- di Redazione

Coldiretti, piccoli comuni: legge storica, una impresa su quattro vive nei piccoli borghi

VALLE DEL SERCHIO – Dal fagiolo fico di Gallicano al pecorino della Garfagnana e delle Colline Lucchesi passando per la più celebre farina di neccio della Garfagnana Dop ed il al farro della Garfagnana. Sono questi una piccola parte delle oltre 80 specialità alimentari della provincia di Lucca destinatari della storica legge sui piccoli comuni che permetterà di tutelare i piccoli borghi dove vivono un’impresa agricola su quattro. L’agricoltura è infatti l’elemento distintivo di 18 dei 33 comuni del territorio provinciale dove la popolazione non supera i 5mila abitanti. “In questi territori – spiega Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Massa Carrara – si sviluppa e vive la nostra agricoltura, cassaforte del nostro vero Made in Italy, che oggi guarda alla tradizione con grande capacità di innovazione. Soprattutto nelle piccole comunità campane si continua a difendere e produrre un patrimonio agroalimentare importante composto da un’ottantina di specialità alimentari. Una produzione sempre più a rischio che continua a caratterizzare la storia e la…

- di Redazione

La Libellula ai sindaci di Barga, Coreglia e Gallicano: “sollecitate l’ARPAT per installazione di una centralina mobile”

BARGA – Il Comitato La Libellula insiste sulla richiesta di una centralina permanente di rilevazione ambientale a Fornaci di Barga. In questi giorni ha anche  presentato ai sindaci dei comuni di Barga, Coreglia e Gallicano una richiesta ufficiale dove si richiede peraltro che fin da subito, in attesa che la regione: “Adegui la rete di rilevamento mediante la pianificazione e l’installazione di una centralina fissa, venga dai sindaci di Barga, Coreglia e Gallicano congiuntamente, formalmente e rapidamente, avanzata richiesta all’ARPAT per la tempestiva installazione a Fornaci di Barga di una centralina mobile di rilevazione della qualità dell’aria”.

- di Redazione

Avviso di istruttoria pubblica per presentazione  manifestazione di interesse  – coprogettazione di servizi per persone con disabilità grave – progetto “Dopo di Noi”.

VALLE DEL SERCHIO – La Zona Distretto Valle del Serchio ha pubblicato l’avviso di istruttoria pubblica per la presentazione di manifestazione di interesse relativa alla coprogettazione di servizi per persone con disabilità grave prive di sostegno familiare, nell’ambito del progetto “Dopo di Noi”, il cui esito finale dovrà essere un progetto zonale da inviare in Regione per l’ottenimento di un finanziamento, quale compartecipazione alla realizzazione dello stesso. L’avviso è indirizzato ai soggetti, pubblici e privati, con particolare riguardo ai soggetti del terzo settore che abbiano come finalità prevalente la tutela, l’assistenza e/o il sostegno alle persone con disabilità. Il bando è pubblicato nel sito dell’Azienda USL Toscana nord ovest all’indirizzo  http://www.uslnordovest.toscana.it/index.php/notizie/1285-manifestazioni-di-interesse-pubblicati-gli-avvisi-di-istruttoria-pubblica. Le adesioni devono essere indirizzate all’Azienda USL Toscana Nord Ovest – Zona Distretto Valle del Serchio, con le seguenti modalità: 1)      consegna a mano in Via per Pontardeto a Pieve Fosciana (LU) , dal lunedì al venerdì , dalle ore 9 alle ore 12; per posta elettronica certificata (PEC)…

- di Redazione

Ecco la nuova palestra scolastica di Gallicano

GALLICANO – E’ stata inaugurata sabato scorso a Gallicano la nuova palestra scolastica realizzata dall’Amministrazione Comunale presso gli Impianti Sportivi. E’ stata una bella festa quella per l’inaugurazione con la benedizione di don Fiorenzo Toti e la presenza del sindaco David Saisi, della dirigente scolastica Emanuela Giannini, dei rappresentanti della cooperativa Mediavalle di Piano di Coreglia che ha eseguito i lavori La struttura, realizzata dalla riqualificazione del Bocciodromo ormai in disuso, è adesso già al servizio degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Gallicano che fino allo scorso anno scolastico utilizzavano la palestra situata nel Piazzale Gruppo Valanga. Come ha ribadito il sindaco Saisi i vantaggi dalla realizzazione di questo nuovo impianto sono tanti tra cui il notevole risparmio dovuto dal trasporto scolastico che fino ad ora il comune doveva sostenere per trasferire i ragazzi dal plesso scolastico alla palestra. Un intervento, ha aggiunto, in linea con la filosofia del Comune di Gallicano che punta a restituire alla comunità spazi inutilizzati 8come era…

