Passini saluta il Filecchio Women tra orgoglio, rabbia e…rimpianti

-

Quella con la Vis Civitanova ha segnato il passo d’addio di Francesco Passini alla panchina del Filecchio Women. Un campionato straordinario per il giovane tecnico che ha saputo dare un gioco e un’impronta alla squadra. Ora però si volta pagina.

 

Come l’ultimo giorno di scuola dell’ultimo anno di… quella scuola. E’ questo il clima che si respirava al Moscardini di Barga in occasione di Filecchio-Civitanova finita 2 a 2 in una domenica afosa e stracca di fine stagione. La stanchezza è più che comprensibile in eroine, quelle in maglia bianca, che hanno tirato la carretta per nove mesi abbondanti tra covid, sospensioni, emozioni e quella forte illusione di poter alzare la voce in chiave primo posto. Alla fine il Filecchio Women è finito quarto ma va bene anche così. 49 punti, tantissime vittorie, una messe di reti fatte, poche sconfitte e parecchie soddisfazioni anche s il suo condottiero, il giovane e bravo Francesco Passini quando traccia il bilancio finale alimenta una punta di rimpianto. Non solo la chiusura del campionato. Dalle parole di Passini si evince che il suo più che un arrivederci è un vero e proprio congedo. I profondi attestati di stima con tanto di striscioni e fumogeni lo hanno emozionato anche se cerca di nasconderlo dietro un paio di occhiali scuri. E’ ormai il segreto di Pulcinella che la squadra femminile del Filecchio entrerà a far parte della grande famiglia della Lucchese Calcio. L’annuncio ufficiale è atteso già nei prossimi giorni con tanto di conferenza stampa.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.