Tag: mura

- di Redazione

Ponte dei Gasperetti, l’apertura per la prossima settimana

BARGA – Dovrebbe riaprire, salvo imprevisti dell’ultima ora,  la prossima settimana, il ristrutturato ponte dei Gasperetti, infrastruttura che permette l’accesso a diverse zone della montagna barghigiani tra le quali Montebono e Sommocolonia. La strada per il momento resta chiusa, ma entro la prossima settimana il collegamento potrebbe appunto essere riaperto e quindi il ponte tornare ad essere percorribile molto prima del tempo previsto ovvero per la metà di agosto. Intanto, riguardo ai lavori pubblici ultimati, mentre sono iniziati i lavori per la seconda tranche degli interventi di riqualificazione elle mura urbane, lato via dell’Acquedotto e Porta Macchiaia, si sono conclusi nei tempi previsti i lavori per la riqualificazione dell’altro tratto di mura, quello da Porta Reale al Bastione del Fosso. L’opera dovrebbe essere completata anche da una illuminazione delle mura e della Porta, ma già così il risultato è di una operazione di qualificazione che ha restituito la sua bellezza  a questo tratto di mura. Anche a Fornaci è stato ultimato…

- di Redazione

Regimazione delle acque, valorizzazione mura e monumenti, lavori pubblici. Ecco la situazione a Barga

BARGA – Diversi  lavori pubblici in corso o al via nel comune di Barga; molti avviati fin da dopo la ripartenza di maggio, altri iniziati da poco ed altri alle porte. Il punto della situazione lo ha fatto l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti che si dice particolarmente soddisfatto intanto  per i lavori realizzati per rimediare, in somma urgenza, ad alcuni dei danni più simbolici causati nel capoluogo dal maltempo del 4 giugno. Sono quasi terminati infatti gli interventi  per il ripristino dei danni notevoli causati dalla forza dell’acqua dopo lo scoppio del tubone del Fontanamaggio; danni particolarmente evidenti nell’area del Pontevecchio; un intervento da 70 mila euro. In Duomo sono poi in corso anche i lavori per il ripristino della porzione del muro fatto crollare dalla forza delle acque nella stessa terribile nottata di maltempo. A proposito di mura, sul Fosso sono quasi terminati (dovrebbero essere rispettati i tempi previsti, ovvero entro la fine di luglio), gli interventi  per…

- di Redazione

Rocche e fortificazioni, ecco i lavori in corso a Sommocolonia ed a Barga dopo la ripresa dal “lockdown”

BARGA E SOMMOCOLONIA – Da un paio di settimane sono ripresi a pieni ritmo i lavori riguardanti alcuni cantieri importanti nel comune di Barga mirati al recupero ed alla valorizzazione di fortificazioni o luoghi storici. Il primo è quello riguardante la messa in sicurezza dei resti dell’antica rocca di Sommocolonia. Qui sorgerà il museo di Sommocolonia ed utilizzando la parte in piedi dell’antica rocca integrata da una struttura in acciaio, verrà realizzato anche un belvedere a disposizione di tutti i visitatori. Un sopralluogo al cantiere, dove è impegnata l’impresa edile Luti Giuliano di Barga,  è stato effettuato ieri mattina dall’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti. I lavori si erano fermati con il lockdown, ma sono stati sbloccati dal 5 maggio scorso. Rispetto ai tempi previsti non mancano dunque i ritardi sulla tabella di marcia, ma c’è l’intenzione, spiega proprio Onesti, di poter completare l’opera entro il 2020 se tutto andrà bene. Si tratta di una operazione da 250 mila euro di…

- di Redazione

Luci sulla Ripa

BARGA – Stasera non era la serata migliore, ma per fortuna qualche foto l’avevamo realizzata nei giorni scorsi durante le prove e questo ci permette di farvi vedere meglio il lavoro realizzato anche per l’operazione di illuminazione e valorizzazione degli archi della Ripa. Comunque sia, al di là della foto, oggi è stata giornata importante a Barga perché si è festeggiato il ritorno degli archi in tutta la loro interezza e bellezza al termine di un intervento di un milione di euro. E si è guardato anche ad altre opere di valorizzazione del nostro patrimonio architettonico, con la presentazione del progetto legato al più ampio intervento sulle rocche e fortificazioni della Valle del Serchio che vedrà a gennaio partire gli interventi per la valorizzazione e la sistemazione di due tratti importanti delle mura castellane, quello di Porta Reale e via dell’Acquedotto con annesso acquedotto e quello di Porta Reale con tutto il muro che conduce fino sul Bastione del Fosso.…

- di Redazione

Archi della Ripa, si inaugura la conclusione dei lavori il 6 dicembre prossimo

BARGA – E’ stata fissata per il 6 dicembre l’inaugurazione dei lavori di ricostruzione degli archi  della Ripa che hanno portato anche al consolidamento del monumento con un intervento finanziato per intero di fondi per la difesa del suolo per 1 milione di euro. La notizia è stata resa nota stamani nel corso di una conferenza stampa che ha visto la partecipazione della sindaca Caterina Campani, dell’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti e del capo dell’ufficio tecnico ing. Alessandro Donini. La giornata inizierà alle  16,30 in sala consiliare con la presentazione dei lavori eseguiti, ma anche della storia degli archi della Ripa realizzati nel 1936. Verranno presentati nell’occasione anche i lavori che partiranno a breve )l’asta è in programma il 29 novembre),per la ristrutturazione e la valorizzazione di due tratti importanti delle mura urbane di Barga, nella zona di Porta Reale e Porta Macchiaia, per un totale di 600 mila euro. Di seguito, verso le 18, l’inaugurazione dei lavori alla…

