- di Redazione

Il vino di montagna è il vino del futuro. Chiostri, Accademia dei Georgofili: “Fra dieci anni parleremo di viticoltura solo in montagna”

CUTIGLIANO – In altura sta nascendo il vino di domani, è questo il punto emerso nell’incontro dedicato alla viticoltura di montagna organizzato dal Gal MontagnAppennino nel Palazzo dei Capitani di Cutigliano (PT). Viticoltura definita eroica, sicuramente di frontiera, che diventa uno sguardo sul futuro a causa del cambiamento climatico che sta causando una vera migrazione dei vitigni in alta collina o in montagna. “Ci sono tante aziende che fanno viticoltura di montagna – spiega Marina Lauri, presidente del Gal – almeno nove già strutturate sul territorio che va dalla montagna pistoiese all’alta Versilia. Meritano attenzione e un accompagnamento che stiamo fornendo con la nuova programmazione del Gal nei prossimi anni. Nel nostro percorso di ascolto abbiamo visto che i territori stanno cambiando e noi dobbiamo stare al passo per usare efficacemente le risorse che possiamo dare. Questo è un modo per aziende, accademia e istituzioni di incontrarsi e confrontarsi”. La spinta enogastronomica può diventare un volano di sviluppo per i…

- di Redazione

Calcio femminile. Castelnuovo vs. Firenze Sud: 7-1

CASTELNUOVO – Ottava giornata di campionato per le ragazze di mister Bechelli che affrontavano il Firenze Sud, nuova e giovane realtà nel crescente panorama calcistico femminile toscano. Sul sintetico del Nardini di Castelnuovo la gara è terminata 7 a 1 per le gialloblù con una tripletta di Giulia Paoli, 2 gol per la giovane castelvecchiese Alessandra Bonini e i primi  gol della stagione per le gallicanesi Marta Benedetti e Alessandra Vergaro. Da segnalare l’esordio assoluto per la giovanissima classe 2009 Morgana Baccetti (di Filecchio) e quello stagionale di Lisa Bigiarini. Aldilà del netto risultato un plauso va, oltre alle 29 calciatrici gialloblù che si allenano sempre in gran numero da metà agosto, alle giovani fiorentine che hanno siglato il primo goal della loro storia: una bella pagina di sport anche per il sempre crescente numero di tifosi che questo movimento “in rosa” sta riscuotendo. Domenica prossima ostica trasferta: le castelnovesi, sono attese in quel di San Frediano per uno dei…

- di Redazione

A Torrite una partecipata assemblea pubblica con l’amministrazione

TORRITE – Un punto di inizio, l’avvio di un percorso per mettere in ordine le priorità di una frazione che rappresenta una realtà importante del capoluogo. Il partecipato incontro di ieri sera (venerdì 19 gennaio), presso la sala parrocchiale di Torrite, si è rivelato uno stimolante momento di confronto – civile ed educato – tra il neo costituito comitato ‘Vivere Torrite’ e l’amministrazione comunale di Castelnuovo di Garfagnana. Dalla richiesta di maggior sicurezza lungo le strade alla necessità di nuovi punti luce, fino alla sollecitazione di nuovi interventi sulla frazione per i quali dovranno essere intercettate le risorse: l’assemblea ha lanciato numerosi stimoli che sono stati prontamente raccolti dal sindaco Andrea Tagliasacchi e dai componenti della maggioranza. Punto primo: il dissesto idrogeologico nella zona del parcheggio di via Arni. Su questo tema spinoso, l’amministrazione è stata chiara ribadendo di attenersi al contenuto delle due ordinanze emesse. “Abbiamo cercato innanzitutto di ripristinare una situazione di legalità – ha esordito il sindaco…

- 1 di Redazione

“Per un nuovo domani”: in prima serata tv un’importante pagina di memoria della Garfagnana

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – C’è grande attesa in Garfagnana per l’appuntamento televisivo che andrà in onda in prima serata nell’ambito delle iniziative di commemorazione della Giornata della Memoria 2024. venerdì 26 gennaio, alle ore 21.15, verrà trasmesso su Rai 3 il docu-film “Per un nuovo domani”, con Neri Marcorè, per la regia di Luca Brignone. Una produzione di Rai Fiction e Alfea Cinematografica, tratta dal libro “L’orizzonte chiuso. L’internamento ebraico a Castelnuovo di Garfagnana 1941-1943” (Maria Pacini Fazzi editore, 2002) scritto da Silvia Q. Angelini, Oscar Guidi e Paola Lemmi. Al centro del racconto la vicenda poco nota di un gruppo di circa 70 ebrei – definiti stranieri dal regime fascista – che, nei primi anni ’40, fu costretto a vivere in “internamento libero”, ossia in domicilio coatto, nel capoluogo garfagnino. Due anni di convivenza forzata che consentirono, nonostante i divieti, lo svilupparsi di rapporti di vario tipo con la comunità locale, a volte di conflitti e incomprensioni, ma soprattutto…

