Tag: rally

- di Redazione

Tante iniziative per il Ciocchetto Rally

Il Ciocco – Si chiama Il Ciocchetto Rally Event e il rally, la gara, l’agonismo, tra le strade della Tenuta Il Ciocco, sono sempre gli ingredienti più saporiti e graditi della “torta” natalizia, che OSE offre agli appassionati, nel fine-settimana dal 21 al 23 dicembre prossimi. Ma “Il Ciocchetto” propone, come tradizione, altri motivi e iniziative, altri componenti, che rendono ancor più appetitoso il menù dell’antivigilia di Natale della prima e originale “gara degli auguri”. E mentre le iscrizioni continuano ad affluire, dato che al Ciocchetto Rally Event 2018 c’è la possibilità di inviare le adesioni fino a venerdì 14 dicembre, lo staff organizzativo mette a punto il piatto principale e il ricco contorno dell’evento. Per chi deciderà di essere in gara e per il pubblico.   RICCO PREMIO IN CERCA DEL VINCITORE … Lo scorso anno, causa sfortuna in gara, era rimasto senza un vincitore un corposo e originale premio in denaro, ben 5.000 euro. Nell’edizione che andrà in scena tra poco più di venti…

- di Redazione

Aperte le iscrizioni del Ciocchetto Rally Event

IL CIOCCO – Si chiama Il Ciocchetto Rally Event, si legge la gara di Natale. Per divertirsi e dare spettacolo, sulle brevi, ma mai banali, prove speciali disegnate all’interno della Tenuta de Il Ciocco – le stesse sulle quali si confrontano, a marzo, anche i “big” del Campionato Italiano Rally – ma anche per trascorrere, con gli amici dei rally, una vigilia anticipata delle feste natalizie, prima delle classiche riunioni familiari. Giovedì 1 novembre si sono aperte  le iscrizioni a Il Ciocchetto Rally Event 2018 e c’è la possibilità di inviare le adesioni fino a venerdì 14 dicembre. Il Ciocchetto Rally Event prevede al via le vetture moderne, ma è aperto anche alle macchine storiche, per un confronto a distanza che è sempre stimolante e interessante, tra la tecnologia più avanzata e attuale e la grinta e il rombo, ancora eccitante ed evocativo, delle regine a quattro ruote dei rally di un’epoca indimenticabile. Che proprio al Ciocco ha scritto pagine…

- di Redazione

Il Ciocchetto Rally Event si presenta

Puntuale come tutti gli anni, sotto l’albero di Natale, i rallisti ritroveranno Il Ciocchetto Rally Event. Che si ripropone, per la ventisettesima volta nella sua storia, quest’anno nella data del 22 e 23 dicembre. Un curriculum lungo e prestigioso, quello del rally natalizio per antonomasia, primo a “osare” una data inconsueta nel calendario rallistico, quello della settimana che precede il 25 dicembre, divenuta nel tempo affollata di altre manifestazioni. Ma “Il Ciocchetto” rimane “Il Ciocchetto”. E gli organizzatori di OSE, fedeli all’input iniziale dell’inventore dell’evento, il geniale “Icio” Perissinot, alla cui memoria la gara è intitolata e che realizzò al Ciocco qualcosa di assolutamente inedito e divertente, cercano e sperimentano, proseguendo nella linea del compianto, grande amico e navigatore, soluzioni sempre nuove e originali. Tanto che la gara è stata inserita nelle “attività sperimentali” della Federazione e si chiama oggi Il Ciocchetto Rally Event.   IL CIOCCHETTO 2018: DUE TAPPE E TREDICI PROVE SPECIALI. NON C’E’ PIU’ IL “MASTER” Le…

- di Redazione

Un altro podio per Stefano Martinelli

Dopo i due podi conquistati in Salento e alla Marca Trevigiana, il pilota barghigiano Stefano bartinelli  è vincente anche al rally del Friuli Venezia Giulia. Terzo posto nel trofeo Suzuki Rally Cup  e primo al traguardo tra i piloti con la Swift 1.0 Boosterjet. Dunque, dopo il secondo posto alla Marca Trevigiana e il terzo, all’esordio nel Cup, in Salento, il driver toscano trova spazio anche sulla pedana finale del Friuli. Tre risultati di grande importanza, che fanno ben sperare per le gare a venire del pilota barghigiano Grazie anche a questo risultato, nella classifica del Suzuki Rally Cup 2018,  Martinelli si conferma al terzo posto con 42 punti, a 22 punti dal vertice della classifica. Una distanza legata anche  la gara in meno corsa da Martinelli, assente alla tappa inaugurale della stagione del Rally MilleMiglia. Ora però Stefano  proverà a colmare  il gap nei prossimi rimanenti due rally in programma: San Martino di Castrozza il 15 settembre e Como…

