Tag: bargajazz

- di Redazione

Nasce JazzInToscana.it, il meglio del live jazz toscano a portata di click

MUSICA – “Dopo il lockdown della scorsa primavera siamo tornati ad organizzare, non senza difficoltà, musica dal vivo durante l’estate. Convinti che il mezzo digitale, al di là della pandemia, sarà nel futuro uno dei mezzi principali di promozione culturale, abbiamo raccolto le registrazioni dei migliori live di questa estate nei nostri festival e adesso li mettiamo in rete on demand. In futuro, quando torneremo alla dimensione live, continueremo ad utilizzare questo canale come veicolo promozionale e come palco digitale da dove raggiungere la vasta platea del web, senza mai smettere di arricchire il nostro catalogo.” Nel corso del 2020, durante i mesi del lockdown, in Toscana è nata l’idea di un coordinamento regionale tra gli organizzatori di musica jazz. In un momento già così incerto per lo spettacolo e la musica dal vivo, sull’onda del boom delle attività in streaming, questo coordinamento (che include i maggiori festival e organizzatori del territorio tra cui Siena Jazz, Barga Jazz, Music Pool,…

- di Redazione

Bargajazz, dopo Andy Sheppard, stasera gran finale con un doppio concerto

BARGA – Dopo il bel concerto di ieri sera con il sassofonista Andy Sheppard e Rita Marcotulli al piano, ospitato al teatro dei Differenti causa il forte temperale e le condizioni meteo comunque avverse dal pomeriggio,  stasera si chiude il Barga Jazz Festival, con un doppio concerto. Al momento di scrivere questa articolo era ancora incerta la sede dell’appuntamento e tanto dipenderà dal tempo di oggi pomeriggio, comunque sia o il teatro o uil paerco di Villa GFherardi ospiteranno questo doppio concerto. Dalle ore 21 Angelo Lazzeri e Stefano Onorati, solisti dell’orchestra di Bargajazz, presenteranno i loro progetti in piccolo gruppo: il chitarrista Angelo Lazzeri in trio con Daniele Mencarelli al basso e Paolo Corsi alla batteria, e il pianista Stefano Onorati con il trombettista Fulvio Sigurtà, Gabriele Evangelista al contrabbasso e Alessandro Paternesi alla batteria. Facendo il bilancio della manifestazione, causa tutte le problematiche codi-19 per il festival è stata senza dubbio una edizione particolare quella 2020 che, se…

- di Redazione

BargaJazz, gli ultimi concerti

Si avvia verso le battute finali il Bargajazz festival 2020, svoltosi quest’anno in forma tutta nuova e rivisitata causa le disposizioni anticovid. Le ultime date in programma sono per questo venerdì sera, 28 agosto, con al parco di Villa Gherardi il concerto di Melez (Cantsu Tannrikuylu, Jim Black ed Eliuas Sterneseder)  e per domani sera (sabato 29) ancora un concerto dal respiro internazionale  con il duo di Andy Sheppard al sax tenore e Rita Marcotulli al pianoforte. Una collaborazione nata dall’incontro dei due nel 1988 che ha prodotto negli anni concerti nei più importanti festival ed alcuni dischi fondamentali. Il finale poi è per domenica 30 agosto con due appuntamenti che danno nuovamente spazio ai musicisti che solitamente compongono la Barga Jazz Orchestra impegnata nel concorso internazionale. Sempre nei giardini  della villa alle 21 l‘Angelo Lazzeri Trio ed alle 22,30 il progetto Extended Singularity con Fulvio Sigurtà, Stefano Onorati, Gabriele Evangelista, Alessandro Paternesi.   (IN CASO DI MALTEMPO I CONCERTI…

- di Redazione

Barga IN Jazz al tempo del coronavirus

BARGA – Nonostante le tante limitazioni previste per la manifestazione che invece del centro storico si è poi svolta nel parco di Villa Gherardi, Barga in Jazz 2020 è riuscita a richiamare anche stavolta un bel po’ di appassionati jazz a Barga. Nel centro storico si è svolto solo il tradizionale passaggio della street band, dopo il classico taglio del nastro a Porta Reale ed al tutto hanno assistito comunque in tanti ed anche se le distanze forse in alcuni momenti non sono state del tutto rispettate, bisogna dire che invece ha prevalso la responsabilità dell’indossare, come si deve, la mascherina e di mantenere il più possibile il distanziamento sociale. Il tutto in un’atmosfera molto diversa dagli scorsi anni, ma comunque in grado di regalare alla fine una bella festa del jazz anche quest’anno, nonostante tutto.. In scena per le vie di Barga vecchia ed anche al Giardino, una street band speciale, composta da molti dei protagonisti di sempre del…

- di Redazione

Domenica 23 agosto edizione speciale per Barga IN Jazz, la festa del jazz. Si inizia dalle 17,30

