Tag: funghi

- di Redazione

SAST e UC Garfagnana chiedono più attenzione ai cercatori di funghi

Non si può andare a funghi con lo stesso approccio con cui si fa una passeggiata nel parco. Bisogna farlo invece con la dovuta prudenza.   In sintesi è questo il messaggio emerso dal confronto che si è svolto  presso la sede dell’Unione Comuni Garfagnana a Castelnuovo tra alcuni componenti del Soccorso Alpino SAST e il Presidente della Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi, per affrontare appunto la questione dei rischi cui possono incorrere i cercatori di funghi; spesso sottovalutata. Anche nei giorni scorsi sono state tante le segnalazioni e le chiamate per  molte persone disperse o in difficoltà. Purtroppo numerose sono state le cadute con referti di traumi  e ci sono state conseguenze anche mortali come è capitato purtroppo a due persone della Valle del Serchio. Le Unioni Comuni della valle nel passato avevano già preso iniziative di sensibilizzazione al problema, seguendo  le indicazioni del soccorso alpino, con alcune pubblicazioni informative: l’UC Garfagnana realizzando un bellissimo e utile libro dedicato…

- di Redazione

Incredibile nascita di funghi nelle selve della Garfagnana e della Media Vallle

Ora è ufficiale: in Valle del Serchio, Val di Lima e Garfagnana è in atto una straordinaria nascita di funghi porcini. Sappiamo di cercatori professionisti che riescono a raccogliere quantità di funghi davvero importanti. Siamo insomma nel pieno della stagione autunnale dei funghi.   C’è anche chi riesce a fare una raccolta che potremmo definire differenziata; è il caso di Luciano Guidi; nella sua selva nei pressi della sua abitazione, in una località che ovviamente vogliamo mantenere segreta, ogni giorno con il suo paniere va e preleva solo i funghi che hanno raggiunto la giusta dimensione. E’ giusto ricordare che spesso si pensa che il fungo giovane sia di qualità migliore di quello maturo, ma la realtà è diversa; il fungo giovane andrebbe comunque lasciato sempre maturare per poter così rilasciare le spore necessarie alla crescita di altri esemplari, e poi, anche da un punto di vista organolettico non ha la solita qualità e bontà di un fungo più maturo.…

- di Redazione

Un Grifone di 10 Kg e arrivano i porcini, è questione di giorni

Un grifone davvero straordinario quello che abbiamo trovato a Castelnuovo Garfagnana presso L’Aia di Piero, sia per il peso, ben 10 kg, che per qualità della carne.   E’ piuttosto raro vedere un grifone di queste dimensioni che ha mantenuto la morbidezza e la tenerezza di tutte le sue ramificazioni ed è inutile chiedere a Piero dove sia stato raccolto. Si tratta della Grifola Frondosa e, nonostante la sua qualità organolettica sia decisamente inferiore al fungo porcino, è comunque molto ambita dai ricercatori e dai cultori della cucina tradizionale locale in quanto questo fungo si può cucinare in diversi modi. Oltre a questo eccezionale ritrovamento c’è da segnalare anche che stanno iniziando a nascere i funghi porcini e questa è una notizia da tanti molto attesa. Al momento la nascita interessa castagneti a bassa altitudine, ma siamo sicuri e che a breve ci sarà una grande crescita che interesserà tutte le zone vocate alla raccolta dei funghi. Per il momento…

- di Redazione

Funghi, la stagione sta per partire?

BARGA – Da lunedì si sono cominciate a constatare almeno in fotografia, sui social, le prime avvisaglie di una stagione dei funghi che sembra destinata a sbocciare. Fioccano infatti le foto dei raccolti di funghi di alcuni appassionati che con orgoglio pubblicano il proprio bottino sui propri diari social. Nel barghigiano, c’è un po’ troppo vento in questi giorni, soprattutto a ridosso degli appennini e questo fa un po’ temere che il fattore non favorisca le giuste condizioni per la crescita, ma tanto sperano che invece ci siano ugualmente le premesse affinché dalla fine della settimana si possa effettivamente veder sbocciare la stagione autunnale dei funghi. Che i tempi siano quelli giusti se ne dice abbastanza convinto anche l’assessore alle politiche della montagna comune di Barga Pietro Onesti pur se con il condizionale d’obbligo: “Le condizioni ci sarebbero  – afferma  – e verso la fine della settimana potremo capire se veramente stagione di funghi sarà. Qualcosa comincia a muoversi anche…

