Tag: metallurgica

- di Redazione

Il raduno degli ex elettricisti della Metallurgica

Al direttore del ‘Giornale di Barga’, Sig. Luca Galeotti. Carissimo Luca, sono Mario Camaiani di Fornaci e, con la presente, ti informo che ieri sera, giovedì  21 c. m., presso un ristorante della zona, si è tenuto il quindicesimo raduno annuale degli elettricisti in pensione della ex SMI, a cui appartengo anch’io. Eravamo in circa cinquanta persone, comprensive di nuovi elettricisti, fra quelli che hanno rimpiazzato noi anziani, ed alcuni dei convenuti erano accompagnati dalla moglie e da figli. Anche quest’anno, come nei precedenti, è stato bello ritrovarci in una cena conviviale, ricordando chi ci ha lasciato, in specie quelli più di recente, e coloro che non sono potuti intervenire perché ammalati o infermi. Durante la cena, come sempre fatto, sono state consegnate targhe-ricordo ad alcuni fra i più anziani presenti, come da turno annuale; ed inoltre questa volta, a tre nostri colleghi che hanno raggiunto la bella età di novant’anni, sono stati consegnati bellissimi attestati di auguri: queste cerimonie…

- 1 di Redazione

KME presenta il report di sostenibilità su produzione industriale, occupazione e ambiente

Si possono coniugare produzione industriale, occupazione e rispetto per l’ambiente? Su questa e su altre tematiche verterà l’incontro promosso da KME per mercoledì 10 ottobre alle 15 presso l’ex cinema SMI di viale Cesare Battisti a Fornaci, nell’ambito della presentazione del primo Report di sostenibilità dello stabilimento KME. Un report al quale sono state invitate autorità ed autorizzazioni sindacali dove si parlerà delle capacità di sostenibilità dello stabilimento fino ad ora e sicuramente anche guardando al futuro. Da ricordare infatti che c’è in ballo il progetto di rilancio ed autoproduzione energetica di cui tanto si discute; che l’azienda intende portare all’approvazione degli enti competenti, in primis la Regione Toscana, molto presto. Forse a giorni.. L’incontro sarà introdotto dall’AD di KME Claudio Pinassi mentre il report sarà presentato da Francesco Ferrante, greening Marketin Italia e seguirà un dibattito. Tra le domande alle quali il convegno si impegna a rispondere quella sul come si inserisce un’azienda metallurgica in un territorio conosciuto per…

- di Pier Giuliano Cecchi

Le memorie della Grande Guerra nel Comune di Barga (Quarta parte)

Fornaci di Barga: 1) La S. M. I. e le sue lapidi. Siamo a Fornaci di Barga,alla quarta tappa del nostro intrapreso percorso diretto alla riscoperta delle memorie che ancora oggi ci parlano della Grande Guerra nel Comune di Barga. Fornaci di Barga! Per parlare di questo paese, cosa volle dire e ancora oggi ci ricorda di quella Guerra, ci vorrebbe un libro dedicato espressamente all’argomento, solo pensando che con l’installazione nel 1915 di una fabbrica, la S. M. I., espressamente voluta dal Governo Italiano per la fabbricazione delle munizioni utili al conflitto. Seppur distante dai fronti centinaia di chilometri, con gli operai che qui lavoravano indefessamente per il fine della vittoria, Fornaci di Barga e quelle migliaia di maestranze le possiamo vedere lì a condividere con i nostri soldati i destini d’Italia. La costruzione della fabbrica fu affidata al patriottico industriale Ing. Luigi Orlando, che ebbe da subito l’appoggio dell’Amministrazione Comunale di Barga retta dal sindaco Prof. Cesare Biondi,…

- 3 di Ivano Stefani

La sirena della fabbrica

Martedì sera, alla biblioteca “Gli Incartati” di Fornaci di Barga, è stato presentato il libro di Bona Fiori “La sirena della fabbrica”. L’autrice, originaria di Fornaci, da molto tempo vive a Verona. Laureata in Lingue e Letterature straniere, ha insegnato a Milano e Verona. Suoi racconti e poesie sono stati divulgati con la rivista Inchiostro. Ha pubblicato un volumetto di poesie intitolato Acquario. Quest’anno ha vinto il primo premio per il miglior racconto inedito al Premio Essere Donna Oggi. Lavora e dipinge ceramica.  Bona Fiori ha sempre avuto, fin da bambina, anche la passione per la scrittura. Nel corso degli anni ha accumulato brevi racconti sulla sua vita fornacina ed oggi, dopo una rilettura attenta e una definitiva sistemazione, ha pubblicato un volume con molti ricordi della sua infanzia ed adolescenza, ma anche molto più vicini al presente. Il lettore fornacino coetaneo, che ha acquistato o avuto in regalo il libro dalla autrice, sicuramente si riconoscerà in molte storie legate…

