Tag: Loppia

- di Redazione

In 33 a Loppia per ricevere la Cresima dal Cardinale Lorenzo Baldisseri

Domenica 12 maggio ben 33 ragazzi dell’unità pastorale di Fornaci hanno ricevuto il sacramento della Cresima. Il tutto nella Pieve di Loppia, gremita di fedeli. A officiare il sacramento è stato il Cardinale Lorenzo Baldisseri a cui don Giovanni Cartoni aveva  chiesto di venire perché l’Arcivescovo della Diocesi di Pisa Giovanni Paolo doveva essere presente alla messa di insediamento del nuovo Arcivescovo di Lucca. Insieme al Cardinale non solo la presenza del parroco don Giovanni ma anche quella di don Silvio Baldisseri, le cui condizioni di salute stanno nettamente migliorando, quella di don Giancarlo Biagioni, parroco in Garfagnana e parente di uno dei cresimandi e del diacono Marco Tomei che proprio in questi giorni ha ricevuto la nomina dall’Arcivescovo di diacono nell’unità pastorale di Fornaci. Durante l’omelia il Cardinale ha ricordato che proprio nella Pieve di Loppia nel 1963 ha celebrato la sua prima messa e si è rivolto direttamente ai ragazzi con le parole di Papa Francesco Christus Vivit…

- di Redazione

Tutte le strade portano a Loppia

Domenica 7 aprile riprende la tradizione delle Quarantore di Loppia grazie all’impegno dell’Unità Pastorale ed al valido supporto della sezione di Barga dell’Istituto Storico Lucchese e in collaborazione anche con Unitre Barga. Proprio nel senso di riprendere in tutto la  tradizione, anche quella delle passeggiate per raggiungere i paesi in occasione delle quarantore, per domenica 7 aprile è stata anche organizzata una bella camminata. Partendo alle ore 13.30 dal Giardino a Barga, si prevede di raggiungere la millenaria Pieve attraverso la via di Bovicchia. All’arrivo (ore 15.00 circa) visita guidata della chiesa e della mostra allestita per l’occasione, con foto d’epoca e oggetti liturgici.

- di Redazione

A Loppia Quarantore nel segno della tradizione

A Loppia quest’anno, grazie anche alla spinta di don Giovanni Cartoni molto attento alla ripresa delle iniziative legate alla tradizione, le quarantore vedranno diverse iniziative. Per la parte religiosa sabato 6 aprile alle 16 esposizione eucaristica ed alle 17 la santa messa. Domenica 7 aprile alle 10 una messa solenne. Nel pomeriggio, all’esterno della chiesa, si terranno alcune iniziative legate alla tradizione delle Quarantore in collaborazione con Pro Loco Santa Maria Assunta, Istituto Storico Lucchese, Unitre.  L’idea sarebbe quella di organizzare  banchi con merenda e giochi per bimbi. La giornata si chiuderà con il vespro nella Pieve. In occasione delle Quarantore sarà allestita anche una mostra fotografica con immagini d’epoca.

- 1 di Nicola Boggi

Nuovi gruppi dirigenti per i Fratres Filecchio e la Misericordia di Loppia

 FILECCHIO –  Il nuovo anno ha portato con sé grandi novità nel mondo del volontariato filecchiese. Con le elezioni dello scorso 22 dicembre si sono profondamente rinnovati i consigli direttivi delle storiche associazioni di volontariato del paese: i Fratres di Filecchio e la Confraternita di Misericordia di Loppia. Tantissimi sono stati i giovani scesi in campo e largamente premiati – ben 10 su 13 eletti – dagli iscritti delle due associazioni gemelle, vere portabandiera del volontariato sociale del paese. A guidare il gruppo Fratres per il prossimo quadriennio sarà il ventiseienne Maicol Mazzanti, di Filecchio, dipendente della Comind Meccanica S.R.L. di Porcari, mentre nuovo governatore della Misericordia di Loppia è stato eletto Francesco Passini, anche lui filecchiese doc, trentunenne, dipendente presso la Brico-Io di Fornaci di Barga. Assegnati ad altri neo-eletti anche i principali incarichi di responsabilità dei due sodalizi: il giovanissimo – diciotto anni – Matteo Castelli è il nuovo vice-governatore della Misericordia, Fabio Santi e Riccardo Rocchiccioli tesorieri…

- di Redazione

Concerto corale a Fornaci

Un concerto per festeggiare il nuovo anno. E’ quello che organizzano la Schola Cantorum di Fornaci di Barga, la Corale della Pieve di Loppia ed il Piccolo Coro Chiacchiere Sonore per il giorno 3 gennaio nella chiesa del SS. Nome di Maria in Fornaci Vecchia (ore 21). Con loro anche la corale polifonica di Gallicano in un bel concerto corale e natalizio ,  per augurare a tutti buon 2019.