- di Redazione

I commercianti si ritrovano: crisi del settore e programmazione del 2024 al centro dell’assemblea

CASTELNUOVO – L’associazione Compriamo a Castelnuovo, centro commerciale naturale di Confcommercio Lucca&Massa Carrara, ha convocato la prima assemblea del 2024 per lunedì 22 gennaio alle ore 21 nella propria sede di via Farini. La prima riunione dell’anno con tutti gli associati è sempre un momento importante per condividere le strategie annuali, ma quest’anno si arricchisce di maggior significato. Infatti, nei giorni scorsi, il presidente Andrea Baiocchi ha dato mandato all’ufficio Confcommercio di inviare una comunicazione formale all’amministrazione comunale di Castelnuovo per l’apertura di un tavolo che analizzi il particolare momento che sta attraversando il commercio del capoluogo. «E’ sotto gli occhi di tutti che dalla Pandemia in avanti, le attività commerciali si trovano a vivere un momento decisamente complicato – dice il presidente – tra guerre, inflazione, l’e-commerce, sono tanti i fattori che mettono a rischio le realtà di paese come quelle di Castelnuovo. Aggiungiamo pure che la nostra è un’area periferica ed ecco che il quadro è davvero complesso.…

- di Redazione

Pnrr, slitta a giugno 2026 l’acquisto di nuove Tac e risonanze magnetiche: ma non in Toscana

TOSCANA (Fon te Toscana Notizie) – Il Ministero della Salute ha posticipato di un anno e mezzo, a giugno 2026, la scadenza per le Regioni per la messa a terra del piano di ammordamento tecnologico e digitale del sistema sanitario, una delle componenti più significative del Pnrr per quanto riguarda la sanità. Ma la Toscana punta a chiudere tutto entro dicembre di quest’anno. “Se non ci saranno interferenze o imprevisti, saremo in grado di rispettare la scadenza originaria ed istallare le centoventi apparecchiature e dispositivi che innoveranno il parco macchinari, ovvero nuove Tac, risonanze magnetiche ed altri macchinari” commentano il presidente della Toscana Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini. “Gli uffici dell’assessorato e di Estar, che ringraziamo – aggiungono -,  hanno fatto sì che ogni passaggio procedesse con regolarità supervisionando l’attuazione dell’intervento”. Dunque nessun ritardo o scelta di posticipo sull’intervento che è parte della missione 6 del Pnrr, quella dedicata alla salute, e che mira a rafforzare…

- di Redazione

Calcio femminile. Pareggio amaro per il Castelnuovo

CASTELNUOVO – Calcio femminile. Termina 1-1 il big match che vedeva fronteggiarsi la seconda e la terza forza del Campionato. Un pareggio tra Castelnuovo e Galcianese, che alla fine lascia tanto amaro in bocca alle castelnovesi, per una partita per larghi tratti dominata; frutto di tanti errori sotto porta ma di una prestazione che lascia ben sperare per la grande mole di gioco creata e l’intensità e la grinta mostrata per 90 minuti. Il terreno allentato dello Stadio Comunale non aiuta le trame di gioco palla al piede delle gialloblù ma questo non pregiudica 35 minuti di primo tempo di grande qualità coronati da tanto pressing alto e occasioni a grappolo; su una di queste Paoli insacca per la rete dell’1-0. Negli ultimi minuti della prima frazione la Galcianese si rende pericolosa su calcio piazzato e forzando sul finire della prima frazione. A inizio ripresa le gialloblù continuano a spingere per cercare la rete del 2-0 ma nel momento migliore arriva…

- di Redazione

ASL Toscana Nord Ovest: Presente in tutta la Valle del Serchio il servizio dell’infermiere di famiglia e di comunità a sostegno della prossimità

VALLE DEL SERCHIO – Si conclude anche in Valle del Serchio il percorso di ampliamento dell’attività dell’infermiere di famiglia e di comunità. Dallo scorso 18 dicembre 2023 il servizio dell’Infermieristica di famiglia e di comunità (IFeC) è infatti presente su tutto il territorio della Valle del Serchio (Garfagnana e Mediavalle del Serchio) grazie all’estensione del modello ai comuni di Borgo a Mozzano, Bagni di Lucca e Pescaglia (alcune frazioni). L’infermiere di famiglia e di comunità è il professionista responsabile della gestione dei processi infermieristici in ambito familiare e di comunità, che opera in collaborazione con gli altri attori del team multi professionale realizzando un’assistenza di natura preventiva, curativa e riabilitativa differenziata per bisogno e per fascia di età. Svolge una funzione assistenziale, in stretta collaborazione con il medico di famiglia, per una presa in carico puntuale e attenta ai bisogni socio-sanitari dei pazienti e dei loro familiari, grazie anche al supporto del Servizio sociale. Questa modalità assistenziale, prevista dalla delibera…

