Tag: barga vecchia

- di Redazione

Piazzette, ci siamo: si comincia il 12 luglio con una lunga no-stop fino al 25

BARGA – Prende il via dal 12 fino al 25 luglio la festa del centro storico di Barga, ovvero “Le piazzette di Barga”. La presentazione questa mattina nella sala Magri del comune di Barga, alla presenza del presidente della Pro Loco, Claudio Gonnelli, accompagnato da altri componenti il direttivo dell’ente che organizza la manifestazione di pari passo con il comune di Barga, rappresentato dal sindaco Marco Bonini con il consigliere Stefano Santi; Carlo Feniello, che supporta la manifestazione con ArtCache.it, oltre ad Andrea Giannasi in rappresentanza del festival Tra le righe di Barga che si terrà in contemporanea, in Piazza Angelio, dal 11 al 16 luglio. Le Piazzette sono l’evento barghigiano di intrattenimento e di svago dell’estate più bello: la festa del Centro Storico, da un paio di anni a questa parte tornata al suo vecchio nome, le “Piazzette”. L’appuntamento come detto è dal 12 al 25 luglio prossimo. Saranno quattordici giorni no-stop di gastronomia, musica, divertimento, eventi artistici ed offerte culturali d’eccezione…

- di Redazione

Dalla #pancasobria alla #pancaregia, l’arte e l’architettura, con genio e ironia, di Massimiliano Lanciani

La prima arrivata si chiama PancaSobria ed è spuntata al muro di un palazzo signorile in via di Mezzo. Poi sono arrivate Panca Alta, presso il ristorante L’Altana e Panca Scaccia presso il ristorante Scacciaguai. L’ultima in ordine di tempo è PancaRegia, presso il negozio di abbigliamento La Loggia. Le trovate all’esterno, appese ai muri e sono sì delle panche su cui sedere e riposare, ma delle panche speciali, che spariscono se non usate e diventano tutt’uno con i muri che le sostengono. Il progetto più particolare è senza dubbio quello della Pancasobria sia per l’idea originale che per la struttura, a sua volta originalissima, realizzata. Da quando è stato installata è divenuto protagonista di centinaia di fotografie di passanti e turisti. Quelle due sottili lastre di metallo, dal loro disegno inconfondibilmente legato a personaggi più o meno sobri e che ricordano un po’ i tratti di Keith Haring, questa piccola opera d’arte e di architettura ha un concetto che…

- di Redazione

Un nuovo negozio in Barga Vecchia. Ora c’è anche Naturalia

L’Erboristeria Naturalia sbarca a Barga da Poiano di Coreglia. Nel senso che la nota attività piandicoreglina ha aperto una sua “filiale” anche nel centro storico di Barga. Che così vede crescere le proprie attività commerciali. Una bella notizia per l’antico castello di Barga che dopo l’apertura di due negozi di abbigliamento, il primo quello di Melissa Pardi, presso l’ex ferramenta Clerici, vede ora l’arrivo nei soliti locali, anche di questa bella erboristeria. Tanti prodotti naturali per la cura del corpo e non solo per questa bella attività di cui sono titolari Lucia e Flavio Stefani. Una attività, aggiungiamo, che bene si sposa con quella che +è l’offerta e l’immagine di Barga vecchi. A spiegarci meglio di che cosa si tratta è Francesca Giovannetti (clicca QUI) che troverete ad accogliervi nel nuovo negozio di Barga. A Naturalia, a Lucia, a Flavio, ed a tutti quelli che hanno creduto in questo progetto contribuendo anche all’immagine ed alla valorizzazione di Barga Vecchia, i…

- 1 di Redazione

Rilancio commercio nel castello. Così il primo incontro

Operazione rilancio del tessuto commerciale del centro storico. Si potrebbe definire così l’idea del sindaco di Barga, Marco Bonini che per giovedì 16 febbraio, nella sala consiliare di palazzo Pancrazi ha convocato i consiglieri comunali, i rappresentanti di associazioni ed anche semplici cittadini. Tra le realtà presenti i Commercianti, Cento Lumi, Barga Jazz, Pro Loco. A presentare il progetto insieme al sindaco anche alcuni professionisti che sarebbero al lavoro su questa idea. Il progetto punterebbe in soldoni al recupero dei tanti fondi commerciali ormai sfitti da decenni nel centro storico che una volta, fino agli anni ’70, era invece ricco di tante piccole attività e botteghe. L’obiettivo finale sarebbe il rilancio in particolar modo di via di Mezzo, arteria principale del Castello e luogo di passaggio forzato per i turisti. Ora ci rimangono soprattutto i locali pubblici oltre che qualche coraggiosa attività commerciale. E a risentirne è di certo non solo la vita di Barga, ma anche l’immagine di una…

