La pagina dei Lettori

- di Redazione

La buona sanità esiste

Spesso si parla di malasanità, io invece voglio testimoniare a favore, riferendomi a quella che è stata la mia esperienza di buona sanità. In seguito a un grave incidente, nel quale la mia gamba è rimasta sotto la ruota di un bus, sono stata operata e la mia gamba è stata salvata nel reparto di Chirurgia Plastica dell’Ospedale S.Chiara di Pisa. Lì tutto il team di chirurghi, anestesisti, infermieri e OSS hanno collaborato nel prendersi cura di me e oltre alla loro professionalità ho ricevuto attenzioni che solo chi ama il proprio lavoro può dare. Poi sono stata accudita, medicata e rifocillata con altrettanto successo nella casa di riposo barghigiana ‘Belvedere’ che mi ha fatto sentire a casa. Infine un grande attestato di professionalità al reparto di Riabilitazione dell’Ospedale di Barga che con grande competenza ha reso possibile in breve tempo il miracolo del passaggio dal letto alla deambulazione.Infine,devo anche ringraziare i tutti e tanti amici di questo piccolo e…

- 1 di Redazione

“Noi non vi voteremo”. Gli abitanti di via XXV Aprile protestano per lo stato della strada

Girate alla larga da Via XXV Aprile e dintorni. Noi non andremo a votare e non siamo più disposti a dar credito alle promesse elettorali.Così un gruppo di cento firmatari di una lettera inviata al comune e alla stampa, corredata anche dalle immagini che vi proponiamo, dagli abitanti di via XXV aprile, Nebbianella, via del Turello e Canto di Rapognana a Barga; e rivolta al sindaco Bonini ed a tutti i futuri candidati alla carica di sindaco.Gli abitanti denunciano le problematiche relative alla strada di via XXV Aprile e di via del Turello; strade strette, pericolose e piene di buchi, secondo i firmatari, per le quali la gente attende ormai da anni interventi promessi e mai realizzati. Di seguito la lettera degli abitanti e la risposta dle sindaco Bonini. “La data per rinnovo del Consiglio Comunale – scrivono – si avvicina e molto probabilmente i candidati cominciano già ad affilare le armi. Gli abitanti di via XXV aprile, di via…

- di Redazione

Droga a scuola. Una lettera apre il dibattito

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di una mamma abitante nella valle che denuncia la problematica che sta vivendo.Ci parla di un mondo scolastico, quello della Valle del Serchio, non immune dalla droga. Sicuramente un argomento attuale quando capace di suscitare reazioni diverse e più o meno accese a seconda del punto di vista da cui lo si guardi.Per questo assieme alla denuncia della mamma, riportiamo anche il parere dei dirigenti dei due Istituti di Istruzione superiore di Barga e Castelnuovo, Giovanna Mannelli per Barga e Carlo Popaiz per Castelnuovo. “Ho letto l’articolo “Cinque arresti per droga…”. Mio figlio frequenta una scuola della Valle del Serchio e da qualche anno fuma spinelli. Appena mi sono resa conto del problema ho cercato di aiutarlo ad uscire da questo problema: l’ho accompagnato al S.E.R.T., sono stata più volte a scuola a parlare con gli insegnanti, senza ottenere grandi risultati ma scoprendo una realtà che mi ha semplicemente inorridito. Il principale luogo di spaccio…

- di Redazione

Odore nauseabondo a Gallicano

La signora Paola Rossi stamani ci ha inviato questa e-mail che attribuirebbe all’impianti di brichettaggio di Gallicano il forte odore presente nella zona della fondovalle nei pressi di Gallicano: “Vento” di bricchettaggioDa segnalare che stamani a Gallicano, in particolare nei pressi del nuovo istituto scolastico, dove i nostri figli trascorrono 8 ore al giorno, l’aria è irrespirabile. Un odore nauseabondo avvolge l’intero paese, è difficile respirare, l’aria fa letteralmente pizzicare la gola. Spiegazioni???…Soluzioni???…La salute dei cittadini???… Paola Rossi