- di comunicato stampa

Andar per funghi in Garfagnana…in sicurezza. Il nuovo volume della Banca dell’Identità e della Memoria

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Andare per funghi è una passione che regala enormi soddisfazioni, un passatempo, uno svago che per gli abitanti della montagna può essere anche una risorsa economica,  non solo per il commercio ma anche per il turismo, essendo un’opportunità per le strutture ricettive. Tanti sono i motivi che muovono gli appassionati quindi, e, tra questi, il benessere e il piacere di stare all’aria aperta e di conoscere il territorio nelle sue particolarità. Da anni la Comunità Montana della Garfagnana prima e l’Unione Comuni poi hanno svolto, sotto diverse forme, un ruolo amministrativo ma soprattutto di valorizzazione dei territori interessati dalla raccolta dei funghi, anche attraverso interventi diretti sul bosco. Già in passato ci siamo occupati di far conoscere con depliant, informative e manifesti il mondo del fungo, perché l’interesse verso la sua raccolta porta spesso nei boschi persone che si improvvisano “fungaioli”, anche senza una minima conoscenza delle varietà micologiche e della loro commestibilità e senza un’adeguata preparazione…

- di Redazione

Cercatore di funghi cade un dirupo nella montagna sopra Renaio. Intervento del Soccorso Alpino e del Pegaso

Ore 16, 30 – l’intervento di soccorso si è concluso con il rientro al campo base in località Angeletti delle squadre di recupero. L’uomo è stato trasportato in elicottero al Cisanello diI Pisa in special modo per un trauma cranico. Le sue condizioni non sembrano comunque gravi. Il codice di soccorso non era stato comunque attribuito. Il cercatore di funghi sarebbe scivolato in un dirupo mentre stava cogliendo un fungo. Forse si è distratto e questo lo ha fatto cadere nelle ripide coste di quel tratto di montagna, molto impervio. L’uomo faceva parte di una comitiva di quattro cercatori provenienti da Camaiore e che frequentano e conoscono abbastanza queste montagne, dove sono venuti diverse volte in cerca di funghi.   Ore 16 – è stato alla fine recuperato l’uomo caduto in un dirupo nella zona sopra Montebono lungo il sentiero 30. C’è voluto un po’ di tempo per verricellarlo e gli uomini del soccorso Alpino e dei vigili del fuoco…

- di Redazione

Disperso un cercatore di funghi a Colle Fobia. In corso le ricerche

BARGA – Sono in corso nella montagna di Barga, nei pressi di Colle Fobia nella Val di Corsonna, le ricerche di un uomo di circa 65 anni, residente nel comune di Barga, che risulta disperso da oggi pomeriggio. Dell’uomo non si hanno notizie da stamani. Era andato a cercare funghi nella zona di Cole Fobia stamattina insieme ad altri due amici. Avevano stabilito un punto dove ritrovarsi verso mezzogiorno, ma non vedendo arrivare il loro compagno dopo un po’ gli amici hanno dato l’allarme Le ricerche sono tuttora in corso con la partecipazione dei Vigili del Fuoco, degli uomini del Soccorso Alpini, e dei Carabinieri di Barga. Sul posto anche l’assessore alla protezione civile Pietro Onesti. Si tratta di una zona assai impervia e non sarà facile muoversi soprattutto adesso con l’arrivare della notte.

- di Redazione

Funghi, una stagione da record. Mai così forse da più di dieci anni

Una stagione dei funghi così non si era vista da dieci anni e più a questa parte. Iniziata ai primi di settembre, con la presenza dei funghi a seconda del periodo differenziata tra le zone più alte e più basse dei boschi delle colline e delle montagne della Valle del Serchio, praticamente la presenza dei rinomati porcini e non solo di quelli tra i commestibili, ditole, galletti, coccore,  non si è mai arrestata ed in questo momento la stagione ha ripreso più che mai con una insolita presenza a tutte le quote. Secondo l’assessore alla montagna del comune di Barga, Pietro Onesti era dal 2005 appunto che non si registrava una stagione come questa, che ha regalato agli appassionati saltuari ed ai raccoglitori abituali, a chi ci ricava qualcosa ed a chi li raccoglie solo per il piacere di mangiarli, un periodo davvero lungo e ricco di raccolta che ancora non accenna a terminare. “Sia in alto che in bass-…

- di Redazione

Funghi, è partita la stagione. Ricordatevi delle regole da seguire e di essere sempre prudenti