- di Redazione

Restauro e qualificazione mura urbane. Nuovo passo in avanti

BARGA – La giunta municipale ha approvato  il 24 settembre scorso il progetto esecutivo (eseguito dall’arch. Maurizio Gianassi) dei lavori di restauro conservativo e per la riqualificazione del sistema delle fortificazioni di Barga. Si tratta di un intervento di circa 600 mila euro che verrà realizzato nell’ambito del progetto che si è esteso a tutta la Valle delle “Rocche e fortificazioni”; sono fondi che, ricordiamo, arrivano grazie al CIPE e interessano due distinti tratti di mura urbane. La soprintendenza  aveva dato il via libera a questo intervento già nell’agosto del 2018 e quindi adesso il successivo passaggio sarà l’indizione della gara di appalto per poi arrivare all’avvio dei lavori forse anche con la fine del 2019. Peraltro, proprio in fase di progettazione esecutiva, è stato deciso di eseguire tutti gli interventi in un unico lotto. In un primo tempo si era pensato invece di dividere l’opera in due distinte tranche. Dunque quando partiranno i lavori si provvederà contestualmente al restauro…

- di Redazione

Lavori pubblici; partito l’iter per l’efficientamento energetico della scuola di Castelvecchio e per le mura e l’acquedotto di Barga

BARGA – La giunta municipale di Barga ha approvato in questi giorni un nuovo passaggio per portare avanti l’iter per arrivare nel 2020 all’avvio dei lavori  per l’efficientamento energetico della scuola dell’infanzia di Castelvecchio Pascoli; una operazione importante per oltre 442 mila euro di cui al momento il comune ha affidato l’incarico per la progettazione definitiva. I lavori sono finanziati per 340 mila euro con contributo POR FESR e per 101 mila euro con mutuo contratto dal comune di Barga. Il lavoro di progettazione esecutiva, direzione e collaudo è stato affidato all’arch. Fabio Lo Jacono. In questi giorni la giunta comunale ha affidato anche l’incarico di progettazione esecutiva dei lavori di restauro conservativo e per la riqualificazione del sistema delle fortificazioni di Barga.Si tratta di un intervento di circa 600 mila euro che verrà realizzato nell’ambito del progetto che si è esteso a tutta la Valle delle “Rocche e fortificazioni”; sono fondi che arrivano grazie al CIPE e serviranno per…

- di Redazione

Per il recupero delle mura di Barga e degli archi della Ripa. Il Comune chiede aiuto alla popolazione.

Per il recupero delle mura di Barga e degli archi della Ripa, già danneggiati dall’alluvione del 2014. Con questo obiettivo il Comune di Barga intende partecipare al progetto deciso dal Governo per il recupero dei luoghi culturali dimenticati; un progetto per il quale sono stati messi a disposizione 150 milioni di euro. L’Amministrazione Comunale di Barga ha appunto individuato quale possibile luogo da salvare il recupero delle antiche mura medievali di Barga e degli archi della Ripa Fino al 31 maggio tutti i cittadini potranno segnalare all’indirizzo di posta elettronica bellezza@governo.it un luogo pubblico da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività. Una commissione ad hoc stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Il relativo decreto di stanziamento sarà emanato il 10 agosto 2016. L’Amministrazione Comunale invita dunque tutta la popolazione a rispondere in massa segnalando l’intervento di recupero di mura e Ripa, scrivendo appunto a bellezza@governo.it. La mail che ogni cittadino può inviare entro il 31 maggio…

- di Pier Giuliano Cecchi

Alla scoperta di un mistero di Barga

Nella prima parte dell’articolo pubblicato nei giorni passati, si è posto sul tavolo delle idee, due possibili soluzioni per cercare di sciogliere l’enigma storico che avvolge la costruzione che sta sul fianco sinistro del Teatro Differenti a Barga, visibile nell’immagine. Due possibilità, di cui la seconda è stata articolata per dovere di cronaca, mentre la prima è in relazione con le evidenze che seguono e che ha per base di partenza un vecchio articolo pubblicato sul Giornale di Barga del marzo 1971, scritto dal benemerito cultore di storia locale Renzo, Lorenzo Salvi, e che ha per titolo “Le Mura urbane e le fortificazioni Al Cavallaio”. Un articolo che non parla direttamente dell’argomento da noi intrapreso, ma lo sfiora, comunque ci aiuta a intraprendere un cammino molto affascinante, in cui trova spazio e si giustifica la costruzione in oggetto. Terza idea. Intanto, come dall’articolo di Renzo Salvi, vediamo che un’ampia area che gira intorno al Duomo in antico era chiamata Il…

- di Pier Giuliano Cecchi

Alla scoperta di un mistero di Barga (prima parte)

Chi venisse in visita al Castello di Barga e si trovasse ad ammirare il nostro Teatro dei Differenti, certamente non potrebbe che restare attratto da una strana costruzione che si erge sul suo fianco sinistro, prontamente realizzando e cogliendovi un che di strano, se vogliamo di misterioso. Nonostante la familiarità, la sensazione è anche nostra, perché all’eventuale domanda del presunto ospite: mi scusi, cos’è? Credo non si saprebbe rispondere convincentemente, se non cincischiando che è una struttura antica, poi… silenzio o quasi.Con quest’articolo, a riprova del suo mistero, non andremo tanto più in là di quanto detto, però, almeno, inizieremo ad articolare qualche idea. Tracceremo tre strade, dicendo sin da ora, che l’ultima e quella che più ci convince, tra l’altro, essendo molto intrigante circa l’idea dei misteri di Barga. Iniziamo dicendo che la costruzione, così come la vediamo nell’immagine, si presenta con quattro archi in alto a tutto sesto, ben fatti e similari. Questi per quattro quinti e stranamente…