Rivoluzione medie per far posto alle aule dell’ISI. In subbuglio il mondo della scuola

- 1

(i lavori in corso per il nuovo blocco dell’ISi di Barga che dovrebbe essere utlimato ad ottobre) –

Il mondo delle scuole medie di Barga è in subbuglio per le notizie che stanno circolando circa il prossimo avvio dell’anno scolastico. In pratica alle scuole medie di Barga verranno sottratte tre aule, per far posto a tre classi delle scuole superiori. Questo per consentire la conclusione dei lavori avviati più di un anno fa dalla provincia di Lucca per la realizzazione di sette nuove aule a disposizione dell’ISI di Barga. Lavori che hanno subito dei ritardi e che non saranno terminati se non con la fine di ottobre.

Si parla anche di problematiche relative all’ingresso a scuola, che per questo tempo (periodo da settembre al mese di ottobre), sarebbe in comune per le scuole medie e superiori ospitate nello stesso edificio. E tra i docenti le notizie che circolano destano un po’ di preoccupazione.

A spiegare la situazione il primo cittadino di Barga, Marco Bonini: “I lavori eseguiti dalla Provincia. che dovevano essere terminati con il 15 settembre hanno subito dei ritardi imprevisti.

In attesa di questo per un mese e mezzo c’era da trovare sette aule disponibili per l’ISI di Barga. La Provincia ha chiesto al Comune di recuperare spazi presso le scuole medie ospitate nell’edificio scolastico a nord di Canteo. Non verranno comunque tolte aule utilizzate dalle classi delle medie ma solo archivi ed altre stanze che per un mese e mezzo diverranno aule provvisorie, in tutto tre. Le altre aule verranno ricavate invece negli spazi della presidenza e della segreteria dell’ISI, in via dell’Acquedotto, mentre gli uffici stessi verranno trasferiti temporaneamente in alcuni uffici affittati per l’occasione della provincia”.

La conferma viene anche dall’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti che aggiunge: “Con la Provincia e l’istituto comprensivo ci siamo incontrati per cercare di risolvere una problematica che comunque è temporanea. Considerata la disponibilità di alcune aule è stato deciso di muoversi in tal senso. Sul problema degli ingressi a scuola – aggiunge – non siamo ancora entrati nel merito delle soluzioni. Ma se ci saranno criticità da risolvere cercheremo comunque di intervenire nei modi e nei tempi giusti”

Il problema medie si inserisce peraltro in una vera e propria rivoluzione edilizia che riguarda il complesso delle scuole barghigiane. Dall’inizio dell’estate sono partiti i lavori di demolizione e ricostruzione dell’edificio centrale dell’ISI di Barga. E’ in corso l’allestimento di 14 container che dal 15 settembre dovrebbero ospitare altrettante classi che fino allo scorso anno trovavano posto nell’ala demolita.

“E’ in corso una grossa rivoluzione per le nostre scuole – riconosce il primo cittadino – ma è bene che si ricordi che agli inevitabili disagi ed ai sacrifici che si dovranno affrontare in questa fase, seguirà la realizzazione di edifici scolastici a norma, sicuri, ed in grado di rispondere a tutte le esigenze dell’ISI di Barga. Il tutto in tempi brevi, ovvero entro il settembre 2017”.

Tag: , , , , , ,

Commenti

1


  1. R: Rivoluzione medie per far posto alle aule dell’ISI. In subbuglio il mondo della scuola
    A tutte le esigenze dell’ISI, ma direi, soprattutto, debbano essere conformi alla norme antisismiche. Che mi sembra debba essere la cosa più importante per la salvaguardia di tutti coloro che frequentano la scuola.Giuseppe Luti – 30-08-2016 – ore 18,35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*