- di Redazione

Un appello per il tetto della Pieve di Loppia

Cari amici, barghigiani e loppiesi all’estero, come sapete, nel patrimonio architettonico, artistico, affettivo del territorio da cui provenite, c’è un monumento dalla storia molto importante, la Pieve di Santa Maria Assunta in Loppia. Edificio religioso dalla vita millenaria, è madre naturale delle chiese della Valle del Serchio, in epoca medievale legate ad essa per ragioni spirituali e storiche. Il suo primato è incrementato da un ricchissimo patrimonio artistico e architettonico frutto di secoli di storia e di fede. Ma la Pieve di Loppia, ancora oggi aperta al culto, non è solo un edificio di muratura, ma soprattutto un luogo del cuore cui tante persone si sentono legate da ricordi personali, da aneddoti, da rapporti familiari e amicali. Questo luogo è stato per lunghi secoli il punto di riferimento dei nostri avi: per i momenti lieti e tristi della vita di ogni fedele, per i giorni di festa e i tempi di dolore della comunità, per importanti eventi storici e per…

- 1 di Redazione

Le campane della Pieve di Loppia hanno di nuovo voce

Le campane della Pieve di Loppia hanno di nuovo voce; sono tornate a suonare, dopo tanti mesi, proprio stamani. Suonano, come ci fa sapere il pievano di Loppia don Giovanni Cartoni, dalle 7 alle 22: l’ora, il quarto, la mezz’ora e i tre quarti e alle 20 l’Ave Maria. Ne saranno felici tutti i parrocchiani che non udivano la “voce” delle campane della pieve di Loppia dall’inizio dell’anno, da quando un violento temporale danneggiò tutto il sistema elettronico. Il grido di aiuto per le campane  lo lanciò l’allora pievano don Antonio Pieraccini ed è stato poi raccolto dalla gente di Loppia e Filecchio con entusiasmo e dal nuovo pievano don Giovanni Ora l’intervento è stato concluso e questo è stato possibile anche grazie alla gara di generosità che ha coinvolto sabato scorso 170 persone che hanno partecipato proprio alla cena per le campane di Loppia. Era stato messo insieme in quella occasione quanto serviva per completare l’intervento dopo quanto già…

- di Nicola Boggi

Una vera e propria mobilitazione per ridare voce alle campane della Pieve di Loppia

Ore 23,15 del 19 novembre, arrivo a casa dopo una lunghissima giornata ed essendomi dimenticato questa mattina d’accendere il riscaldamento prima di partire per lavoro, come ben sanno gli ospiti abituali, le mie quattro mura risultano a quest’ora molto più fredde – non chiedetemi il perché – di quanto già non lo sia questa prima fredda serata invernale. Mi ricordo che il Galeotti s’è raccomandato stamani di scrivergli qualche riga circa la serata di beneficenza di sabato scorso a Filecchio per raccogliere fondi da destinare al ripristino dell’impianto che azionava il suono delle campane della Pieve di Loppia. M’accendo quindi il caminetto, mi sistemo sul divano, prendo il PC ed inizio a scrivere; tanto adesso a casa mia è talmente freddo anche per provare a dormire… Inizio dalla doverosa cronaca snocciolando prima di tutto i numeri che penso già ci trasmettono molto: 170 commensali che hanno riempito la sala parrocchiale al pian terreno e due altre stanze al primo piano…

