Politica ed amministrazione

- 1 di Redazione

Sulla Medicina di Barga la replica di Progetto comune al sindaco

BARGA – “Come sempre il nostro Sindaco non risponde ai quesiti posti e preferisce girarci intorno. Speriamo lo faccia in consiglio Comunale alla interrogazione presentata. Noi di progetto Comune non abbiamo mai messo in dubbio la capacità del reparto né esternato poca fiducia nei confronti degli operatori. Anzi, già nel maggio 2021, in Consiglio Comunale, come il Sindaco ben sa, avevamo chiesto maggiori tutele per questi operatori che sono costretti a lavorare con le nuove modalità più gravose, più difficili e con maggiori rischi per la loro incolumità e quella dei pazienti ivi ricoverati.” Così Francesco Feniello capogruppo di Progetto comune che replica alla risposta che nei giorni scorsi la sindaca Caterina Campani aveva scritto in seguito all’intervento del gruppo di opposizione sulla gestione dei casi covid nel reparto di Medicina di Barga. “A nostro avviso – continua Feniello – il reparto è poco idoneo così come organizzato. Questo ci risulta, pazienti che hanno contratto il virus in reparto ed…

- di Redazione

Confronto tra Provincia e studenti: il punto della situazione sui lavori alle scuole

LUCCA – «Il confronto è alla base di ogni rapporto costruttivo che porti a risultati concreti: per questo quella organizzata dal consigliere comunale di Lucca con delega alle Politiche giovanili, Daniele Bianucci, che ringrazio per questa opportunità, non può che essere un momento di arricchimento sia per noi amministratori, ma spero anche per le studentesse e gli studenti che vi prendono parte e che possono, così, avere un ulteriore momento di approfondimento su uno dei temi più delicati sul tavolo, come quello dei lavori alle scuole». Il presidente della Provincia, Luca Menesini, nel ringraziare anche il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini che ha preso parte all’incontro dell’8 marzo, a Palazzo Guinigi, con i rappresentanti degli studenti lucchesi e della Consulta provinciale degli studenti, ha sottolineato come proprio il confronto sia il metodo che la Provincia ha scelto per poter proseguire in maniera costruttiva il percorso di lavori agli edifici scolastici per renderli sempre più sicuri e sempre più rispondenti alle…

- di Redazione

Pulizie di primavera

BARGA – Il comune di Barga, tramite i lavori affidati alla Coop Mediavalle, ha iniziato alcuni interventi di manutenzione straordinaria del verde, come rende noto l’assessore Pietro Onesti. Intanto una pulizia straordinaria ha riguardato il parco Bruno Buozzi e dell’attiguo Parco Kennedy di Barga che ne avevano un gran bisogno. E’ stata anche effettuata una potatura approfondita della siepe della salita del Duomo, che aveva bisogno di un intervento importante di potatura, nel tentativo di dare nuova forza alla siepe. In questi giorni sul territorio è anche in corso il taglio di alcune piante pericolose per la pubblica incolumità.

- di Redazione

Strade regionali, oltre 7milioni dalla Regione. In provincia di Lucca 722.428 euro di interventi. Baccelli: “Manutenzione è sicurezza”

FIRENZE (Fonte Toscana Notizie) –  Oltre 7,3 milioni di euro sono stati assegnati  dalla Regione alle Province e alla Città metropolitana per la manutenzione delle strade regionali esclusa la Fi-Pi-Li che beneficia di un finanziamento ad hoc di 3 milioni di euro per la manutenzione ordinaria. C’è il via libera della giunta alla delibera proposta dell’assessore alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli con cui si stanziano le risorse annuali che vengono erogate per le strade regionali ai soggetti gestori. Le risorse, per un totale di 7.422.598 euro, sono state attribuite alle Province ed alla Città Metropolitana di Firenze in proporzione ai chilometri di viabilità regionale presenti sul loro territorio, e saranno utilizzate per garantire appunto la  manutenzione e la messa in sicurezza sulle strade regionali toscane – esclusa la sgc Fi-Pi-Li – per l’anno 2022 . “La rete viaria regionale, fatta da oltre 746 km di strade, costituisce il principale sistema di collegamento infrastrutturale e viario in Toscana”, spiega l’assessore Baccelli…

- di Redazione

Un 8 marzo solidale: raccolta di generi alimentari e giochi da destinare in beneficenza

