Grazie agli Alpini a nuovo la fontana ottocentesca della Vignola

-

Una la pensano e cento ne fanno. Lo avevamo già scritto per i validissimi componenti del Gruppo Alpini di Barga, non nuovi ad operazioni di recupero del patrimonio architettonico e non solo della loro Barga.

La loro cittadina se la portano nel cuore e lo dimostrano con tante iniziative di valorizzazione, di supporto sociale, con tanti eventi.

L’ultimo progetto concluso proprio in questi giorni è stato il completo restauro della bella fontana ottocentesca che si trova all’intero del giardino del podere della Vignola; sede, ogni mese di luglio, della bella “piazzetta” proposta dalla Parrocchia durante la festa del centro storico.

La fontana da anni versava in cattivo stato. Le due belle sculture laterali erano state smosse e rischiavanmo di cedere a causa dello scivolare del poggio retrostante il monumento. Anche i due specchi laterali, realizzati con pietre di diaspro composte a figure geometriche, erano ormai seriamente danneggiate e pure la parte centrale, composta di tufo, presentava diverse lesioni.

Gli alpini di Barga, non nuovi a recuperi di questo genere (come non ricordare che negli anni scorsi hanno recuperato anche la fontana monumentale che si trova presso Villa Gherardi), con il beneplacito del proposto don Stefano Serafini da tre anni si sono buttati in questa delicata e non facile operazione, risolvendo non solo i danni alla fontana, con la completa ricostruzione dei due specchi e della parte centrale in tufo, ma anche eliminando il problema di stabilità, con il consolidamento del versa te retrostante.

Oggi il proposto di Barga si è recato a vedere la conclusione del lavoro ed a ringraziare il Gruppo Alpini presente con il decano Antonio Nardini e con Giovanni Giannini e Leo Gonnella, tre dei volontari che hanno realizzato in prima persona questo prezioso intervento, portato a termine anche da altri appassionati alpini.

Il lavoro realizzato è davvero notevole ed ancora una volta gli Alpini si meritano un bel plauso per quanto realizzato; come tutte le volte senza chiedere niente a nessuno e come tutte le volte ottenendo alla fine un gran bel risultato finale.

Grazie, Alpini!

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.