- di Redazione

Centro storico senza negozi, sui social la discussione: “così si muore”

“Un centro storico senza negozi è un centro storico morto. E a me vengono in mente solo due negozi rimasti aperti in tutta Barga Vecchia, quelli della Graziella e della Cinzia. Un po’ pochi…” Così il post pubblicato su Facebook da John Moscardini che gestisce nell’antico castello di Barga l’enoteca Colordivino. Se in effetti è vero che di locali pubblici in Barga vecchia ce ne sono, mancano invece le attività commerciali che invece ti aspetteresti nel centro storico di una città a netta vocazione turistica come quella di Barga. Ci sono appunto un negozio di abbigliamento ed una merceria ed a questi, ai margini del centro storico, si aggiunge una cartoleria negozio di souvenir ed una agenzia viaggi. Non è facile infatti lavorare anche stagionalmente nel centro storico di Barga dove peraltro i fitti dei fondi non sono propriamente a buon mercato e dove anche la burocrazia che consegue l’apertura di un’attività non aiuta. A commentare il post anche Graziella…

- di Redazione

Live in Barga 2016, ci siamo. Ecco tutto quello che c’è da sapere

Live in Barga edizione 2016, ci siamo. Il conto alla rovescia si può dire iniziato con la conferenza stampa di presentazione avvenuta stamattina in Comune.. Parte giovedì 14 luglio e si concluderà lunedì 25, l’edizione 2016 di “Live in Barga”, ovvero quella che fino a qualche anno fa è stata chiamata festa delle Piazzette o anche Festa del Centro Storico di Barga. Undici giorni di gastronomia, musica, divertimento, eventi artistici ed offerte culturali d’eccezione per questa manifestazione che ha puntato e punta ancora a migliorare la qualità delle sue offerte; a divenire un punto di riferimento indiscusso per la movida di tutta la Valle del Serchio ; richiamando, di anno in anno, migliaia di visitatori e soprattutto tanti e tanti turisti. A presentare il programma il Comune di Barga insieme all’Associazione Pro Loco ovvero l’associazione principale che sta dietro al coordinamento di tutta l’organizzazione che poi vede il supporto fattivo dei locali del centro storico di Barga oltre che delle…

- di Redazione

Mercatino del centro storico: verso il rilancio grazie alla Pro Loco

Ogni seconda domenica del mese a Barga, da ormai più di dieci anni, si svolge il Mercatino dell’Artigianato e dell’antiquariato. Nel corso degli anni questa iniziativa ha perso molto del suo smalto iniziale divenendo sempre più un piccolo mercato ambulante ubicato perlopiù sul piazzale del Fosso, e perdendo invece la presenza di quei banchi artigianali e dell’antiquariato che trovavano alloggio nelle prime edizioni solo ed esclusivamente nelle vie e nelle piazze del centro storico di Barga. Da anni ci si interroga sul come e sul chi deve portare avanti un “restyling” del mercatino, cercando di riportarlo agli antichi splendori e soprattutto di farlo tornare ad essere un evento in grado di qualificare l’immagine e l’offerta del centro storico di Barga e non un semplice mercatino. Per quel come e per quel chi sembra che ci siamo: la risposta ce l’hanno i componenti della Pro Loco di Barga che, d’intesa con l’Amministrazione Comunale , hanno deciso di “prendere in gestione” il…

- di Redazione

L’amico ritrovato

(foto di Massimiliano Lanciani) Quella di Giorgio e Lillo è proprio una bella storia. Di quelle che meritano di essere raccontate; di quelle che ti trasmettono calore ed emozione e che ti fanno vedere questo mondo e questa vita con un occhio sicuramente meno disincantato e cinico. Che ti aprono insomma il cuore. Giorgio (Giorgio Marchetti), è un pensionato che vive nel centro storico di Barga, in un appartamento che si affaccia sulla fiorentina Piazza Angelio. Lillo è il suo amico fedele ed inseparabile da 7 anni, un bel gatto soriano con il quale Giorgio condivide un rapporto reciproco di affetto. Tutti in Barga vecchia conoscono Giorgio e tutti conoscono Lillo; e tutti sanno quanto è forte il legame tra i due. Tutti sanno che vivono da sette anni a questa parte l’uno per l’altro. Fatto questo lungo preambolo passiamo alla bella storia. Iniziata malissimo e finita come meglio non si poteva. Proprio come in un film con una bel…

