Tag: bilancio

- di Redazione

Turismo, bilancio e riflessioni sul futuro

BARGA – Ormai è finita l’estate 2019 che indubbiamente è stata ancora all’insegna del grande movimento turistico. Movimento che però in special modo si è forse troppo concentrato nei soli mesi di luglio ed agosto. Meno bene forse l’afflusso turistico durante i mesi primaverili; un po’ meglio a settembre. Niente di nuovo sotto il sole, verrebbe da dire, se non che da anni si parla di incrementare l’attrazione turistica nei mesi morti che non sono certo luglio ed agosto dove Barga registra sempre il gran pienone, grazie anche alle sue tante iniziative: sagre, concerti, le piazzette che sono andate molto bene anche quest’anni;  Opera Barga e poi il gran successo 2019 di Barga Jazz che con un ricco calendario ha animato anche il dopo Ferragosto.Il calendario degli eventi è stato  ricchissimo e le manifestazioni sono state di ottimo livello, confermando il nostro comune come uno dei più dinamici ed attivi durante i mesi estivi. C’è però tanto da fare per…

- di Redazione

ASBUC interviene sul proprio bilancio 2018

Invocata dall’ex presidente ed ora candidato a sindaco Francesco Feniello, l’ASBUC interviene sulla questione del bilancio 2018. “In merito a voci su presunto disavanzo di bilancio ASBUC anno 2018, presidenza Feniello Francesco, siamo a precisare che nel periodo di gestione amministrativo suddetto non esistono disavanzi di esercizio. Per informazione doverosa il bilancio 2018 chiude con un utile di esercizio. In considerazione che tali voci portano discredito all’ASBUC, nella nostra ferma intenzione di non coinvolgere l’ASBUC nella competizione elettorale, nel rispetto di ogni idea e lista proposta alla valutazione dei cittadini di Barga, condanniamo la diffusione di tali voci infondate e ci riserviamo di formalizzare per vie legali la tutela della gestione amministrativa dei beni di uso civico nell’interesse dei Cittadini tutti”.  

- di Redazione

ASBUC, ecco il bilancio di previsione 2019 ed il nuovo regolamento per il Bertagni

Venerdì 28 dicembre si è svolta l’assemblea dell’ASBUC Barga per l’approvazione del bilancio di previsione. Nella stressa seduta è stato approvato anche il nuovo regolamento  per la concessione in uso temporaneo del Rifugio Bertagni al Lago Santo. Per quanto riguarda il nuovo regolamento per l’utilizzo del rifugio Bertagni, le novità riguardano in particolare la possibilità di richiedere l’affitto della struttura per più di 1 o 2 giorni. Sono ora accettate anche richieste per periodi da 3 a 6 giorni. La richiesta di prenotazione può essere effettuata online, utilizzando la piattaforma presente nel sito ufficiale www.asbucbarga.it – seguendo le modalità richieste (preferita), oppure direttamente al Comitato ASBUC telefonicamente o presentandosi di persona alla sede in Barga, via del Giardino 47 (Palazzo Colombo) il giovedì sera dalle 20.30 alle 22.00 ad eccezione nei casi di festività e vigilia delle stesse. Per quanto riguarda le quote 2019; è richiesto un anticipo: per residenti nel comune di Barga euro 40 estivo – euro 60…

- di Redazione

Approvato il consuntivo 2017

Un consiglio importante soprattutto per l’approvazione del consuntivo 2017 quello tenutosi ieri pomeriggio a Barga. E’ stata l’assessore a bilancio e finanze Caterina Campani ad illustrare il punto con un consuntivo che presenta solo un disavanzo di carattere tecnico, che non comporta particolari aggravi per le casse comunali e la comunità. Campani ha poi evidenziato i diversi aspetti positivi come il rispetto del patto di stabilità, ma anche i diversi indicatori positivi: i trasferimenti dello stato aumentati rispetto al 2016,  circa 50 mila euro in più; gli oneri di urbanizzazione mantenutisi in linea con le previsioni, circa 200 mila euro. Gli aspetti positivi vengono appunto dall’indicatore sull’indebitamento che è significativamente calato negli ultimi due anni; in valore assoluto erano 9,5 milioni e nel 2017 si è scesi a 8,4 milioni; di conseguenza sono diminuiti anche gli oneri di ammortamento di circa 100 mila euro. Bene anche l’altro indicatore sull’anticipazione di cassa con gli oneri di ammortamento scesi in due anni…

- di Redazione

Tariffe ingresso musei, illuminazione votiva ed alienazione immobili, ecco i piani del comune

