Senza categoria

- di Pietro Moscardini

Il ponte di pietra della Pieve di Loppia

Attraversare il torrente Loppora in periodo di magra estiva non è certo un problema. un piccolo salto e il ruscello è guadato! Farlo in periodo di portate maggiori è pressoché impossibile. Il collegamento diretto fra l’antica Pieve e il fertile piano di Filecchio per poi poter proseguire verso le importanti fortificazioni di Seggio e Tiglio, è stato anche nei secoli addietro un problema non marginale. Sappiamo che la Loppora è un torrentello assai inquieto e lo fu anche nel 1700 quando travolse un ponte di legno che collegava i due piani agricoli. Nel 1706 non si era ancora provveduto a nessuna ricostruzione e la Loppora la si attraversava con guadi provvisori, quando lo permetteva. I pievani e i contadini erano costretti a scendere verso i Mencagli per passare in tranquillità il piccolo torrente. Nel 1715 il pievano, un certo Giuseppe Ciarpi, chiese ufficialmente ai consoli del Comune di Barga che un ponte di legno fosse di nuovo ricostruito. Fu solo…

- di Redazione

Scendono sotto quota 200 (181) i nuovi positivi in Toscana

Calano ancora i nuovi casi nella nostra regione. Sono infatti 181 (-46) i positivi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 3674 tamponi molecolari processati e 503 test rapidi. Tra poco saranno diffusi anche i dati globali sia regionali e che provinciali. I dati di oggi sono stati anticipati come di consueto dal residente della Regione Eugenio Giani che in mattinata ha assistito alla vaccinazione del primo ospite di una Rsa in Toscana. “In Toscana abbiamo deciso con forza di proteggere da subito i nostri nonni ospiti delle RSA con il vaccino anticovid. Marco Meucci è il primo vaccinato della RSA di Montedomini.”

- di Redazione

Scendono sotto quota 200 (181) i nuovi positivi in Toscana

Calano ancora i nuovi casi nella nostra regione. Sono infatti 181 (-46) i positivi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 3674 tamponi molecolari processati e 503 test rapidi. Tra poco saranno diffusi anche i dati globali sia regionali e che provinciali. I dati di oggi sono stati anticipati come di consueto dal residente della Regione Eugenio Giani che in mattinata ha assistito alla vaccinazione del primo ospite di una Rsa in Toscana. “In Toscana abbiamo deciso con forza di proteggere da subito i nostri nonni ospiti delle RSA con il vaccino anticovid. Marco Meucci è il primo vaccinato della RSA di Montedomini.”

- di Redazione

Scendono sotto quota 200 (181) i nuovi positivi in Toscana

Calano ancora i nuovi casi nella nostra regione. Sono infatti 181 (-46) i positivi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 3674 tamponi molecolari processati e 503 test rapidi. Tra poco saranno diffusi anche i dati globali sia regionali e che provinciali. I dati di oggi sono stati anticipati come di consueto dal residente della Regione Eugenio Giani che in mattinata ha assistito alla vaccinazione del primo ospite di una Rsa in Toscana. “In Toscana abbiamo deciso con forza di proteggere da subito i nostri nonni ospiti delle RSA con il vaccino anticovid. Marco Meucci è il primo vaccinato della RSA di Montedomini.”

- di Redazione

Scendono sotto quota 200 (181) i nuovi positivi in Toscana

Calano ancora i nuovi casi nella nostra regione. Sono infatti 181 (-46) i positivi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 3674 tamponi molecolari processati e 503 test rapidi. Tra poco saranno diffusi anche i dati globali sia regionali e che provinciali. I dati di oggi sono stati anticipati come di consueto dal residente della Regione Eugenio Giani che in mattinata ha assistito alla vaccinazione del primo ospite di una Rsa in Toscana. “In Toscana abbiamo deciso con forza di proteggere da subito i nostri nonni ospiti delle RSA con il vaccino anticovid. Marco Meucci è il primo vaccinato della RSA di Montedomini.”

- di Redazione

Scendono sotto quota 200 (181) i nuovi positivi in Toscana

Calano ancora i nuovi casi nella nostra regione. Sono infatti 181 (-46) i positivi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 3674 tamponi molecolari processati e 503 test rapidi. Tra poco saranno diffusi anche i dati globali sia regionali e che provinciali. I dati di oggi sono stati anticipati come di consueto dal residente della Regione Eugenio Giani che in mattinata ha assistito alla vaccinazione del primo ospite di una Rsa in Toscana. “In Toscana abbiamo deciso con forza di proteggere da subito i nostri nonni ospiti delle RSA con il vaccino anticovid. Marco Meucci è il primo vaccinato della RSA di Montedomini.”