BARGA – La giornata sarà inaugurata dalla West Coast Street Band che guiderà il pubblico tra le strade e le piazze del centro storico fino ai giardini di Villa Gherardi dove si esibiranno i gruppi di giovani provenienti da SienaJazz University. Tre le formazioni che si alterneranno sul palco: SIENAJAZZ UNIVERSITY #1 con Ludovico Franco alla tromba, Ruggero Fornari alla chitarra, Pietro Paris al contrabbasso, Carmine Casciello alla batteria; SIENAJAZZ UNIVERSITY #2 con Mauro La Mancusa alla tromba, Attilio Sepe al sax tenore, Matteo Bonti al contrabbasso e Edoardo Battaglia alla batteria; SIENAJAZZ UNIVERSITY #3 con Eros Terzuoli al sax tenore, Mario Petronzi alla chitarra, Francesco Tino al basso, e Alessio Crespi alla batteria. L’associazione Manidoro di Adriana Lucchesini curerà l’animazione a tema musicale per i bambini nel parco della Villa. Alle ore 18:30, come ogni anno, previsto anche un concerto presso il Duomo di S. Cristoforo in una cornice suggestiva e spirituale con Dimitri Grechi Espinoza che presenterà il suo ultimo…

- di Redazione

Mario Raja e Andrea Tofanelli per Bargajazz Festival

BARGA – Doppio appuntamento venerdì 21 agosto per BargaJazz Festival. Nei giardini di Villa Gherardi si alterneranno sul palco due protagonisti della BargaJazz Orchestra. Alle ore 21:00 Andrea Tofanelli, prima tromba della BargaJazz Orchestra, presenta il suo “All Around Trio” con Max Tempia all’organo Hammond e Rino di Pace alla batteria. Alle 22:30 Mario Raja, direttore dell’orchestra, si esibirà con il suo quintetto composto dallo stesso Raja al sax tenore, Francesco Fratini alla tromba, Enrico Bracco alla chitarra, Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Armando Sciommeri alla batteria. La scelta del Festival di quest’anno è stata quella di dare spazio ai solisti della BargaJazz Orchestra che presenteranno i loro progetti in piccolo gruppo. Andrea Tofanelli è oggi una delle più apprezzate prime trombe a livello internazionale, si é esibito con Maynard Ferguson e la sua Big Bop Nouveau Band (USA) in Italia, Inghilterra e Stati Uniti ha collaborato con nomi importantissimi come Peter Erskine, Randy Brecker, Kenny Wheeler, Tom Harrell, Paul Jeffrey,…

- di Redazione

Partito il BargaJazz Festival

BARGA – In una location tutta nuova, il giardino di Villa Gherardi che si è dimostrato sede ideale per accogliere in tutta sicurezza e nel rispetto delle distanze la manifestazione, si è aperto ieri sera il Barga Jazz Festival, quest’anno con il sottotitolo BargaJack, perché l’appuntamento è tutto dedicato, con il pensiero che vola al maestro in ogni momento, al suo fondatore Giancarlo “Jack” Rizzardi, venuto a mancare nei mesi scorsi ed anima insostituibile di questa manifestazione come della storia della musica a Barga., In questi primi due giorni,  con la presenza alla prima serata anche del nuovo questore di Lucca Alessandra Faranda Cordella, il festival  si apre con il Barga Jazz Contest dedicato ai gruppi emergenti.  Il concorso vede ogni anno la partecipazione di gruppi provenienti da tutta Italia e come sempre particolare attenzione va all’originalità dei progetti presentati. In tutto sono quattro i gruppi finalisti selezionati tra le numerose domande pervenute. Nella prima serata, martedì 18 agosto, sul…

- 1 di Marco Tortelli

BargaJazz 2020: nel segno di Jack Rizzardi

11 agosto, sala consiliare di Palazzo Pancrazi: la sindaca Caterina Campani e il direttore artistico di BargaJazz Alessandro Rizzardi presentano alla stampa l’edizione 2020 del festival. Edizione particolare, data la situazione che stiamo vivendo da mesi per ragioni sanitarie, allestita a tempo di record e con qualche limitazione, ma comunque di tutto rispetto sul piano artistico. E di questo la sindaca ha ringraziato l’organizzazione, dopo essersi concessa una breve parentesi per ricordare Giancarlo Rizzardi (al quale è dedicato il BargaJazz 2020), anima del festival e presenza di spicco della vita culturale barghigiana, maestro di musica per generazioni di ragazzi e apprezzato da tutti per le spiccate qualità umane, oltre che artistiche. Alessandro Rizzardi ha contraccambiato i ringraziamenti, sottolineando che BargaJazz appartiene al Comune di Barga fin dalla sua nascita, prima che l’organizzazione venisse affidata all’associazione Polyphonia per motivi di ordine logistico. Ma gli amici di BargaJazz non finiscono qui: dal Ministero per i beni e le attività culturali e per…