In vista dell’approvazione del bilancio di previsione che avverrà a fine febbraio, il comune di Barga sta deliberando circa le tariffe e le imposte comunali. Una di queste delibere riguarda le tariffe di ingresso dei musei comunali per i quali sono state confermati gli importi del 2017: il biglietto di ingresso a Casa Pascoli rimane a 7 euro (ridotto a 5) e gratuito per bambini fino a 10 anni, accompagnatori di disabili, giornalisti e guide turistiche; il biglietto di ingresso al museo civico di Barga è ancora a 4 euro (ragazzi da 6 a 14 anni 1,50, comitive superiori a 20 persine 2 euro a persona, comitive scolastiche 2 euro); il biglietto di ingresso al museo Rocche e fortificazioni sotto la volta dei Menchi è di 3 euro (ragazzi da 6 a 14 anni 2 euro; gruppi studenteschi 2 euro; gruppi con almeno 20 persone 2 euro). E’ stato approvato, sempre propedeutico al bilancio di previsione, anche il piano di…

- di Redazione

Assemblea ASBUC; all’ordine del giorno la questione rifugio Marchetti, il bilancio 2018 e la gestione del rifugio Santi

Il Bilancio di previsione 2018, la questione spinosa relativa al rifugio Marchetti al Lago Santo, caratterizzata da anni da un contenzioso legale tra l’ex gestore e l’ASBUC, saranno questi i temi principali della prima assemblea ordinaria dei residenti del comune di Barga convocata dal nuovo consiglio di amministrazione dell’ASBUC, con il presidente Francesco Feniello. La riunione si terrà giovedì 25 gennaio alle 21 presso la sala Colombo in via del Giardino a Barga. Per quanto riguarda il bilancio di previsione si prevedono entrate nel 2018 pari a 87.500 euro tra cui 30 mail euro per taglio legname, 15.800 euro per i permessi per la raccolta funghi e 30 mila euro quale contributo previsto che sarebbe erogato dalla Fondazione CRL e che sdarebbe utilizzato per un progetto didattico. Per le uscite la voce più consistente sarà l’intervento preventivato per la manutenzione del Rifugio Marchetti al Lago Santo per 40 mila euro; 11.500 euro per la manutenzione ordinaria di strade e fabbricati,…

- di Redazione

Guerra delle insegne. Confronto comune-commercianti. Ecco come è andata

Guerra delle insegne, primo incontro-confronto tra la neonata associazione Barga Artigiani Commercianti e l’Amministrazione Comunale. Martedì pomeriggio una delegazione dell’associazione ha incontrato il sindaco Marco Bonini in una riunione in cui si è parlato di insegne, ma anche più in generale di promozione turistica e commerciale della cittadina. Tra pochi giorni scadrà il mese di proroga sull’invio e sui pagamenti delle sanzioni per chi è privo di autorizzazione relative alle insegne, ma il comune non intende rispettare la scadenza alla lettera. Ci sarà tempo forse fino a dopo ferragosto anche perché, come ha comunicato il sindaco ai commercianti, gli uffici competenti stanno ancora mettendo insieme tutti i dati e quando tutte o quasi le verifiche saranno completate ripartiranno gli accertamenti e l’invio delle cartelle: “Ma sarà nostro compito avvisare le associazioni di categoria, sia a Barga che a Fornaci, che informare comunque attraverso comunicati a mezzo stampa – fa sapere il sindaco – Comunque sia l’operazione riprenderà dopo che saranno…

- di Redazione

Insegne e commercio, Santini sollecita un consiglio comunale aperto

Torna a sollecitare un consiglio straordinario aperto il consigliere comunale di opposizione Guido Santini, sulla vicenda delle insegne. E si rivolge anche a Francesca Tognarelli e Raffaello bernardini che hanno formato un gruppo di opposizione autonomo, chiedendo anche il loro aiuto per mettere insieme le firme necessarie per una richiesta ufficiale al Comune. “Alla luce dei recenti provvedimenti adottati dall’Amministrazione comunale di Barga abbiamo sollecitato un consiglio Comunale aperto ai titolari di attività commerciali del Comune – spiega Santini – Si tratta a nostro avviso di un passaggio indispensabile per poter parlare dei rapporti fra l’Amministrazione e la categoria commerciale e poter inoltre capire quali progetti ci siano per lo sviluppo futuro del commercio a Barga. Facciamo notare che, contando il nostro gruppo solo tre elementi, potremmo raggiungere le cinque firme necessarie ad imporre la convocazione di tale consiglio se i consiglieri di minoranza Bernardini e Tognarelli, che hanno lasciato il nostro gruppo, vorranno aderire a tale richiesta.Resta il fatto…

- di Redazione

Commercianti su insegne: “A precise domande sono mancate risposte precise”

