo saranno vaccinati circa 66mila anziani over 80 (sia con la prima che con la seconda dose), cui se ne aggiungeranno altri 40mila (con la prima dose), sempre tramite i medici di medicina generale. Questo è quanto sarà possibile grazie alla nuova fornitura di circa 100mila dosi Pfizer-BioNTech attese entro la fine di questo mese. Sono, inoltre, in arrivo sempre a marzo oltre 150mila dosi di vaccino AstraZeneca,  che consentiranno  di completare la vaccinazione delle categorie in corso (personale della scuola e dell’università, della giustizia e delle forze dell’ordine) e di iniziare anche quella rivolta alle persone nate negli anni 1941, 1942, 1943 e 1944, come indicato dall’ultima circolare ministeriale. Per queste categorie, il portale delle prenotazioni https://prenotavaccino.sanita.toscana.it sarà riaperto  già  a partire dalle ore 9 di domani, mercoledì 10  marzo. Al contempo, proseguirà la vaccinazione con Moderna delle persone “estremamente vulnerabili”,  alle quali  sarà a breve dedicato un portale per la presa…

- di Redazione

Over 80, a Fornaci iniziate le prime vaccinazioni contro il coronavirus

FORNACI – Sauro, Mario e Anna Maria sono stati i primi tre cittadini di Fornaci ultraottantenni a ricevere stamani il vaccino anti covid-19. Ad eseguire la vaccinazione dei primi residenti di Fornaci è stata la dottoressa Gaetanina Napolitano che ha deciso di utilizzare, per una maggiore comodità dei pazienti, i propri ambulatori presso li studi medici di Fornaci di Barga. Oggi sono stati vaccinati in tutto sei persone, le prime sei. Il primo a ricevere  il vaccino è stato Sario Bartoli, quasi 94 anni, ex assessore al comune di Barga, ma soprattutto per lunghi anni direttore dello stabilimento della Metallurgica di Fornaci. Persona conosciuta e stimata in tutta la comunità fornacina. La seconda dose ad Anna Maria Adami, 97 anni davvero ben portati e la terza ad un caro amico ed anche collaboratore di questo giornale che abbiamo imparato a conoscere in questi anni come arguto scrittore, Mario Camaiani di 92 anni. E’ iniziata così a Fornaci la campagna di…

- di Redazione

Nelle RSA di Barga vaccinati tutti gli ospiti

BARGA – Vaccinazioni nelle RSA; con stamani sono state concluse, con l’inoculazione delle ultime seconde dosi del vaccino Pfizer, le vaccinazioni di tutti e settanta gli ospiti della RSA Villa di Riposo “Giovanni Pascoli” di Barga. Stamani, tra gli anziani ospiti che hanno ricevuto la seconda dose, anche la centenaria Pasquina Gonnella, la più anziana ospite della struttura. Tanta la soddisfazione del direttore della struttura Gabriele Giovanetti per questo importante risultato che fa guardare al futuro con maggiore tranquillità. “Non per questo abbiamo però allentato le nostre misure e la vigilanza su tutte le procedure – commenta però sempre Giovannetti –; si parla tanto di una eventuale terza ondata del contagio e di certo noi tutto quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto: abbiamo ulteriormente ristretto i protocolli”. Intanto va avanti anche la vaccinazione degli operatori sanitari della struttura; alcuni hanno già ricevuto la seconda dose ed altri sono invece in attesa del vaccino o di completare la seconda dose, nell’ambito…