- di Redazione

La pioggia non impedisce ai fornacini di far festa: bentornato, Campone

Inaugurazione bagnata, inaugurazione fortunata, potremmo dire parafrasando su un celebre detto, ma quel che è certo che sabato pomeriggio il temporale prima e poi la pioggia ripresa proprio ad avvio della cerimonia, non è riuscita a guastare la festa per la riapertura del Campone di Fornaci. Il sogno, perché di sogno solo tre mesi fa si trattava, di Ivano Carlesi, ora è più che una realtà: è un circolo sportivo dotato di diversi impianti, un parco bellissimo ed un luogo dove fare sport ma anche trascorrere ore di svago. E’ un luogo che alla storia ed alla gente di Fornaci mancava, di cui si sentiva la mancanza e che ora c’è nuovamente. I Fornacini, nonostante la pioggia, con gli ombrelli aperti e incuranti dell’acqua che cadeva, non hanno voluto perdere nemmeno un momento dell’evento apertosi con i saluti delle istituzioni. Insieme a Ivano Carlesi che non si è fermato un attimo anche durante i momenti della festa, c’era il sindaco…

- di Redazione

Tutto pronto per il Campone. Sabato 20 maggio l’inaugurazione

Il Campone è pronto e sabato riapre i battenti con una cerimoni inaugurale alla quale sono attese oltre 1500 persone tra invitati e popolazione. La notizia della sua riapertura è stata resa nota ieri dal presidente del Judo Club Fornaci Ivano Carlesi, l’anima ed il cuore di tutta questa operazione. L’impianto sportivo che ha accompagnato dagli anni ’30 la storia di Fornaci, dopo un abbandono di diversi anni, riapre i battenti, bello come era una volta, sabato 20 maggio alle 18. Alla cerimonia inaugurale anche tante autorità tra le quali Vincenzo Manes presidente di Intek group, a cui fa capo anche la KME Fornaci. Azienda che ha dato il via all’operazione di rinascita mettendo a disposizione del Judo club fornaci, in comodato d’uso gratuito, tutta la struttura. Ora, dopo lavori eseguiti a tempo di record, tutti finanziati dal Judo Club Fornaci e da Ivano Carlesi in particolare, per un costo di 150 mila euro, è tutto pronto ed in tanti,…

- di Redazione

E il Campone di Fornaci diventa uno piccolo stadio dei marmi…

E’ un’altra delle novità già annunciate nelle settimane scorse da Ivano Carlesi, presidente del Judo Club Fornaci che tra pochi giorni restituirà alla comunità fornacina, dopo averlo completamente restaurato ed arricchito con tanti impianti sportivi, il Campone di Fornaci-. Sarà anche un piccolo ma suggestivo “stadio dei marmi” dato che lungo tutto il perimetro, come testimoniano queste foto di Graziano Salotti grazie ad una speciale collaborazione con Pietrasanta, si trovano adesso delle belle statue in marmo: sono state installate in questi giorni ed arricchiranno l’immagine di questo luogo. Le statue rappresentano l’armonia, la forza, la bellezza, la sapienza… Sono uno degli ultimi, ma importanti e di effetto, ritocchi prima dell’apertura, anzi della riapertura del Campone. Se non ci saranno imprevisti dovrebbe essere per il 13 maggio, ma anche se così non fosse quel che è certo è che il conto ala rovescia è iniziato e prima o poi questo impianto sportivo dalla lunga storia tornerà ad essere una realtà ed…