- di Redazione

Un libro sulla storia del rally del Ciocco

E’ uscito dopo 40 anni dalla prima edizione il primo libro completo sulla storia del Rally del Ciocco. Moreno Maffucci ha curato personalmente la selezione di foto e documenti che ripercorrono tutte le tappe del famoso Rally. Un volume dalle dimensioni 30 x 25 cm con 390 pagine e 295 foto di qualità e valore storico. La prima uscita è limitata a 500 copie e la presentazione ufficiale verrà fatta a Pugnanella (Camporgiano) l’11 agosto. In occasione della settimana del commercio, l’autore del libro sarà presente con un gazebo a Castelnuovo Garfagnana. Per info Maffucci Moreno https://www.facebook.com/maffucci.moreno

- di Redazione

Incidente in Liguria per Paolo Andreucci

In Liguria, a Bajardo, il pilota garfagnino Paolo Andreucci è rimasto coinvolto in un grave incidente. Il campione italiano di rally, intorno alle 16, a bordo della sua Peugeot 208 T16 del team Sport Italia per un test delle gomme, per motivi ancora in via di accertamento, ha avuto un incidente sulla comunale che porta al bivio per Monte Ceppo, a strada chiusa. Andreucci, che non è comunque in pericolo di vita, è stato trasportato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure con l’elicottero dei Vigili del fuoco. Avrebbe subito un trauma toracico. Lievi ferite, invece, per la copilota Anna Andreussi. Subito dopo l’incidente c’era stato allarme perchè sembrava che le condizioni di Andreucci fossero molto gravi, anche per le condizioni in cui è ridotta l’auto. Secondo quanto trapelato dall’entourage della Peugeot, Andreucci fortunatamente muoverebbe regolarmente gli arti e, addirittura, arrivato in pronto soccorso, avrebbe scherzato con medici ed infermieri.  

- di Redazione

Tricolore rally, il team Hankook Competition pronto alla sfida sulle strade elbane con Panzani – Pinelli

Un inizio di stagione molto promettente per il neonato team Plus Rally Academy che, al giro di boa del Campionato Italiano Rally, arriva con i tre equipaggi in lotta per le posizioni di vertice. Dopo il suo primo scratch in carriera nel CIR, alla Targa Florio, Luca Panzani, navigato dal barghigiano Francesco Pinelli, ha dimostrato di poter giocarsi le proprie carte, mentre Daniele Campanaro e Irene Porcu da sorpresa, sono ormai una certezza nella serie tricolore dove comandano la classifica R2B. In crescita anche la giovane Rachele Somaschini che, assieme a Gloria Andreis, stanno dimostrando di avere tutte le carte in regola per una seconda parte di stagione tra i migliori. Il team ufficiale ERTS – Hankook Competition, anche sulle strade del 51° Rally Elba, proverà ad essere protagonista grazie ad una lineup di assoluto livello e partner tecnici di altissimo rilievo. Luca Panzani e Francesco Pinelli, con la Ford Fiesta R5 preparata dal team BalBosca, dopo l’ottima prestazione in Sicilia…

- di Redazione

Luca Panzani con il barghigiano Francesco Pinelli, di nuovo nella mischia “tricolore” a Sanremo

LUCCA –  Riparte dall’ottava posizione del Ciocco e dalla quinta nella classifica tricolore “Asfalto”, Luca Panzani, che questo fine settimana si tufferà di nuovo nel Campionato Italiano Rally in occasione del 65° Rallye Sanremo. Il giovane lucchese, pilota ufficiale Hankook, sarà ovviamente al via con la Ford Fiesta R5 del Team BalBosca affiancato dal barghigiano Francesco Pinelli, con il preciso obiettivo di capitalizzare l’esperienza della prima uscita stagionale al Ciocco oltre che riportare a memoria le passate edizioni disputate della selettiva gara sul ponente ligure. Un lavoro molto da svolgere sugli pneumatici e sul set-up della Fiesta, con la quale c’é ancora da fare strada per trovare con essa il giusto feeling, quello che dovrà portare ad un ulteriore step di competitività. Per Panzani, portacolori della Scuderia ART Motorsport, la gara sanremese, sarà un lavoro dunque su più fronti, da quello puramente sportivo, cercando di acquisire punti importanti per la corsa del tricolore asfalto, a quello di aspetto tecnico, curando lo…