- di Redazione

Vaccino AstraZeneca: si parte giovedì 11 febbraio in 7 sedi

LUCCA – Saranno 7 le sedi “meso”, quelle di media grandezza (in grado di garantire fino a 420 somministrazioni al giorno), in cui giovedì 11 febbraio alle ore 14 (fino alle 19) partirà sul territorio dell’Azienda USL Toscana la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Si tratta della Casa della Salute di Massa, della Cittadella della Salute “Campo di Marte” (2° piano padiglione A) di Lucca, del distretto del Terminetto 1 a Viareggio, del distretto di Cascina; del distretto di Marina di Pisa, del distretto Livorno est e del distretto Perticale Piombino. Venerdì 12 e sabato 13 febbraio (dalle 14 alle 19) si aggiungeranno l’ospedale di Cecina e la sede del dipartimento di prevenzione di Pontedera. Domenica 14 febbraio le vaccinazioni si svolgeranno – dalle ore 8 alle 13 – anche in ulteriori 7 sedi: la Casa della Salute di Aulla,  il distretto di Avenza Carrara,  il distretto di Fornaci di Barga, la sede del dipartimento della prevenzione di Volterra, la struttura…

- di Redazione

Vaccinazioni 2019, al via la somministrazione gratuita per i 65enni (nati nel 1954) contro il “fuoco di Sant’Antonio”

PISA – Tutti i 65enni, ovvero le donne e gli uomini nati nel 1954, hanno diritto alla vaccinazione gratuita contro l’herpes zoster, meglio conosciuto come “fuoco di Sant’Antonio”. Agli aventi diritto arriverà una lettera di invito a fissare un appuntamento per la vaccinazione, da somministrare in una sola dose. Restano validi, per chi non ne avesse ancora usufruito, gli inviti fatti negli scorsi anni e il diritto alla gratuità per i nati nel 1952 e 1953. L’herpes zoster è una malattia molto comune e debilitante causata dalla riattivazione del virus della varicella. Circa il 95 per cento della popolazione adulta ha contratto nel corso della vita la varicella ed è quindi a rischio. In media una persona su quattro sviluppa il “fuoco di Sant’Antonio” che porta a una cosiddetta nevralgia post erpetica ovvero un dolore cronico resistente a molti trattamenti. Oltre all’età, anche condizioni mediche come il diabete o eventi stressanti della vita possono aumentare il rischio di riattivazione. Il…

- 2 di Redazione

Quale lo stato delle vaccinazioni della popolazione scolastica di Gallicano. Una interrogazione di Uniti per Gallicano

“Abbiamo appreso, con grande rammarico, della vicenda di una bambina iscritta alla classe prima della scuola elementare del nostro Comune che, in stato di deficit immunitario a causa di una grave malattia, si è vista costretta a non frequentare la scuola dato il diffondersi di casi di varicella fra i bambini della scuola dell’infanzia. A tale sofferta decisione i genitori sono arrivati per la presenza nella comunità scolastica di Gallicano di bambini non vaccinati, possibile veicolo di diffusione della malattia che, se contratta dalla loro piccola, la esporrebbe a rischi seri e gravissimi”. Lo scrive il consigliere comunale di Uniti per Gallicano Antonella Pellegrinotti per cercare in tutti i modi di promuovere le vaccinazioni ed al sindaco chiede anche di conoscere il numero dei bambini non vaccinati che frequentano le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Gallicano; “Il caso della piccola Angela – scrive Pellegrinotti infatti – ci sta particolarmente a cuore, convinti che si debba in…

- di Redazione

Vaccinazioni, due nuovi servizi on-line per stampare libretto e attestato vaccinale

FIRENZE. 14 settembre 2017 – Con il mese di settembre, si registrano due importanti novità che riguardano i servizi on-line e che rendono più semplice e veloce l’accesso dei cittadini ai servizi della sanità toscana: la stampa del libretto vaccinale e dell’attestato vaccinale scolastico. Ecco in sintesi cosa offrono questi due nuovi servizi. Il primo, la stampa del libretto vaccinale, restituisce il dettaglio delle vaccinazioni effettuate dal cittadino. Il secondo, ai fini della Legge 119 del 31 luglio 2017, e all’obbligo vaccinale per l’iscrizione scolastica, fornisce lo specifico attestato o, in alternativa, un promemoria contenente le vaccinazioni non risultanti sul sistema regionale e l’invito a presentarsi presso il proprio centro vaccinale o il proprio pediatra per le verifiche e le azioni del caso. Attualmente, sul sistema regionale, sono presenti le posizioni vaccinali di tutta la popolazione toscana, ad eccezione dei residenti nel territorio della ex Asl 10 di Firenze, per la quale sono in corso le ultime attività di validazione. L’accesso…

