Tag: GAs

- di Gas Barga

Una bella realtà con cui prendere confidenza: il Gruppo di Acquisto Solidale

Il GAS di Barga (Gruppo di Acquisto Solidale) si offre di raccogliere susine, mele, pere, kiwi, olive dagli alberi locali che spesso sono carichi di frutta che, per vari motivi, non viene raccolta.Chi volesse chiamare il GAS per la raccolta può telefonare ad uno dei numeri che si trovano in fondo all’articolo.I membri del GAS si impegnano e venire a raccogliere la frutta in accordo con i proprietari degli alberi e a condividerla non solo all’intero del gruppo ma anche fuori, secondo criteri di solidarietà. Ma… cosa è un GAS? È l’acronimo di Gruppo di Acquisto Solidale; un insieme di persone che decidono di incontrarsi per acquistare all’ingrosso prodotti alimentari o di uso comune, da ridistribuire tra loro. Un gruppo d’acquisto diventa, poi, solidale nel momento in cui decide di scegliere i prodotti ispirandosi ai principi del consumo critico, del biologico o comunque dell’eco-compatibile, nel rispetto dell’ambiente e dei lavoratori. Il concetto di solidarietà è il criterio guida nella scelta…

- di Redazione

Al Mercato Contadino arriva il “banco del baratto e del riuso”

Si arricchisce l’offerta del mercato contadino di Fornaci che dopo una partenza “quindicinale” adesso si svolge ogni venerdì nella rinnovata area del parcheggio Carlo Alberto Dalla Chiesa. Ultimo in ordine di tempo a sbarcare tra gli stalli è il “mercato del Baratto e del riuso”, uno stand curato da Silvia Petruzzelli (335 1016636) e Barbara Santi (328 7715623) dove ognuno potrà segnare in bacheca quello che cerca e quello che offre in modo da poter scambiare di tutto o quasi (no animali). Scambio, non vendita: qui, infatti, merce, beni o servizi vengono barattati con qualcosa al quale viene attribuito uguale valore, in modo da incentivare il riuso e abbattere gli sprechi. Dunque, se avete libri, oggetti, mobili, tessili, capacità, ore di tempo da scambiare con qualcosa che vi può essere utile appuntamento a Fornaci (dalle 9.00 alle 11.00) al Mercato contadino, dove tra l’altro sarà possibile anche informarsi a proposito del Gruppo di Acquisito Solidale.

- di Redazione

Anche a Barga si comincia a pensare allo SCEC

Riscontri positivi ieri sera presso la Sala Colombo in Via del Giardino a Barga per l’incontro pubblico promosso dal GAS (Gruppo di acquisto solidale) di Barga per parlare della possibilità di attivare anche nella cittadina, oltre che nel comune, di un circuito di moneta alternativa, ovvero SCEC, lo Sconto Che Cammina. All’incontro hanno preso parte anche alcuni operatori economici del paese che hanno ascoltato con interesse il perché ed i benefici dello SCEC dalle parole di Franco Santi.Alla fine, in tutti i presenti, anche in quelli più scettici, impressioni positive per il progetto con potenzialità di sviluppo, quindi, anche per la cittadina barghigiana. Tante le domande rivolte agli organizzatori ed al relatore della serata ed anche la volontà, da parte dei presenti, di approfondire l’argomento e di valutare la possibilità di avviare un circuito barghigiano di questa moneta complementare all’euro, anche avvalendosi dell’esperienza già più avanti in quel di Fornaci dove non mancano già diverse adesioni di operatori economici. Qui…

- 2 di Redazione

Un incontro per parlare di SCEC, la moneta complementare all’euro che punta a valorizzare il territporio e le produzioni locali

Il GAS (Gruppo di acquisto solidale) di Barga organizza per lunedì 24 febbraio alle ore 21 presso la Sala Colombo in Via del Giardino a Barga un incontro sullo SCEC, lo Sconto Che Cammina. Lo SCEC è, tecnicamente, un buono locale. Buono in quanto la banconota di SCEC può essere utilizzata all’interno di un circuito commerciale per integrare il pagamento in; Locale perché l’obiettivo è di valorizzare i produttori e la produzione locali, con lo scopo di riallacciare i legami comunitari grazie al tessuto economico solidale.Lo SCEC è la moneta complementare all’Euro: in un territorio può rivelarsi un piccolo sostegno concreto, un poco di ossigeno per l’economia locale e per le famiglie. Attraverso questa pratica, secondo l’idea che sta alla base dello SCEC, passa infatti il recupero della sovranità monetaria, di cui le comunità locali e nazionali sono state espropriate dalle grandi multinazionali e dai processi di globalizzazione.All’incontro pubblico di lunedì sono invitati commercianti, artigiani, contadini e semplici cittadini. Per…

