Per il restauro della chiesina di Villa Gherardi gli alpini chiedono un aiuto

-

BARGA – Dopo tanto dare a questa comunità, assistendo i bambini all’entrata ed all’uscita di scuola e realizzando restauri ed interventi di abbellimento che altrimenti nessun avrebbe fatto e facendolo sempre mettendoci tanto volontariato ed anche investendo soldi propri, ora c’è da dare noi una mano al gruppo Alpini di Barga.

I lavori per il restauro ed il recupero della seicentesca chiesina di Villa Gherardi, abbandonata per decenni e che gli Alpini hanno voluto restaurare per farla divenire il loro museo, sono andati avanti e sono stati completati tutti gli interventi esterni che hanno visto la sistemazione del tetto, degli intonaci e delle facciate. Manca ora da intervenire sull’interno con nuovi costi, ma già il conto da saldare è abbastanza alto e c’è bisogno quindi di una mano sostanziosa per aiutare il gruppo che ha già investito su questa operazione molto per il restauro del tetto, che era messo molto male.

Anche per il rifacimento degli intonaci la spesa totale è stata importante e restano da coprire 9 mila euro. Questi i soldi che mancano sugli interventi già realizzati, poi dovranno essere recuperati anche i fondi per l’interno della chiesina.

Da soli non ce la possono fare gli Alpini di Barga  e per questo chiedono pubblicamente un aiuto alla popolazione, alle aziende ed a tutti quelli che vorranno dare una mano a completare il progetto.

Per aiutare gli Alpini presso il Banco Popolare di Barga è a disposizione un conto corrente su cui versare i propri contributi. Questi i dati per il bonifico:

IBAN: IT64B0503470101000000000742

SWIFT: BAPPIT21S82

 

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*