- di Redazione

L’Azienda USL Toscana nord ovest: il punto sulle vaccinazioni per i bambini

PISA – Con l’inizio dell’anno scolastico scatta l’obbligo vaccinale come previsto dalla normativa. Per la fascia di età 7 – 16 anni la scadenza per mettersi in regola è il 31 ottobre; quindi c’è ancora tempo. Questa invece la situazione per gli asili nido e le scuole materne (età 0-6 anni). Se i bambini sono già vaccinati, le famiglie non devono assolvere alcun obbligo: le Asl controllano gli elenchi ricevuti dalle scuole e certificano la posizione dei bambini. Per i bambini non vaccinati, la USL Toscana nord ovest contatterà direttamente le famiglie che da un primo controllo non risultano aver fatto tutti i vaccini: in una prima lettera (entro l’11 settembre) farà presente questa presunta posizione irregolare, mentre in una nota successiva fornirà un appuntamento per effettuare il vaccino in un centro vaccinale ASL. Inoltre, nei giorni scorsi è stato siglato un accordo con i pediatri di famiglia che si sono resi disponibili a vaccinare ed a certificare la regolarità…

- di Redazione

Vaccinazioni, siglato un accordo tra aziende sanitarie, Anci e Ufficio scolastico regionale

Un accordo che prevede che le scuole trasmettano gli elenchi degli iscritti alle Asl, che verificheranno la situazione vaccinale di ogni bambino e si attiveranno con i familiari per l’eventuale regolarizzazione.L’accordo è stato siglato oggi nella sede dell’Ufficio scolastico regionale, in via Mannelli 113, tra le tre aziende sanitarie toscane (centro, nord est e sud ovest), l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Toscana, e l’Ufficio scolastico regionale. A firmare, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale per la Toscana Domenico Petruzzo, i direttori dei Dipartimenti della prevenzione di ogni azienda (Renzo Berti per Toscana centro, Ida Aragona per Toscana nord ovest, Paolo Madrucci per Toscana sud est), e, per l’Anci, la delegata del presidente Grazia Fantozzi. In considerazione del fatto che l’articolo 3 della legge nazionale del 31 luglio scorso con le disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale prevede la possibilità di adottare una procedura semplificata; che l’Ufficio scolastico regionale è in grado di trasmettere gli elenchi degli alunni, e altrettanto può…

- di Redazione

I nuovi vaccini contro l’influenza e le linee guida per la profilassi della malaria

Si è svolto nei giorni scorsi nell’Auditorium del Centro Sanitario di Capannori il convegno “Le innovazioni in Medicina dei Viaggiatori”, nell’ambito del percorso formativo che ogni anno coinvolge professionisti provenienti da tutta Italia. All’iniziativa hanno partecipato medici delle Aziende sanitarie, medici di medicina generale, farmacisti e assistenti sanitari provenienti da varie regioni d’Italia, che hanno discusso le questioni di più stretta attualità legate a questo settore. In particolare sono state presentate le nuove linee guida per la profilassi della malaria e vaccini importanti per la sanità pubblica come quello contro l’influenza (nuovo vaccino quadrivalente) e contro l’herpes zoster. Nella tavola rotonda che si è svolta dopo gli interventi dei relatori è stato riconosciuto il ruolo fondamentale della Medicina dei Viaggiatori per fornire a tutti i cittadini le informazioni indispensabili a proteggersi dai rischi legati ai viaggi. Ogni anno, infatti, circa un milione di italiani si reca all’estero per motivi di turismo, lavoro, missione umanitaria. L’aumento dei viaggiatori e delle opportunità…