- di Redazione

Uniti per Gallicano: contrari ai mutui accesi dal Comune

GALLICANO – Il gruppo Uniti per Gallicano torna a ribadire la propria contrarietà ai lavori corso per la Piazza Vittorio Emanuele, intervento voluto dall’Amministrazione comunale per una spesa di 400 mila euro di cui 100 mila, spiega il gruppo, di interessi di mutuo. “Solitamente – dichiara il Gruppo – il metodo di lavoro usato dalle Amministrazioni dotate di un minimo di buon senso, tiene conto dei finanziamenti vari, Statali Regionali ecc., reperibili. Il Comune ha fatto l’esatto contrario e, senza perdere tempo a cercare contributi altrove, ha contratto un mutuo per l’intero costo dell’opera così ottenendo con il minimo sforzo, la maggior visibilità: rifare Piazza del capoluogo, scelta fra l’altro che non rispetta le priorità e le esigenze del territorio comunale. Ma quante bugie hanno raccontato in campagna elettorale? Prima fra tutte la loro più volte proclamata intenzione di non contrarre mutui, anche perché, stando sempre a quanto affermavano fino a tre anni fa, per colpa della precedente amministrazione, per anni…

- di Redazione

Legge piccoli comuni, Mariani: ” Lo Stato torna a farsi soggetto attivo e garante per queste realtà”

Sull’approvazione della legge sui piccoli comuni interviene anche l’on. Raffaella Mariani, deputata Pd tra i sostenitori dell’iniziativa legislativa. “Un risultato storico – dichiara –  teso a valorizzare le comunità al di sotto dei 5mila abitanti e che riguarda oltre la metà dei comuni compresi nel territorio della provincia di Lucca”. Oltre alle risorse economiche stanziate, nel provvedimento si prevedono importanti misure finalizzate allo sviluppo delle attività produttive, a contenere lo spopolamento, a incentivare l’afflusso turistico, la banda larga, la rete dei trasporti, i servizi postali. “La legge non si limita ad uno stanziamento economico – spiega Mariani. Nel testo per la prima volta si sanciscono principi da sempre dichiarati ma mai concretamente inseriti in un provvedimento. La residenza nei piccoli comuni costituisce per la prima volta un interesse nazionale perché promuove l’equilibrio demografico del Paese. Inoltre, si istituisce il Fondo per lo sviluppo strutturale, economico e sociale dei piccoli comuni, che potrà essere implementato con le prossime leggi di bilancio”.…

- di Redazione

Ecco la legge salva piccoli comuni. Marcucci: “Un intervento che avrà positive ricadute in particolare in Valle del Serchio”

ROMA – “Oggi diventa legge il provvedimento sui Piccoli Comuni, un intervento legislativo che avrà positive ricadute nella provincia di Lucca, ed in modo particolare in Valle del Serchio” Lo annuncia il senatore Pd Andrea Marcucci. “Finalmente un provvedimento concreto sui paesi e paesini che rappresentano il 57% del territorio nazionale – sottolinea Marcucci – con un fondo che ha già un primo stanziamento di 100 milioni di euro e prevede interventi contro il dissesto idrogeologico e lo spopolamento dei centri storici, incentivi per l’allestimento della banda larga e per la permanenza di servizi fondamentali”. La legge, nello specifico, stanzia un fondo da 100 milioni di euro, attivo dal 2017 al 2023, che dovrà finanziare gli investimenti nei piccoli Comuni, quelli con meno di 5 mila abitanti, schiacciati dai vincoli del Patto di Stabilità. Si tratta per la precisione di 5.585 paesi, pari al 70% del totale dei Comuni presenti sul territorio, dove abitano 10 milioni di italiani.In valle del Serchio…

- di Redazione

“L’attualità della Guerra” con Manlio Dinucci. Un incontro a Gallicano

Il “Comitato per l’Attuazione della Costituzione – Valle del Serchio” annuncia la prossima iniziativa pubblica. Sabato prossimo 30 settembre, alle ore 17:00, presso gli Impianti Sportivi di Gallicano, si terrà un incontro dal titolo “L’Attualità della Guerra”. Sarà un importante momento di riflessione ed analisi sulle guerre recenti, sui conflitti in corso attualmente nel panorama mondiale, sui rischi per il futuro; sarà analizzato il ruolo della Nato e la situazione del nostro Paese in relazione alla presenza di numerose basi di tale organizzazione militare; non mancheranno riferimenti a quanto previsto nella Costituzione Italiana sulle tematiche della guerra e della pace. Sarà presente un relatore prestigioso, il geografo e giornalista Manlio Dinucci, tra i massimi esperti di politica internazionale del nostro Paese. Dinucci è membro del “Comitato NO Guerra NO Nato”, collaboratore del giornale “Il Manifesto”;  autore di numerose pubblicazioni sul tema, tra le quali negli ultimi anni “Il Potere nucleare. Storia di una follia da Hiroshima al 2015” e “L’arte…

- di Redazione

A Gallicano il progetto ArteLab Venti d’Arte racconta la storia dell’arte ai bambini