- di MeCap

Fornaci 2.0 più attivo che mai con idee, proposte e nuovi progetti

Archiviate le attività organizzate durante la primavera e l’estate, Fornaci 2.0 si è rimessa a lavoro per affrontare un autunno denso di idee e di impegni. Primo tra tutti l’organizzazione, a settembre scorso, di un incontro con Paul Connett e Rossano Ercolini per far conoscere a tutti il protocollo rifiuti zero. Ma per la comunità e con la comunità sono in ballo altri impegni, come la formulazione di alcune osservazioni in merito al nuovo regolamento urbanistico o come la ricerca di idee e spunti per dare nuova vita all’edificio delle scuole elementari, che presto saranno trasferite nel nuovo polo didattico. Intanto procede la realizzazione della biblioludoteca e stanno nascendo un gruppo podistico e un gruppo di acquisto solidale. Tutte le informazioni sono reperibili su www.fornaci2punto0.it o durante gli incontri settimanali che si tengono il martedì alle 21.00 (c/o ex stazione ferroviaria) (continua…) Ci siamo salutati ad agosto in piazza IV Novembre con la promessa di ritrovarci presto e così è…

- di Redazione

Fuga di gas. Sopralluogo immediato.

Primo sopralluogo di Toscana Energia, l’ente che gestisce il servizio di fornitura di metano nel conmune di Barga, dopo la segnalazione, apparsa ieri sulla nostra testata online(vedi articolo) di odore di gas lungo il ponte Fratelli Lombardini.Già ieri pomeriggio tecnici del comune e dell’azienda fornitrice del gas, hanno verificato se esistessero problemi lungo le tubature, ma ci vorrà, la cosa avverrà nei prossimi giorni, una vetrifica più approfondita. Le tubature sono infatti sospese sotto il ponte e sarà necessario utilizzare un mezzo attrezzato per raggiungerle e verificare eventuali fuoriuscite di gas.Stando comunque alle prime verifiche non esisterebbero particolari situazioni di pericolo, ma per sfatare ogni dubbio si attende il nuovo sopralluogo.La notizia è stata resa nota dall’assessore del Comune di Barga, Pietro Onesti che rassicura la popolazione. “Stiamo seguendo la situazione anche se per il momento tutto ci fa pensare che non esistano pericoli per l’incolumità pubblica. La popolazione può insomma stare tranquilla.”.

- di M Biagi

L’apocalisse nel ventre di Viareggio

Alle ore 23,48 ieri notte la zona ferroviaria di Viareggio è stata trasformata in un inferno. Un carro cisterna contenente GPL (gas propano liquido), diretto verso Pisa, è esploso appena fuori dalla stazione centrale di Viareggio. Dal convoglio merci formato da 14 carri solo uno ha perso il gas che ha comunque creato delle scene apocalittiche.”Secondo le prime notizie disponibili e stando all’evidenza dello scenario così come appare in questo momento – spiega un portavoce delle Ferrovie dello Stato -, la locomotiva e’ regolarmente sui binari; dei quattordici carri che componevano il treno, il primo, presumibilmente quello esploso, e’ riverso sulla massicciata, così come gli altri quattro carri successivi. Degli altri nove, due sono rimasti in posizione verticale, ma fuori dai binari, mentre gli altri 7 non hanno subito conseguenze.”. L’incidente al convoglio ha prodotto un frastuono che ha attirato fuori dalle proprie abitazioni molte persone: immediatamente però il gas si è incendiato creando lingue di fuoco che hanno coinvolto…

- di Redazione

Detersivi alla spina: ora anche in Media Valle si può

Il Gruppo di Acquisto Solidale di Barga ( G.A.S.) informa che anche nella Media Valle del Serchio è possibile reperire detersivi alla spina presso un piccolo esercizio commerciale in località Gioviano gestito da Monica Caselli.Presso questo negozio è possibile trovare sia prodotti per la casa alla spina (sapone per piatti, sapone da bucato liquido, per i quali basta premunirsi di recipiente vuoto) che saponi da lavastoviglie e da bucato in polvere ed ecologici ( ad esempio la lisciva).Dalla propria costituzione, circa 3 anni fa, il GAS di Barga cerca di sensibilizzare le persone a buone pratiche che possano ridurre la produzione di rifiuti inutili e dannosi per l’ambiente puntando al contempo, alla salvaguardia della salubrità del proprio territorio e al sostegno di quelle piccole attività virtuose, sia agricole che commerciali, che a stento riescono a sopravvivere alle leggi della grande distribuzione. Il sodalizio crede inoltre che il superamento della paventata crisi economica possa trovare le proprie forze propulsive proprio nel…

  • 1
  • 2