- di Redazione

Stefano Martinelli al “Sanremo”: voglia di alloro

Stefano Martinelli, é pronto per la seconda sfida tricolore stagionale, quella del 65° Rally di Sanremo, questo fine settimana. Il pilota barghigiano, che nella gara di casa del Ciocco, a fine marzo ha portato al debutto la nuova Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RS tre cilindri turbo 1.0 cc. seguita dalla Gliese Engineering Motorsport sarà uno degli “osservati speciali” della competizione sul ponente ligure, proprio perché con la “prima” della nuova vettura ha fornito numerose indicazioni sulle potenzialità del mezzo oltre a dare conferma di essere lui tra i favoriti per la conquista sia del Campionato italiano R1 che del Suzuki Rally Trophy. Affiancato da Sara Baldacci, Martinelli, portacolori della GR Motorsport, ha portato al debutto al Ciocco una vettura “stradale”, finita di allestire poche ore prima della gara, per cui oltre all’impegno sportivo in se stesso l’esperienza é servita a trarre tante indicazioni sulle qualità della vettura. Il valore della prima uscita stagionale al Ciocco è stato alto, essendosi dovuti…

- di Redazione

Stefano Martinelli al Rally del Ciocco  si è confermato uomo da battere

Stefano Martinelli, ha fatto di nuovo notizia. Il pilota barghigiano lo scorso sabato ha iniziato la sua nuova avventura nel Campionato Italiano Rally, al 41° Rally del Ciocco, la gara “di casa”, portando al debutto la nuova Suzuki Swift 1.0 Boosterjet RS, equipaggiata con il motore tre cilindri turbo 1.0 cc. seguita dalla Gliese Engineering Motorsport. Affiancato da un’altra barghigiana, Sara Baldacci, Martinelli ha catalizzato a sé l’attenzione proprio con la nuova vettura da rally della Casa giapponese, ma soprattutto perché l’esemplare affidatogli era stato finito di assemblare nell’immediata vigilia, in sostanza una vettura stradale, con la quale la prima presa di contatto è stata allo “Shakedown” del rally, il venerdì mattina. Era importante portarla in gara, la nuova Swift, che comunque il portacolori della GR Motorsport ha saputo portare al secondo posto del Trofeo Suzuki ed al quarto nella classifica tricolore R1. Il valore della prima uscita stagionale al Ciocco è alto, essendosi dovuto confrontare contro vetture da corsa mentre la…

- di Redazione

Luca Panzani dentro la top ten al primo via “tricolore” del Ciocco

  LUCCA – Luca Panzani ha iniziato al meglio il Campionato Italiano Rally, lo scorso sabato al Rally del Ciocco, con la Ford Fiesta R5 del Team BalBosca. Il pilota ufficiale Hankook, portacolori della Scuderia ART Motorsport, affiancato dal barghigiano  Francesco Pinelli, ha terminato l’impegno in ottava posizione assoluta, acquisendo anche i primi importanti punti per la classifica del tricolore “asfalto”, dove é finito quarto. La prestazione di Panzani é andata in crescendo, il pilota e la squadra hanno lavorato principalmente sul set-up della Fiesta cercando di adattarla al meglio agli penumatici Hankook nelle condizioni di asfalto asciutto trovate sulle strade del Ciocco. Il lavoro ha pagato: partiti in dodicesima posizione, durante la lunga e sfiancante giornata di sabato Panzani e Pinelli hanno saputo risalire la classifica sino all’ottavo posto finale con determinazione ed impegno, svolgendo un notevole lavoro di affinamento in concerto con la squadra e con i tecnici Hankook al seguito.   “Sono soddisfatto – dichiara Panzani –…

- di Redazione

Andreucci e Andreussi cinquistano l’ottava vittoria al Rally del Ciocco

Il dieci volte Campione Italiano Rally Paolo Andreucci, con Anna Andreussi e la Peugeot 208 T16 R5 del team Racing Lions, gommata Pirelli, iniziano alla grande, sulle strade di casa, il Campionato Italiano Rally 2018, mettendo l’ottavo sigillo sul rally Il Ciocco e Valle del Serchio, la gara di casa, sulle cui strade “Ucci” e “Ussi” sono risultati, ancora una volta, imbattibili. Preso il comando delle operazioni già dalla seconda prova speciale, Andreucci ha incrementato lentamente, ma inesorabilmente, il suo vantaggio sugli inseguitori, dimostrando che anche nelle gare con il nuovo “format” proposto da AciSport, più concentrate, con nuovo punteggio e che hanno richiamato tanti nuovi protagonisti, l’uomo da battere resta lui. La lotta per i due gradini liberi del podio ha visto in grande spolvero il varesino Andrea Crugnola, con l’esperienza di Danilo Fappani alle note e il cesenate Simone Campedelli, vincitore su queste prove speciali lo scorso anno, oggi affiancato dalla rientrante Tania Canton. Crugnola inizia il suo…