- di Redazione

Per le campane della Pieve di Loppia

osegue l’impegno della Pro Loco di Santa Maria Assunta per la valorizzazione della splendida pieve medievale di Loppia. Dopo il partecipato convegno dell’ 8 settembre scorso promosso in collaborazione con le sezioni barghigiane dell’Istituto Storico Lucchese e dell’Unitre, il seguente appello pubblico rivolto alle istituzioni competenti per una presa in carico della cura di questo monumento-simbolo di fede e cultura della Valle del Serchio e le quasi 300 firme di solidarietà raccolte in un solo fine settimana, il consiglio direttivo ha deciso d’abbracciare e fare propria un’iniziativa di raccolta fondi destinata al ripristino delle campane della pieve. Intorno all’inizio del 2018 infatti l’impianto che le azionava automaticamente si è pesantemente danneggiato a seguito di un brutto temporale che s’abbatté sulla zona. Da mesi quindi Loppia ed i paesi vicini si trovano orfani dei rintocchi che da anni ormai scandivano il passare della giornata per tante famiglie del fondovalle. Questa causa è stata recentemente sposata da un gruppo di  parrocchiani che…

- di Redazione

Ex mattatoio Loppia, partiti i lavori per realizzare cinque alloggi popolari

Sono partiti e vanno avanti di buon ritmo, affidati all’impresa edile Giacchini srl di Ponte all’Ania, i lavori per la trasformazione dell’ex mattatoio comunale di Loppia in cinque alloggi di edilizia popolare. Un intervento di 680 mila euro circa, finanziato in parti eguali da Regione Toscana e da ERP e per 80 mila euro dal comune di Barga e voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale, sottolinea Lorenzo Tonini, consigliere con la delega al sociale. L’operazione era stata avviata nel 2015 ma si è proceduto  a rilento a causa della mancanza di alcuni pareri a livello di autorità di bacino. Non appena sono arrivati è partita la gara di appalto e quindi i lavori che ora, spiega ancora Tonini, vanno avanti: “Si conta che l’operazione possa essere completata entro l’autunno del 2019. L’intervento prevede la realizzazione di 5 alloggi (tre trilocali con superficie utile pari a 85 mq e di  bilocali con superficie utile pari a 48 mq, per una superficie utile complessiva…

- di Redazione

Don Giovanni. “Per me a Fornaci inizia la nuova avventura”

Da domenica scorsa è don Giovanni cartoni, per cinque anni vice parroco dell’unità pastorale di Barga, il nuovo arciprete di Fornaci, a capo dell’Unità Pastorale di Fornaci, Loppia e Ponte all’Ania. Una comunità veramente vasta e quindi un incarico di grande responsabilità, ma che don Giovanni si è meritato sul campo con tanto impegno nella sua missione sacerdotale, svolta in questi anni sempre con notevole capacità. Il pomeriggio di domenica 16 settembre l’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto gli ha affidato l’Unità Pastorale  di Fornaci di Barga. In questa domenica di festa speciale per la comunità cattolica di Fornaci, c’è stato l’ingresso nella parrocchia, con don Giovanni che è stato accolto dal suo predecessore don Antonio Pieraccini e da un numeroso gruppo di persone presso la chiesa di Fornaci vecchia; dopo il saluto rivoltogli in special modo da due rappresentanti della comunità dei giovani di Fornaci,  l’arrivo in processione al parco Menichini dove c’è stato il saluto al nuovo arciprete da parte…

- di Redazione

Un appello per la valorizzazione della Pieve di Loppia

Proprio una giornata speciale è stata quella celebratasi questo pomeriggio presso la Pieve di Santa Maria Assunta in Loppia dove la locale Pro Loco insieme alle sezioni di Barga dell’Istituto Storico Lucchese e dell’Unitre hanno dato vita ad un interessantissimo convegno su passato, presente e futuro di questo vero e proprio monumento della Valle dal titolo “La Pieve di Loppia madre delle nostre chiese”. A guidare la folta platea degli intervenuti alla conoscenza di questo immenso patrimonio storico, artistico ed affettivo si sono susseguiti nella prima parte dei lavori gli interventi di Pier Giuliano Cecchi, Lucia Morelli, Alessandro Capannacci e Davide Marchetti moderati dalla direttrice dell’Istituto Storico Sara Moscardini. Non doveva e non è stato però il classico convegno: la seconda parte dell’incontro era dedicato alle memorie personali ed ai profondi legami sentimentali che fanno della Pieve di Loppia un luogo del cuore per migliaia di valligiani in Italia come in giro per il mondo ed i tanti partecipanti non…