- di Redazione

Barga: piccolo ospedale pubblico, ottima sanità

Sono stato ricoverato per tre settimane nel reparto di medicina dell’ospedale di Barga.Ho avuto modo, pertanto, di rendermi conto dell’elevato grado di professionalità e umanità presente fra i medici, infermieri e operatori socio-sanitari che lavorano in questo piccolo ma efficientissimo presidio ospedaliero pubblico; è una realtà che, a mio parere, dovrebbe essere salvaguardata e potenziata anziché smantellata in favore di ricorrenti progetti insensati che priverebbero un territorio difficile e disagiato, come il nostro, di un servizio fondamentale.Ringrazio quindi, di tutto cuore, il dottor Guidantonio Rinaldi, direttore del reparto, e la sua équipe; sono un ottimo esempio di buona sanità e di civiltà. Massimo Duranti Tereglio(LU)

- 1 di Redazione

Inciviltà e degrado nell’area di sosta “San Cristoforo”

La signora Manuela Angela Rodelli ci ha scritto, e ci ha segnalato sulla nostra pagina di Facebook, la situazione dell’area di sosta San Cristoforo, lungo via Hayange e dei bagni pubblici che si trovano nei pressi dell’incrocio con la strada provinciale.Con una serie di foto a corredo ci scrive: “Questo è il senso di civiltà e il senso di educazione che hanno i ragazzi e adulti di questo paese e se hai pure il becco di ferro di chiamare le forze dell’ordine per segnalare tali avvenimenti ti senti rispondere che essendo un area pubblica possono fare quel che gli pare non essendo né recintata, né chiusa… “ “Grazie all’inciviltà della gente tutta l’area è in degrado: o bagni pubblici sono stati ritinteggiati di recente ma prima era peggio; anche il bagno dei disabili ha visto di recente la sistemazione della porta ma il resto è fatiscente.Nell’area di sosta il posto dove scaricano le acque chiare e le acque scure i…

- di Redazione

Barga, città del parcheggio… abusivo…

Diversi lettori ci hanno scritto per farci notare la cronica situazione di Piazza Angelio, perennemente invasa dalle auto (di residenti e non), nonostante il divieto di parcheggio (dalle 10 alle 18) che dovrebbe servire a far mostrare soprattutto a turisti una delle più belle e storiche piazze della cittadina.C’è un malandato cartello di divieto di sosta che lo ricorda, che andrebbe sostituito e che nessuno nota più; ma, dicono i lettori, mancano anche adeguati controlli e mancano le contravvenzioni che invece dovrebbero fioccare per “moralizzare” un po’ chi vi parcheggia impunemente.Questo uno dei messaggi che ci sono giunti assieme alla foto di apertura e che si rttrovano anche su Facebook. Domenica mattina ore 11.. Barga citta’ d’arte del parcheggio!! Ma andatevene af…. a partire da chi ci dovrebbe aiutare.. Non vi meritate nulla! Scusate ma sono i turisti i primi a farcelo notare.. Ma che predisposizione all’accoglienza?! Ma che state a parlare di turismo?! Non ho parole! Ora basta!” (Lettera…

- 1 di Redazione

Quelle luci fulminate da mesi alle scuole di Barga

Lettera al Comune, Faccio la mia solita segnalazione di tutte le settimane, che a partire dal 10-01-2014, vi informa di lampadine che non si accendono nella zona dell’ISI e del Cancellone. Sono fulminate, io penso.Intorno alle scuole ISI e Villa Gherardi è tutto un viavai che sicuramente il buio protegge. Può essere anche una questione di ordine pubblico? Mah. Vedete voi.Segnalo ciò a chi per dovere istituzionale ormai dal mese di gennaio. A chi poi, paga con i nostri soldi, questi piccoli inconvenienti da sistemare. Mi sembra la prassi giusta e normale. Dall’altra parte ci dovrebbe essere qualcuno che, se proprio vuole, può verificare la veridicità di quanto vado a segnalare. Un suo diritto. I mitomani si aggirano dappertutto! Ok. Dal 10-01-2014 penso che il tempo di controllare e verificare la veridicità di quanto segnalo, ci sia stato. Sulle due lampadine, di cui io segnalo da tempo il colpevole menefreghismo di chi dovrebbe avere il DOVERE e l’OBBLIGO di provvedere,…