- di Redazione

Scendono sotto quota 200 (181) i nuovi positivi in Toscana

Calano ancora i nuovi casi nella nostra regione. Sono infatti 181 (-46) i positivi registrati nelle ultime 24 ore a fronte di 3674 tamponi molecolari processati e 503 test rapidi. Tra poco saranno diffusi anche i dati globali sia regionali e che provinciali. I dati di oggi sono stati anticipati come di consueto dal residente della Regione Eugenio Giani che in mattinata ha assistito alla vaccinazione del primo ospite di una Rsa in Toscana. “In Toscana abbiamo deciso con forza di proteggere da subito i nostri nonni ospiti delle RSA con il vaccino anticovid. Marco Meucci è il primo vaccinato della RSA di Montedomini.”

- di Redazione

- di Redazione

La Regione lavora, assieme agli operatori economici, per regolare l’afflusso nei centri commerciali. Sulla scuola attesa nuova ordinanza: “Privilegiare nelle presenze in classe prime e quinte superiori”

FIRENZE (FONTE TOSCANA NOTIZIE)   “La concertazione come metodo: dialogo e confronto”. Il presidente della Toscana Eugenio Giani lo ripete ai giornalisti convocati in conferenza stampa a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, nel giardino interno della sede della presidenza della Regione, dove fa il punto sui provvedimenti decisi per arginare i rischi di nuovi contagi Covid-19. “Il confronto – ribadisce – sarà la bussola che sempre questa giunta userà, prima di assumere qualsiasi decisione”.  Un filo diretto che si è concretizzato già ieri con la Direzione didattica regionale, per quanto riguarda il mondo della scuola, ed oggi con gli operatori economici e e le loro associazioni di categoria, dove dopo le restrizione imposte dall’ultimo decreto del presidente del consiglio dei ministri stanno vivendo anche in Toscana un clima di profonda preoccupazione. “Se la curva dei contagi migliorasse, potremo forse allentare alcune misure, nel rispetto chiaramente dei protocolli nazionali. Lo stiamo valutando  – apre Giani –  Ma in ogni caso dobbiamo aspettare…

- di Redazione

Coronavirus, in Toscana 98 casi in più rispetto a ieri. Nessun decesso. A Lucca 12 i casi in più

FIRENZE – In Toscana sono 11.785 i casi di positività al Coronavirus, 98 in più rispetto a ieri (45 identificati in corso di tracciamento e 53 da attività di screening). 12 di questi sono in provincia di Lucca I nuovi casi sono lo 0,8% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 9.141 (77,6% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 535.080, 6.433 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 1.503, +5,8% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, domenica 30 agosto, sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. L’età media dei 98 casi odierni è di 34 anni circa (il 41% ha meno di 26 anni, il 27% tra 26 e 40 anni, il 24% tra 41 e 65 anni, il 8% ha più di 65 anni) e, per quanto riguarda gli stati…

- di Redazione

“Voltiamo pagina”: Marco Pardini apre con successo l’estate barghigiana

Sono stati più di cento i partecipanti al primo incontro di “Voltiamo pagina – Letture barghigiane”, il calendario letterario dell’estate di Barga aperto ieri nel suggestivo scenario del giardino di Villa Gherardi, piacevole riparo dalla calura estiva. Ad inaugurare il programma delle presentazioni di libri è stato Marco Pardini, esperto di etnomedicina ed etnobotanica, noto ai più per le sue narrazioni erboristiche, in coppia con Abramo Rossi, sulla rete NoiTv. Pardini ha presentato il suo primo romanzo che ha definito “romanzo erboristico”, “Il piantastorie. Narrazioni etnobotaniche in terra apuana”, edito da Maria Pacini Fazzi. Già il titolo dà qualche indicazione sui temi trattatti: l’etnobotanica, giacché Pardini non si occupa solo di botanica ma della sua applicazione all’uomo, e il luogo di origine dell’autore, Casoli di Camaiore, propaggine delle Alpi Apuane che gli ha insegnato la ricchezza naturale ed umana di un territorio come quello della Versilia e della Valle del Serchio, ricchezza che, non ha mancato di sottolinare durante l’incontro,…

- di Redazione

Ecco l’aggiornamento pomeridiano coronavirus da parte dell’azienda USL: 1 solo caso registrato in valle del Serchio

Ecco l’aggiornamento sui casi di Coronavirus “Covid-19” fornito dalla ASL  Toscana Nord Ovest Si ricorda ancora che il flusso di validazione dei tamponi è continuo e che gli orari di estrazione dei dati delle persone risultate positive al test dai laboratori –  da parte della Regione e dell’Azienda USL Toscana nord ovest – sono vicini (a metà giornata) ma non sempre sovrapponibili. Inoltre, con la sua statistica l’Asl lavora sulla residenza delle persone e incrocia vari dati legati ai pazienti mentre l’informazione in possesso della Regione fa riferimento alla provincia di segnalazione. Da qui la presenza di alcune piccole discrepanze tra il report regionale e quello aziendale, che vengono però riassorbite nel lungo periodo. Nell’area vasta dell’Azienda USL Toscana nord ovest (che comprende anche l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) si sono registrati 53 nuovi casi positivi. NUOVI CASI IN PROVINCIA DI LUCCA  Piana di Lucca: 21 Valle del Serchio: 1 Versilia: 16   3 casi da attribuire: altra Azienda, altra Regione o dati…