- di Redazione

Campone, l’inaugurazione si avvicina

La data non è ancora certa, ma quasi sicuramente potrebbe verso la fine di aprile, i primi di maggio, giorni a Fornaci intensi per il ritorno della grande expo del Primo maggio. L’apertura di cui parliamo è quella del Campone di Fornaci, l’impianto sportivo preso in gestione dal Judo Club Fornaci e nel quale sono in corso importanti lavori per restituire alla comunità fornacina un luogo storico dove hanno fatto sport e si sino incontrate generazioni e generazioni fornacine. Dopo che KME ha acconsentito di affidarne la gestione al Judo Club, dopo anni in cui il Campone è stato abbandonato, con le settimane scorse è partito un ambizioso progetto che vuole riportare l’impianto ai suoi antichi splendori. Il tutto sostenuto con i soldi del Judo Club Fornaci che in tal senso non ha chiesto niente a nessuno, se non il lavoro dei volontari dello stesso Judo Club che hanno prestato e stanno prestando gratuitamente la propria opera. I lavori procedono…

- di Redazione

Nuova vita per il Campone di Fornaci. Riaprirà questa estate più bello di una volta

Entro l’estate riaprirà i battenti il Campone. Parola di Ivano Carlesi e di Judo Club Fornaci che ha deciso di sostenere l’onere di rilanciare questa storica area sportiva fornacina, dopo averla ricevuta in comodato d’uso dalla KME. Che cosa sia il Campone a Fornaci tutti lo sanno, ma per chi non è di queste parti questa è un impianto sportivo davvero storico, che fu realizzato negli anni Venti dalla Società Metallurgica Italiana per volere della famigli Orlando ed inizialmente aperto solo ai dipendenti e alle loro famiglie; negli anni 7mila metri quadrati del Campone hanno permesso a tanti fornacini di praticare sport (al suo interno si trovavano una pista da atletica, due campi da bocce, due da tennis e un piccolo campo da calcio) funzionando anche come punto di ritrovo. Utilizzato fino a qualche anno fa come campo di allenamento per le giovanili del Fornaci e prima ancora gestito dal Tennis club Fornaci, da anni era però abbandonato e le…

- di Redazione

Una piccola Rivoluzione Industriale: la S.M.I. A Fornaci

Lunedì 30 gennaio alle 17,15 Unitre Barga presenta la conferenza “Una piccola Rivoluzione Industriale: La S.M.I. A Fornaci” con i relatori Sara Moscardinii e Ivano Stefani. Grazie alla collaborazione con Fornaci 2.0 la conferenza si terrà nel Circolo gestito dall’associazione in Piazza IV Novembre dove è stata inaugurata il mese scorso proprio una mostra dedicata alla SMI. I relatori proporranno la storia anche attraverso le immagini, della fabbrica, dalla nascita ai giorni nostri. La conferenza sarà aperta a tutta la cittadinanza.

- di Redazione

Una piccola Rivoluzione Industriale: la S.M.I. A Fornaci

Lunedì 30 gennaio alle 17,15 Unitre Barga presenta la conferenza “Una piccola Rivoluzione Industriale: La S.M.I. A Fornaci” con i relatori Sara Moscardinii e Ivano Stefani. Grazie alla collaborazione con Fornaci 2.0 la conferenza si terrà nel Circolo gestito dall’associazione in Piazza IV Novembre dove è stata inaugurata il mese scorso proprio una mostra dedicata alla SMI. I relatori proporranno la storia anche attraverso le immagini, della fabbrica, dalla nascita ai giorni nostri. La conferenza sarà aperta a tutta la cittadinanza.

- di Redazione

Fornaci, un arrivederci o un addio ?

(di Romano Verzani) – E’ con sgomento e tristezza che stiamo assistendo all’ inarrestabile decadenza di questo paese che è stato il teatro compiacente delle piccole follie della gioventù, mia e dei tanti amici veri, che, o non ci sono più, o sono emigrati in altri lidi più accattivanti sul piano paesaggistico o lavorativo. Fornaci di Barga era nato, quasi per caso, nell’ Agosto del 1915, quando la famiglia Orlando di origini Livornesi, decise di localizzare nelle desolate campagne intorno al fiume Serchio, un grande stabilimento metallurgico che rispondesse a certe necessità strategiche e militari. Intorno a questo grande complesso nacque Fornaci. I lavoratori impiegati erano migliaia. Negli anni successivi, la dottrina sociale del fascismo imponeva alle strutture guidate dal capitalismo di destinare parte dei profitti al compimento di opere al servizio dei lavoratori. Nacque così, dove è adesso il complesso inutilizzato del “Campone”, una scuola che miscelando studio e pratica lavorativa sfornò nel tempo operai specializzati (meccanici, elettricisti, tornitori…