Consiglio comunale, confermate le misure per il sostegno alle attività commerciali e le tre rate della TARI

-

BARGA – Come annunciato nei giorni scorsi è stato un Consiglio Comunale importante quello di mercoledì 22 luglio a Barga, con molti punti all’ordine del giorno fra le quali la variazione di assestamento generale del bilancio.

In riferimento alla parte corrente del bilancio, il Vicesindaco Salotti ha confermato  le importanti novità annunciate e che il consiglio ha poi ratificato.

“Fra le più rilevanti – ci spiega lui stesso – la destinazione delle economie di spesa per la sospensione della quota capitale di alcuni mutui ad un fondo per l’erogazione dei contributi a sostegno delle attività produttive per gli effetti negativi dell’emergenza Covid: in particolare 95.000,00 euro sono destinati all’abbattimento del 20% della TARI per le attività commerciali che sono state sottoposte a chiusura obbligatoria sulla base dei provvedimenti governativi di sospensione delle attività a livello nazionale o facoltativa per oggettive ed evidenti difficoltà all’apertura, ed oltre 15.000 euro saranno utilizzati per annullare la Tosap cosiddetta “permanente” (Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche) per tutto l’anno 2020. Anche questo un provvedimento verso le attività commerciali del territorio colpite dall’emergenza. Il fondo servirà anche per abbattere del 20% la “Tosap mercato” che è a carico degli ambulanti che abitualmente sono presenti ai nostri mercati di Barga e Fornaci di Barga, in virtù dell’impossibilità di svolgere la propria attività per circa 2 mesi e mezzo”

Salotti fa sapere, per chi avesse già pagato, che ci sarà la possibilità di richiedere il rimborso all’ufficio tributi del Comune.

Sempre in riferimento alla TARI, l’assessore Salotti conferma che le riduzioni previste saranno proposte automaticamente all’interno degli avvisi di pagamento, quindi senza particolare burocrazia, fatto salvo l’obbligo del contribuente, in caso di indicazioni di riduzioni non conformi alla situazione reale o di mancato riconoscimento della riduzione, di procedere a richiedere la rettifica all’ufficio tributi del Comune entro il 30 settembre; infine, come anticipato, è stata approvata la proroga sulle scadenze della TARI 2020. Le 3 rate avranno le seguenti scadenze:

prima rata 30 settembre, seconda rata 31 ottobre e terza rata 1 dicembre 2020

In consiglio sono inoltre stati approvati incrementi di spesa corrente per interventi sulla viabilità comunale per oltre 20.000 euro e per la gestione delle amicizie estive 2020 presso l’asilo nido G. Gonnella in San Pietro in Campo per euro 15.403,50 in parte finanziati con contributi regionali.

“In consiglio Comunale – ci dice poi  l’assessore alle finanze Salotti – è stato poi approvato il nuovo regolamento IMU, in quanto con la Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (Legge di bilancio 2020) sono intervenute disposizioni che hanno riscritto la disciplina dell’imposta municipale propria che, oltre a prevedere l’accorpamento con la TASI (nel comune di Barga non era applicata), ne ha modificato alcuni tratti portando precisazioni che nel corso degli anni erano stati causa di contenzioso.  Sono state altresì confermate le aliquote approvate con il Bilancio di previsione 2020 e –  sottolinea Salotti, – l’Amministrazione comunale ha deciso di non applicare una novità prevista dalla Legge di bilancio riguardo l’IMU con aliquota 1% sui beni merce, ovvero quegli immobili di nuova costruzione rimasti invenduti da parte del costruttore, per non gravare ulteriormente sul settore dell’edilizia già in forte crisi da anni.

Nel consiglio comunale, punti trattati sia da Salotti che dall’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti, in riferimento alle opere pubbliche sonio stati previsti inserimenti e modifiche al bilancio 2020: Messa in sicurezza versante strada di Tiglio con realizzazione opere di sostegno per Euro 84.850,00 interamente finanziato con contributo dello Stato; Servizio progettazione adeguamento sismico Palazzo Giannetti, nel centro storico di Barga capoluogo, per Euro 60.000,00 finanziato per Euro 48.000,00 con Contributo dello Stato e per euro 12.000,00 con fondi propri del Comune; Demolizione manufatto vecchio impianto depurazione mattatoio di Loppia – Loc. Macelli, dov’è in corso la realizzazione di nuovi alloggi ERP, per una spesa complessiva di Euro 25.000,00; Modifica del finanziamento per gli interventi di “manutenzione e ampliamento del cimitero di Loppia” e di “nuove asfaltature sulle strade comunali”, rispettivamente della spesa di Euro 50.000,00 e di Euro 90.000,00, con fondi derivanti da rifinanziamento danni alluvionali del novembre 2019.

Sono stati poi inseriti in bilancio gli interventi di somma urgenza a seguito del maltempo del 4 giugno 2020, per una spesa di complessivi Euro 489.500,00 finanziata con contributo della Regione Toscana.

Tag: , , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.