COREGLIA – In occasione della Giornata internazionale della donna la Conferenza delle Donne Democratiche lucchese ha in programma una serie di iniziative sui territori per un “8 marzo solidale”, volte a raccogliere beni da destinare alle associazioni che operano a sostegno delle donne e ad enti di beneficenza. In Media Valle saranno organizzati, nel corso della prossima settimana, dei banchetti per la raccolta di generi alimentari e giochi per bambini, da destinare alle associazioni del territorio attive nel sostegno a famiglie bisognose. Nel Comune di Coreglia Antelminelli la raccolta di generi alimentari avrà inizio giovedì 10 marzo, presso il parcheggio vicino al supermercato e della discoteca Drop Club a Piano di Coreglia, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Proseguirà, poi, con la raccolta di giochi a Coreglia, lunedì 14 marzo dalle ore 9.00 alle ore 13.00.  

- di Redazione

Feniello: “Terremoto all’ATC di Lucca, senza avere informato i cacciatori”

Un vero e proprio terremoto nell’ATC LU 12 e tutti stanno zitti. A pochi mesi dalla scadenza del mandato dell’attuale comitato di gestione, nel giro di un mese e poco più, da gennaio a marzo, si sono succeduti tre presidenti. Lo dice Francesco Feniello che stavolta parla non come capogruppo dell’opposizione a Barga ma, come si definisce lui, come un “cacciatore stanco”. “Nei primi giorni del mese di gennaio – spiega – il Comitato di gestione, cinque componenti presenti alla seduta del comitato, approvava una mozione di sfiducia nei confronti del presidente in carica Pietro Onesti e nella stessa seduta veniva eletto presidente il Consigliere Coltelli. Tutto regolare ? No. Infatti lo statuto e la Legge regionale prevedono che le deliberazioni debbono essere approvate da almeno sei componenti. Erano in cinque. Allora tutto legittimo? Come se non bastasse, a distanza di pochi giorni il presidente Coltelli, appena eletto con un atto probabilmente “illegittimo” rassegnava le proprie dimissioni. Allora il Comitato…

- di Redazione

Progetto Comune a proposito della situazione della bolla covid nel reparto di medicina del San Francesco

BARGA – “Proprio in questi giorni abbiamo appreso da fonte ben informata che, a Barga, il reparto medicina è completamente dedicato a malati covid. Questo ci preoccupa in quanto vorremmo sapere dall’ASL e dal sindaco Caterina Campani se tale notizia risulta veritiera?” Così Francesco Feniello con il suo gruppo all’opposizione a Barga, Progetto Comune. “Vorremmo sapere – continua – se i malati sono arrivati dall’esterno o si sono infettati in reparto a causa della situazione mista (malati covid e malati non covid) presente nel reparto. Vorremmo sapere se, viste le precedenti esperienze negative, non sia il caso di evitare situazioni miste utilizzando il medesimo reparto e stesso personale per i servizi no covid e covid. Non dimentichiamoci che a Barga – continua Feniello – abbiamo avuto dei morti tra le persone che rimasero contagiate nel reparto. Aspettiamo dunque una sollecita risposta rimanendo a disposizione per un confronto al fine di evitare il ripetersi di certe situazioni”

- di Redazione

I Giovani democratici sulla vicenda della statua di Putin a Vagli

VAGLI – “Siamo basiti dall’intervista rilasciata a “Un giorno da pecora” dall’ex sindaco di Vagli, Mario Puglia. E ancora più basiti che l’amministrazione comunale di Vagli, ancora una volta messa in ombra dall’ex sindaco, non intervenga minimamente sulla vicenda. Il temporeggiare sulla richiesta di rimuovere la statua di Putin o di ricollocarla nella “zona” del disonore viene motivato con l’afflusso di turisti e con l’interesse mediatico che questa vicenda sta suscitando”. Così i Giovani Democratici della Valle del Serchio in merito alla vicenda della statua di Putin a Vagli e sulle dichiarazioni dell’ex sindaco Mario Puglia. “Dinnanzi a una guerra la preoccupazione più importante è quella di guardare il proprio orticello, di ripiegarsi su sé stessi e pensare al proprio tornaconto turistico. Poco importa se in gioco ci sono le vite di un’intera nazione. L’ex sindaco dice chiaramente che non è una statua a cambiare la guerra e su questo siamo d’accordo, ma qual è il messaggio che manda alle…

- di Redazione

Coreglia Antelminelli: un mese di eventi per la Giornata internazionale dei diritti della donna