- di Redazione

Danni del vento. Continuano i disagi. Domani chiuse scuole medie e ISI Barga

Dopo l’emergenza di ieri continua nel comune di Barga la conta dei danni causati dalla tempesta di vento della notte di giovedì. Continuano in realtà anche i disagi dato che non in tutte le zone rimaste senza luce è stata ripristinata l’energia elettrica. Il problema rimane nella zona della montagna, come Sommocolonia e dintorni, Pegnana ed anche per l’area di loc. Conti, Selvapiana, Rubiano, Caprona a Castelvecchio; l’Arsenale a San Pietro in Campo e parte di Bugliano a Barga, che quindi sono senza corrente da più di un giorno.Come ci informa il Comune anche inq ueste zone è previsto in giornata il ritorno graduale alla normalità. Per chi avesse bisogno di particlolare assistenza si ricordano i numeri a disposizione del Comune di Barga: 0583 711011 o 0583 724764. Continuano anche i disagi per le comunicazioni. Tutti gli utenti Vodafone non possono da ieri utilizzare la telefonia mobile, mentre migliore dovrebbe essere la situazione per chi ha contratti con altri operatori…

- di Redazione

In fase di risoluzione il problema black-out. Per le zone ancora senza luce aperto comunque un centro di assistenza

Ore 18,35. Ultimo e speriamo definitivo aggiornamento riguardo all’emergenza vento. Si sta lentamente risolvendo il problema del black-out che dalle 4 di stamani stava interessando diverse zone del comune. La luce sarebbe tornata a Castelvecchio ed a San Pietro in Campo, mentre erano in corso i lavori per ripristinare l’energia elettrica anche Albiano, a Sommocolonia ed anche nella zona di Pegnana e Guastalferro, anch’esse interessate dal problema. La speranza è che nelle prossime ore il problema sia definitivamente e completamente risolto in tutto il territorio. Per le zone dove comunque il black-out si protraesse, il Comune di Barga fa sapere che rimane comunque allestito presso la scuola elementare di Barga in via Roma, un centro di assistenza per poter trascorrere la notte. Coloro che necessitino di tale assistenza potranno telefonare ai numeri 0583 711011 o 0583 724764 o presentarsi direttamente presso la scuola elementare. Intanto è stata disposta per motivi di sicurezza, la chiusura al traffico veicolare di buona parte…

- di Redazione

Furto in Barga vecchia, forzata una cassaforte

Furto con scasso ieri sera in pieno centro storico a Barga. Il bottino è stato di circa mille euro tra oro e preziosi che sono stati rubati dopo aver forzato una cassaforte con una mola. Tutto è avvenuto ieri sera, tra le 18,30 e le 20, in una abitazione di via della Misericordia, una delle carraie di Barga Vecchia. I ladri sono entrati salendo sul terrazzo della casa e poi smontando la presa del condizionatore d’aria di una finestra; spazio dal quale sono poi entrati nell’abitazione. Utilizzando una mola elettrica hanno poi scassinato la cassaforte e prelevato tutto quello che vi si trovava all’interno, perlopiù oro e preziosi per un valore come detto di circa un migliaia di euro. L’allarme è stato dato attorno alle 20,30 dagli stessi abitanti della casa che si sono accorti del furto al loro rientro. Subito son o iniziate le ricerche da parte dei Carabinieri della stazione di Barga insieme ai colleghi della compagnia di…

- di Redazione

A proposito dei parcheggi in Barga vecchia

Mi piacerebbe proprio sapere che cosa prevede il regolamento rispetto ai parcheggi in Barga vecchia, perche evidentemente a qualcuno da queste parti non piace il mio modo di parcheggiare l’auto. Proprio domenica scorsa, per la seconda volta, è stato danneggiato lo specchietto della mia auto e non pare che quanto accaduto sia dovuto al passaggio troppo ravvicinato di un’altra auto… Il danno è stato non di poco conto. Tempo fa addirittura sul mio cofano è stato messo da qualcuno un cartello stradale di divieto di sosta.Eppure non mi sembra di fare niente di sbagliato. Parcheggio l’auto nella zona di via della Speranza – Piazza Beato Michele e parcheggio come fanno tutti gli altri. Ho chiesto anche ai vigili se in quella zona esistevano particolari divieti, ma mi è stato detto che non esiste una regolamentazione ad hoc e che l’importante è che l’auto venga parcheggiata in modo da non ostacolare il transito degli altri mezzi. Cosa che io faccio.E allora…