- di Redazione

Ospedali meno energivori, finanziati i lavori in sei nosocomi. C’è anche Castelnuovo

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Ammontano ad oltre 38 milioni di euro le risorse del fondo statale assegnate alla Regione Toscana per il finanziamento di interventi di edilizia sanitaria, sostenibilità ambientale ed efficientamento energetico, previsto da una legge nazionale risalente al 2019. Dopo l’approvazione della delibera di giunta, proposta dell’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini, sono ora a disposizione per la realizzazione di sei interventi: cinque di efficientamento energetico e uno di edilizia sanitaria. “Gli ospedali, per loro natura, sono tra gli edifici più energivori  – commentano il presidente della Toscana Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini – e con l’aumento del prezzo dell’energia questo ha avuto effetti importanti sulla gestione dei costi delle strutture che, per un sistema a forte impronta pubblico come quello toscano, ricadono direttamente sui conti della Regione”.  “Queste risorse ci permetteranno di realizzare degli interventi utili a raggiungere l’importante obiettivo di tenere insieme efficienza energetica e contenimento dei consumi nelle…

- di Redazione

‘100 anni insieme’: celebrato al Teatro Alfieri lo storico passaggio della Garfagnana alla Provincia di Lucca

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Una partecipata e significativa celebrazione per riflettere – a 100 anni di distanza –sull’importante passaggio storico della Garfagnana dalla provincia di Massa Carrara a quella di Lucca. È andata in scena ieri (sabato 30 dicembre 2023), al Teatro Alfieri di Castelnuovo, la giornata di approfondimento storico ‘100 anni insieme – 1923-2023’ organizzata dalla Provincia di Lucca, dall’Unione Comuni Garfagnana e dal Comune di Castelnuovo di Garfagnana. Un’occasione per ricordare il centenario, ma anche per assumere piena consapevolezza della crescita del territorio garfagnino nell’arco dell’ultimo secolo. La mattinata si è aperta con l’esecuzione dell’inno nazionale da parte della Filarmonica ‘G. Verdi’ di Castelnuovo di Garfagnana. Sono poi saliti sul palco, per i saluti istituzionali, il sindaco di Castelnuovo di Garfagnana e presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi, il presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini e Lamberto Serafini che…

- di Redazione

Celebrati i 100 anni della Garfagnana in provincia di Lucca

Sono trascorsi 100 anni da quando i comuni della Garfagnana sono passati dalla provincia di Massa a quella di Lucca. Per ricordare questo storico evento al Teatro Alfieri di Castelnuovo erano presenti tutti i comuni della Garfagnana accompagnati dai loro  labari; c’erano anche le associazioni di volontariato e tanti ospiti. Sul palco, dopo l’omaggio agli Italiani eseguito dalla Filarmonica Verdi di Castelnuovo, gli ospiti tra cui il presidente della Regione Eugenio Giani e i relatori. L’incontro, moderato da Raffalella Mariani è stato aperto dal Sindaco e Pres. Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi.Il passaggio alla provincia di Lucca  non è stato un affare solo per i comuni Garfagnini ma anche per la stessa Provincia. Dopo l’intervento apprezzato e applaudito di Eugenio Giani è stata la volta di Lamberto Serafini per la Fondazione Banca del Monte di Lucca e poi l’intervento altrettanto apprezzato di Marcello Bertocchini della Fondazione Crl, che in più occasioni è stato ringraziato per il grosso impegno che la…

- di Redazione

“Cento anni insieme” una giornata per festeggiare il passaggio della Garfagnana alla provincia di Lucca

CASTELNUOVO – Una giornata per ricordare il passaggio della Garfagnana dalla provincia di Massa Carrara a quella di Lucca, avvenuto 100 anni fa. E’ in programma sabato 30 dicembre, a partire dalle 10, al Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana la giornata di approfondimento ‘100 anni insieme – 1923-2023’, organizzata dalla Provincia di Lucca, il Comune di Castelnuovo e l’Unione dei Comuni della Garfagnana. Dopo 64 anni nei quali la Garfagnana era stata sotto l’amministrazione di Massa Carrara, il 9 novembre 1923 passò ufficialmente sotto la Provincia di Lucca, a seguito del decreto approvato dal Consiglio dei Ministri nel mese di ottobre, che approvava che il Circondario di Castelnuovo di Garfagnana fosse aggregato all’ente provinciale lucchese. Con i suoi 17 Comuni e quasi 43mila abitanti, dunque, dal novembre del 1923 la Garfagnana diventava lucchese a tutti gli effetti. La decisioni riscontrò l’opposizione di alcuni esponenti fascisti della Garfagnana, vicini al Fiduciario del Fascio per la Provincia di Massa, ma questo…