Da lunedì 31 riapre la Lucca-Aulla

-

Conclusi nei tempi previsti i lavori sulla linea ferroviaria Lucca-Aulla, da lunedì 31 riprenderà il traffico ferroviario, interrotto dallo scorso luglio, anche nel tratto da Fornaci di Barga fino ad Aulla.
L’intervento è durato un mese, iniziato infatti il 27 luglio, con un investimento da parte di Rete Ferroviaria Italiana di 10 milioni di euro.
Con la riattivazione della linea, altra buona notizia è quella annunciata anche sui mezzi viaggianti: la maggioranza dei servizi sulla Lucca – Aulla sarà effettuata con i nuovi treni Swing.

Per quanto riguardagli interventi sono stati sostituiti i binari tra Fornaci di Barga e Castelnuovo Garfagnana, consolidate le gallerie Campacci, Messali e Prunicchio fra Castelnuovo Garfagnana e Aulla ed eliminata la riduzione di velocità prima imposta ai treni nel tratto Castelnuovo Garfagnana – Piazza al Serchio. Completati anche interventi di consolidamento e la realizzazione di alcune opere di difesa in prossimità della linea ferroviaria tra Gragnola e Minucciano.
Durante le attività anche il taglio di piante e vegetazione infestante tra Fornaci di Barga e Castelnuovo Garfagnana, oltre alla sostituzione di alcune recinzioni. Infine è stata sostituita la cartellonistica nelle stazioni di Ghivizzano, Borgo a Mozzano, Diecimo e Fornaci di Barga.
Il tutto con l’obiettivo di, speriamo, incrementare regolarità e affidabilità della circolazione ferroviaria per i pendolari e garantire un miglior comfort ai viaggiatori.
Unanime il consenso venuto anche dai massimi esponenti regionali che hanno sottolineato che dopo l’investimento di 48 milioni di euro fatto dalla Regione per acquistare i nuovi treni Swing, con i lavori portati a compimento da Rfi si può affermare che quella che solo un anno addietro era una delle linee più critiche della Toscana ha oggi le condizioni per offrire agli utenti un servizio adeguato, oltre che per divenire un motore di possibile sviluppo turistico dei territori.
Trai commenti positivi quello dell’on. Raffaella Mariani: “Ci tengo ad esprimere grandissima soddisfazione per il rispetto degli impegni presi dal Governo e da Rfi nei confronti dei cittadini e delle imprese della la Valle del Serchio relativamente alla linea ferroviaria Lucca-Aulla”.
“Giunge a compimento in brevissimo tempo – continua – un intervento di grande entità che migliora la funzionalità di una tratta fondamentale per il nostro territorio, incrementandone gli standard di
sicurezza e l’efficienza dei tempi di percorrenza: in sostanza gli indici di qualità dovuti ad una più moderna linea ferroviaria”.
“Doveroso è il ringraziamento alle istituzioni, in particolare al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nella persona del Vice Ministro Riccardo Nencini ed ai responsabili nazionali e regionali di Rfi, che attraverso un lavoro organizzato in turni sulle 24 ore durante tutto il mese di agosto hanno consentito la complessa opera di adeguamento con l’utilizzo di imprese e maestranze di ottima preparazione. Una menzione particolare meritano anche i comitati dei pendolari che con il loro impegno quotidiano di segnalazione e comunicazione hanno permesso una riduzione dei comprensibili disagi legati al servizio sostitutivo”.
”Il coordinamento efficace a cui Stato e Regione hanno saputo dar luogo per l’ammodernamento della rete e per la fornitura di nuovi treni produrrà un effettivo cambio di marcia nell’utilizzo della ferrovia e di conseguenza nella qualità dei collegamenti di territori che scontano le difficoltà di una marginalità geografica e che potranno investire su nuovi progetti di utilizzo”.
”Un risultato per niente scontato se pensiamo alle preoccupazioni delle istituzioni locali e dei cittadini della Valle che pochi anni fa hanno temuto la chiusura della linea ferroviaria e che al momento della scelta della chiusura parziale si sono affidati con non pochi timori alla gestione della complessa organizzazione dei servizi alternativi. Oggi – conclude la parlamentare – c’è davvero da rallegrarsi non solo per il rispetto degli impegni assunti ma anche per il segnale forte di rilancio del trasporto su ferro”.

Tag: , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.