GALLICANO – Riparte, il prossimo 4 ottobre, ArteLab il laboratorio artistico dedicato ai bambini dai 5 ai 12 anni, che si terrà presso la biblioteca comunale, C.I.A.F. di Gallicano  tutti i mercoledì pomeriggio, dalle 17 alle 18,30, da ottobre ad aprile.  Ad ArteLab si gioca con l’arte! L’iniziativa si propone di far conoscere ai bambini alcuni tra i più grandi artisti della storia. Che cosa faceva Leonardo? Cosa mangiava e come si vestiva? L’artista Ligabue viveva come un vagabondo e faceva i versi degli animali! Chi conosce i gatti di Klimt? Sono solo alcune delle domande e delle curiosità svelate durante gli incontri laboratorio. Da qui in poi i bambini diventeranno loro stessi artisti, cimentandosi nella creazione di opere d’arte utilizzando le diverse tecniche (Texture, dripping, pittura, collage, ecc…) dali strumenti più canonici (lapis, matite, pennarelli, cartoncini ecc..), a quelli più imprevedibili (stoffe, bottoni, carte da parati, materiali di recupero ecc…). “Spesso quando si parla di arte e bambini ci si sofferma sull’educazione…

- 1 di Redazione

Sentieri, piste forestali e mulattiere, stop a moto da cross, fuoristrada e quad?

ROMA – Sentieri di montagna vietati a modo, fuoristrada e quad non legati ad attività silvo-forestali? Potrebbe essere se ci sarà la definitiva approvazione da parte del Parlamento. La commissione Trasporti della Camera ha dato infatti semaforo verde alle proposte di modifica del Codice della strada relativamente alla classificazione di “viabilità forestale, sentiero, mulattiera e tratturo”. La modifica ha già fatto esultare il  presidente dell’Ente Parchi Emilia Romagna, Giovanni Battista Pasini, secondo il quale cambia adesso il concetto di sentiero e mulattiera come “strada che, per caratteristiche dimensionali e tecniche, è destinata all’esclusivo passaggio di pedoni, velocipedi e animali, fatto salvo il transito occasionale di veicoli a motore e rimorchi per scopi connessi ad attività agro-silvo-pastorali autorizzate, di servizio, vigilanza, soccorso e protezione civile, nonché ai fini dell’accesso al fondo e all’azienda degli aventi diritto”. Dunque sembra proprio che non ci potrebbero più essere escursioni in moto o fuoristrada su tali strade se la cosa approderà ed avrà il via libera dal Parlamento I sentieri di montagna…

- di Redazione

Essere donna oggi

Dal 7 al’8 ottobre si terrà a Gallicano (Lucca) la seconda edizione del festival e premio letterario nazionale Essere donna oggi, dedicato alla donna e promosso da  Comune di Gallicano, Tra le righe Libri, associazione culturale L’aringo. Sul palco Nadia Muscialini, Catia Donati, Stefania Adami, Catia Gonnella, Sofia Dini, lo spettacolo “Io mi chiamo Valentina” e le finaliste e finalisti presenti sull’antologia. L’evento ha ricevuto il Patrocinio della Camera dei Deputati.   L’idea di creare un premio e un festival letterario – con il Patrocinio della Camera dei Deputati -, che possano lavorare sulla tematica della donna e delle relazioni di genere nella società contemporanea, offre numerosi spunti di riflessione. Il primo è legato proprio all’urgenza della trattazione. Negli ultimi anni la sfera femminile appare sempre più terreno di confronto duro e scontro, le vittime del femminicidio aumentano tra l’indignazione sterile e l’accettazione del danno. Dunque c’è l’urgenza di “parlare” di donne e di raccontare le loro storie, il loro mondo, affinché diventi realmente…

- di Redazione

Caccia, parte la stagione

Caccia, ci siamo. La stagione aprirà domenica 17 e chiuderà il 31 gennaio anche se non per tutte le specie e con calendari diversificati. Gli orari di caccia, da domenica, sono da un’ora prima del sorgere del sole ad un’ora dopo il tramonto. Tutti i cacciatori devono essere forniti dell’apposito tesserino fornito dalla Regione toscana nel quale dovranno essere segnate sia le giornate di caccia che gli abbattimenti Per il momento la caccia sarà aperta per tutte le specie previste dal calendario venatorio (le trovate a margine di questo articolo), dalla selvaggina stanziale a quella migratoria. Per gli ungulati, argomento caldo in questi mesi ed anni a causa dei danni alle coltivazioni, è in corso la caccia di selezione (caprioli, cervi, mufloni) e quella di selezione nelle aree non vocate, al cinghiale. Le battute di caccia al cinghiale, la caccia cosiddetta a braccata, inizieranno invece dal 1° novembre e si chiuderanno il 31 gennaio con peraltro una novità riguardante le…