COREGLIA – A Coreglia Antelminelli un mese di eventi in occasione della Giornata Internazionale dei diritti della donna.  Marzo, infatti, sarà un mese pieno di iniziative per tutti i cittadini e gli studenti del capoluogo e delle frazioni. Un calendario molto fitto nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale e le Commissioni delle Pari Opportunità (CPO) di Coreglia, Borgo a Mozzano e Barga insieme con le associazioni Colibrì e Non ti scordar di te. IL CALENDARIO. Si comincia lunedì 7 marzo, con un appuntamento che si ripeterà anche il 14 e il 21. “Diversi ma uguali”: il corso di formazione sulla diversità di genere che si terrà nelle scuole dell’Istituto comprensivo di Coreglia a cura di Nadia Poli, presidente della CPO di Coreglia. Martedì 8 marzo, invece, gli studenti di tutte le scuole di Coreglia voteranno e sceglieranno il nuovo nome da dare all’Istituto Comprensivo, che finalmente sarà dedicato a una donna. Sempre l’8 marzo, a Ghivizzano Castello, verrà inaugurata la panchina…

- di Redazione

Agricoltura, nuove risorse per gli incubatori ittici

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Nuova iniezione di risorse per il ripopolamento dei corsi d’acqua toscani. La giunta su iniziativa della vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi ha approvato interventi per 60mila euro da destinare agli incubatori ittici finalizzati alla produzione di salmonidi. Le risorse saranno destinate agli incubatori di Tosi (Reggello) e a quelli delle province di Lucca e Grosseto per la loro gestione e per sostenere il recupero della fauna ittica a rischio. Un’azione che va a favorire una delle attività di cui la Toscana si distingue se si considera che l’incubatore di Santa Fiora è candidato a diventare hub nazionale degli incubatori della trota macrostigma. Ospita infatti uno stock di riproduttori di oltre 300 esemplari che hanno contribuito a ripopolare il fiume Fiora con successo grazie a un progetto a cui hanno lavorato negli anni, la Regione, la Provincia di Grosseto ed il Comune di Santa Fiora insieme all’Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana e Università di Parma.…

- di Redazione

Trasporti pubblici. L’8 marzo sciopero generale di 24 ore. Ecco le fasce di garanzia previste in provincia di Lucca

FIRENZE  – Martedì 8 marzo 2022 i bus di Autolinee Toscane potrebbero subire ritardi o cancellazioni di corse a causa dello sciopero generale di 24 ore del settore pubblico e privato, indetto CUB Trasporti e COBAS Lavoro Privato.  Durante lo sciopero, che coinvolgerà anche il settore trasporti, durante la giornata, sono previste due fasce orarie di garanzia del personale viaggiante in cui il servizio sarà garantito, differenti in ogni provincia della Toscana. Durante l’arco della giornata il servizio sarà garantito in due momenti che per la provincia di Lucca sono i seguenti: dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 12 alle 15. Fuori da queste fasce di garanzia la regolarità del servizio dipenderà dal grado di adesione allo sciopero. La percentuale di adesione all’ultimo sciopero ad Autolinee Toscane del 4 febbraio 2022, cui aderirono COBAS Lavoro Privato, Usb e FAST Slm Confsal, fu del 22,72%. Per informazioni si invitano i passeggeri a consultare il sito www.at-bus.it, oppure a chiamare il numero…

- di Redazione

Garfagnana, Fantozzi (Fdi): “Il Lago di Pontecosi è abbandonato. Da decenni versa in condizioni critiche, è diventato una palude”

LUCCA  – “Da decenni il Lago di Pontecosi, in Garfagnana, versa in condizione critiche. Solo dal 2001 al 2018 sono aumentati i detriti di oltre 40 mila metri cubi con conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti: il Lago è diventato una palude, si è creata un’isola al suo interno che ogni anno si ingrandisce sempre più. Una situazione non più sostenibile per gli abitanti del paese di Pontecosi: nel periodo estivo, quando l’acqua è ridotta al minimo, si creano odori sgradevoli e, durante l’inverno, nei periodi di forte pioggia c’è il rischio che il lago possa esondare invadendo le case vicine. Dal 2011 ad oggi abbiamo assistito a promesse, decisioni  non prese, incapacità amministrativa e politica, basti ricordare l’annunciata operazione attraverso la quale, con un macchinario, si sarebbe dovuto spostare il materiale eccedente del Lago, progetto poi naufragato. Le varie ipotesi avanzate per smaltire i fanghi del lago sono finite via via nel dimenticatoio sia per incapacità politica…