“Avremmo avuto piacere, in un’ottica di ‘dialogo e collaborazione’, di ricevere, a mezzo stampa, risposte precise alle nostre precise domande per quanto riguarda la “protesta delle insegne”. Così esordiscono i componenti di “Barga Artigiani Commercianti”, la neonata associazione barghigiana nel comunicato diffuso oggi, rivolgendosi al sindaco del comune di Barga, Marco Bonini, in merito alle sue ultime dichiarazioni circa quella che ormai è divenuta la “guerra delle insegne”. Lamentano e stigmatizzano insomma i commercianti questa mancanza di dialogo con il Comune di Barga ed in tal senso aggiungono che proprio questo fatto: “Ci ha costretto, poi spinto, ad aggregarci per dar voce al nostro malcontento”. Ma non manca la volontà di confrontarsi in prima persona con il Comune e con il sindaco Bonini al quale in pratica chiedono di fissare un incontro sia per parlare della questione insegne che per affrontare tematiche come la promozione turistica e commerciale di Barga, soprattutto per quanto riguarda la politica del Comune: “A questo…

- di Redazione

Commercianti, nasce a Barga una associazione; chiesti nuovi chiarimenti sulle insegne

Ci si aspettava la replica dei commercianti di Barga, dopo le dichiarazioni del sindaco in merito alla sospensione dei pagamenti delle sanzioni per le insegne, avvenute all’indomani del confronto con i commercianti che si era svolto a Fornaci e dopo una settimana quella replica è arrivata; con in mezzo un paio di confronti e con la nascita ufficiale, sancita proprio nel comunicato stampa diffuso oggi, al termine del secondo confronto dell’Associazione “Barga Artigiani Commercianti”. E’ proprio a nome della neonata associazione che si chiede al sindaco ulteriori chiarimenti sulla tregua annunciata, ma soprattutto su quello che accadrà alla scadenza dei trenta giorni, per quanto riguarda accertamenti e multe da pagare sulle insegne. “I commercianti e gli artigiani di Barga, per i quali era già evidente da tempo la necessità di costituire un’associazione che li rappresentasse – scrivono nel comunicato – hanno dato vita in data odierna a “barga Artigiani Commercianti”, anche sulla scia delle sanzioni riguardanti le insegne commerciali. Gli…

- di Redazione

Guerra delle insegne. L’opposizione: “Dopo le musate, marcia indietro di Bonini sulla questione delle sanzioni”

“Dopo aver rimediato una serie di meritate sberle metaforiche ma sempre brucianti ed aver sentito dalla viva voce dei commercianti del Comune la loro giusta protesta per il modo come l’Amministrazione da lui diretta si è mossa sulla faccenda delle multe per le insegne, il sindaco Bonini ha capito che era meglio fare marcia indietro. Ha capito che era meglio cambiare linea; e se ancora non ha capito, che sarebbe meglio rinunciare al proposito di imporre un nuovo balzello alle attività commerciali di certo ha capito ed ha riconosciuto che l’atteggiamento adottato dalla sua amministrazione era completamente sbagliato”. Coisì la nota di Guido Santini a nome del gruppo di opposizione “Con Sereni per un nuovo inizio” “Voler trattare i commercianti locali come fossero un pericolo per la comunità – continua Santini -, quasi al pari di incalliti disonesti (perché questo è avvenuto ed è questo che ha scatenato le reazioni dei negozianti) si è dimostrato un comportamento sbagliato, alla fine…

- di Redazione

Insegne. A Fornaci il confronto con l’Amministrazione. Per venerdì atteso comunicato ufficiale del Comune

L’incontro-confronto con gli amministratori comunali era stato richiesto dal CIPAF ed ha visto una nutrita partecipazione di commercianti sia di Fornaci che di Barga. Questo il nuovo capitolo della questione legata agli accertamenti sulle insegne dei negozi prive di autorizzazione che è sbarcata anche a Fornaci in un confronto in cui gli operatori del settore si sono confrontati direttamente con il sindaco Marco Bonini e l’assessore alle attività produttive Giampiero Passini. All’affollata riunione, svoltasi oggi pomeriggio, ha preso parte anche Valentina Cesaretti di Confesercenti Bonini e Passini che hanno spiegato le ragioni dell’Amministrazione Comunale circa l’invio degli accertamenti relativi a quanti non hanno mai richiesto l’autorizzazione per le proprie insegne pubblicitarie, secondo quanto previsto dal codice della strada. I commercianti hanno ribadito al comune di non contestare la regolarizzazione di una situazione che andava sanata, ma il metodo seguito dall’Amministrazione Comunale soprattutto a livello di comunicazione. Il sindaco Bonini e l’assessore Passini hanno ribadito quella che è la linea intrapresa…