La stagione dei funghi pare definitivamente iniziata. Le foto che sui social si vedono sempre più spesso, di raccolte più o meno importanti, testimoniano che ci siamo. Sembra insomma che nei prossimi giorni potremmo trovarci di fronte anche ad una bella  esplosione, favorita anche dalle condizioni climatiche dei giorni scorsi e adesso dal tempo bello, per la gioia di tutti gli appassionati ed i cercatori. Che i tempi siano quelli giusti se ne dice convinto anche l’assessore alle politiche della montagna comune di Barga Pietro Onesti: “Le condizioni ci sono tutte  – afferma  – e la stagione potrebbe essere interessante. Per il momento le raccolte maggiori si sono avute fuori dal comune di Barga, ma qualcosa comincia a muoversi anche nei nostri boschi, soprattutto nella parte bassa, ma i prossimi giorni saranno quello che ci faranno capire meglio come sarà questa stagione dei funghi anche nel nostro territorio”. L’assessore Onesti invita come tutti gli anni a prestare attenzione ai territori montani…

- di Redazione

Funghi, mozione di Giovannetti (Pd) a sostegno degli ispettorati Micologici

Adeguare il numero delle figure di Micologo in relazione alle esigenze effettive dei vari territori, con particolare riferimento a quelli vocati alla crescita fungina, mediante la realizzazione di corsi di formazione tra i dipendenti delle varie Asl. Prevedere con questo obiettivo un finanziamento determinato e costante da destinarsi agli Ispettorati Micologici, istituire per queste strutture un modello organizzativo omogeneo su base regionale. Lavorare su una riorganizzazione della rete di formazione dei “raccoglitori”, prevedendo un maggiore coinvolgimento degli Ispettorati. Sono gli impegni che chiede alla Giunta regionale la mozione  “In merito alle prospettive del servizio svolto dagli Ispettorati micologici” promossa daIlaria Giovannetti, consigliera regionale Pd e sottoscritta anche dal collega Stefano Baccelli.   “Abbiamo raccolto diverse sollecitazioni da parte di operatori del settore, in una terra come la nostra dove questa questione è inevitabilmente molto sentita: la Toscana, infatti, possiede la più ampia superficie boscata del paese, habitat naturale per i funghi spontanei. – spiega Giovannetti – La prevenzione è lo strumento più efficace per prevenire…

- di Redazione

Funghi, un nuovo settembre super?

Gli esperti guardano al cielo e… alla luna. Gli esperti sanno, e sperano, che già la prossima settimana potrebbe esserci l’esplosione nella nascita dei funghi che potrebbe interessare stavolta tutta la Valle del Serchio. Le piogge talvolta anche abbondanti dell’ultimo periodo, favorite dalla luna calante dovrebbero infatti consentire una nascita copiosa. Quella di agosto pur se straordinaria ed in alcune aree anche davvero molto abbondante, è stata infatti una nascita un po’ a macchia di leopardo con zone abbastanza ricche ed altre che sono rimaste invece quasi all’asciutto. Il primo bilancio stagionale, in attesa di settembre e ottobre da sempre il periodo più favorevole, è comunque lusinghiero. Ora sembra che potremmo trovarci di fronte ad una nuova importante esplosione, per la gioia di tutti gli appassionati ed i cercatori. Che i tempi siano ancora quelli giusti se ne dice convinto l’assessore alle politiche della montagna comune di Barga Pietro Onesti: “Le condizioni ci sono tutte  – afferma  – e la…

- di Redazione

ASBUC Barga, ora i tesserini dei funghi si acquistano anche online

Sempre più al passo con i tempi l’ASBUC Barga che dopo aver attualizzato il sito e la partecipazione sui social del comitato e delle sue attività, hga deciso di offrire anche un nuovo servizio che dà la possibilità di acquistare online i tesserini annuali e giornalieri per la raccolta dei funghi. Questo tramite l’adesione a Geoticket, un progetto nato da alcuni studenti dell’università di Firenze che hanno elaborato una piattaforma che gestisce il servizio di acquisto per i tesserini della raccolta dei funghi. Un portale strutturato per offrire non solo la possibilità di acquisto dei tesserini e di scegliere tutte le opzioni possibili oltre che la località (il servizio è peraltro attivo anche in altre realtà della Valle del Serchio e della Toscana) ma anche di conoscere meglio il territorio legando alla stagione dei funghi, gli eventi presenti, le ricette possibili con i funghi, le informazioni sui luoghi da visitare e sulla storia del territorio. Come spiegano il presidente dell’ASBUC…