- di Redazione

Barga jazz, appuntamento confermato (anche se rivoluzionato) ad agosto

BARGA – Nell’incertezza generale una certezza c’è. Bargajazz ci sarà anche quest’anno, anche in questo maledetto 2020 contrassegnato e condizionato dal coronavirus e dall’emergenza sanitaria e sociale con la quale tutto il paese sta ancora facendo i conti. Parola di Alessandro Rizzardi, il direttore artistico del grande festival jazz barghigiano, oggi più che mai il fulcro della manifestazione, con l’eredità morale lasciatagli dal padre Giancarlo, venuto a mancare nei mesi scorsi e fondatore e ideatore di Barga Jazz tanti e tanti anni orsono. “La situazione, anche sulle regole per i distanziamenti e tutto il resto,  è in continuo divenire – spiega Rizzardi – ma la manifestazione, dal 18 al 31 agosto (sempre che non si riesca ad organizzare qualcosa anche a settembre), non mancherà. Saranno tutti concerti all’aperto e quindi mancherà la location del teatro che ospitava tradizionalmente il concorso internazionale di arrangiamento e composizione per orchestra jazz. Proprio per il fatto degli spazi necessari per un’orchestra, è stato deciso…

- di Redazione

BargaJazz Records: produzioni originali e registrazioni live dal BargaJazz Festival

Giugno 2020: Barga si conferma per l’ennesima volta “luogo del jazz” con la nascita della BargaJazz Records. L’etichetta, che si avvale della collaborazione della casa editrice EvenEights Records di Andrea Guzzoletti, si propone di promuovere le produzioni originali realizzate in seno al BargaJazz Festival e i progetti degli artisti che hanno ormai un legame consolidato con Barga e la sua storia. Oltre a questo, BargaJazz Records si propone di recuperare il patrimonio di registrazioni live realizzate negli oltre trenta anni della storia del festival. La prima uscita per la neonata etichetta porta il titolo di Hermético: un progetto inedito dedicato alla musica del compositore e polistrumentista brasiliano Hermeto Pascoal. Soprannominato o bruxo (lo stregone) o anche o mago (il mago), il suo nome giunse all’attenzione del pubblico nel 1971 quando partecipò all’incisione del disco di Miles Davis Live/Evil, dove Pascoal suonava in numerosi brani. Davis dichiarò che Hermeto Pascoal era “uno dei più impressionanti musicisti al mondo”. Gli arrangiamenti originali,…

- di Marco Tortelli

Un ricordo di Giancarlo Rizzardi: il maestro che ha cambiato in meglio Barga e i barghigiani

Il maestro Giancarlo Rizzardi, per molti semplicemente “il Jack”, è stata una di quelle rare persone capaci di modificare radicalmente in meglio sia Barga che i barghigiani. Generazioni di ragazzi hanno appreso da lui i primi rudimenti dello strumento: alcuni di essi sono diventati musicisti, altri si sono limitati ad appassionarsi alla musica, comunque grazie a lui. Qualcuno è perfino diventato un accanito ascoltatore di jazz pur non imparando mai a suonarlo, contraddicendo una famosa battuta che il Jack amava ripetere spesso e secondo la quale il jazz è un po’ come un peto: piace solo a chi lo fa. Senza di lui non ci sarebbe stata la scuola di musica e nemmeno BargaJazz: una idea che doveva sembrare ben strana negli anni ottanta, quella di organizzare a Barga un concorso internazionale di composizione e arrangiamento per orchestra jazz, mettere in piedi una big band di professionisti per eseguire le partiture e affidarne la direzione ad uno dei nomi più…

- di Redazione

Bargajazz 2019. Il bilancio è di successo

BARGA – Successo per la XXXI edizione del BargaJazz Festival, che si è svolto dall’8 al 31 agosto con un programma molto articolato con oltre 20 appuntamenti, tra concerti, seminari ed eventi collaterali. Nucleo centrale del festival il concorso internazionale di composizione e arrangiamento per orchestra jazz, quest’anno dedicato alla musica del trombettista statunitense Dave Douglas. Ospite del Festival e della BargaJazz Orchestra lo stesso Douglas, che si è esibito al Teatro dei Differenti il 23 e 24 Agosto. Moltissime le domande di partecipazione pervenute alla segreteria del concorso dall’Italia e dall’estero. Vincitori, per la sezione arrangiamento, Giuliana Soscia con ” Charms of the Night Sky” di Dave Douglas e Tom Haines con “Cats Out of the bag”  per le composizioni originali. Molto partecipato anche il BargaJazz Contest, il concorso dedicato ai gruppi emergenti che ha visto la partecipazione di gruppi provenienti da tutta Italia ed anche dall’estero. Gruppo vincitore il quartetto SMoGZ formato da Marco Morandi (pianoforte), Bernardo Sacconi (contrabbasso), Giovanni…