- di Redazione

L’Ufficio postale di Fornaci, i disagi, le file e la rassegnazione degli utenti…

Caro Sindaco, cari amici fornacini,vivo da anni in Svizzera ma, come molti di voi sanno, rientro abbastanza spesso a Fornaci dove ho tanti legami affettivi. Ebbene, da diverso tempo – sia per commenti di familiari, parenti, amici e conoscenti, che per mia esperienza personale – è diventato impossibile riuscire a sbrigare, in tempi sopportabili, qualsiasi servizio si necessiti dal locale Ufficio postale. Infatti, in qualsiasi giorno ed ora ci si rechi a questo Ufficio (peraltro mi si dice che non sia l’unico di Poste Italiane), bisogna armarsi di una inimmaginabile pazienza prima di essere serviti e non certamente per colpa del personale addetto che, personalmente, ho trovato molto competente, disponibile e cortese. No, i tempi di attesa sono insopportabili (anche più di un’ora!) e comportano una gran perdita di tempo (specialmente per coloro che lavorano) poiché il personale addetto agli sportelli è semplicemente insufficiente rispetto al numero di clienti che deve servire. Anche perché, ormai, le Poste Italiane sbrigano pure…

- di Redazione

Una discarica al bivio per Renaio

Buongiorno,vi scrivo per segnalare che l bivio della strada vecchia per Renaio (ora interrotta per frana), dove prima della raccolta differenziata c’erano i bidoni dell’immondizia, sta sorgendo una discarica. Da quando hanno tolto i bidoni c’è gente incivile che sta buttando la sua immondizia giù per la costa. Non è comunque l’unico posto dove vengono buttati i sacchi del sudici, se avete modo di fare una passeggiata lungo quella strada, dopo il bivio per Gragnana (partendo da Barga), potrà notare i sacchi che spuntano dalle erbacce. Ho inviato una e-mail al Comune e mi è stato fatto sapere che ieri la segretaria del sindaco ha inoltrato la mia segnalazione all’assessore Giorgio Salvateci e al geometra Tortelli, referenti per il servizio di raccolta rifiuti.Credo comunque che sia impotrtante segnalare il problema anche su questo giornale per sensibilizzare sia il comune a trovare una soluzione che la popolazione di Barga al rispetto dell’ambiente che ci circonda.Cordiali saluti. Simona Bonaccorsi

- di Redazione

La Tiglio-Ferriera. Un campo di battaglia devastato dalle frane. La preoccupazione ed i disagi degli abitanti

Scriviamo questa lettera per farle conoscere meglio le problematiche del territorio. Nei 4 chilometri fra Tiglio Alto e La Ferriera ci sono almeno 8 abitazioni, in Località Fraia e Località Grifoglia, di cui 6 sono occupate da diverse famiglie. In Località Fraia due proprietà sono state acquistate l’anno scorso, per chi lo sa quanti mila di Euro di prezzo d’acquisto, tasse incassate dal Comune di Barga, oneri notarili, agenti immobiliari, geometri, architetti, imprese edili, ecc., ecc. In Localita Fraia, c’è un azienda apicultura. In Località Grifoglia c’è una struttura Affittacamere non-Professionale con tutti i diritti e le obbligazioni di legge da seguire. Nelle settimane recenti noi abitanti abbiamo dovuto personalmente fare interventi in questa zona perché il Comune non poteva eseguirli. Il Signor M. di Località Fraia ha dovuto aiutare il comune tagliando alberi vicino alla strada, neanche di proprietà sua, per prevenire altre frane. Il Signor S. di Piastroso è dovuto intervenire con il suo trattore a pulire la…

- di Redazione

Un ringraziamento ai “Ragazzi del Cuore”

Come ormai tutti sapete, la fiera di Sant’Antonio del 17 gennaio, in occasione della festa di S. Antonio, non c’è stata a causa del mal tempo; così anche la ormai tradizionale pesca di beneficenza preparata nella stanza di fianco alla chiesa del Santissimo Nome di Maria ne è stata condizionata.Per fortuna è stata rimandata al 2 febbraio, anche se i banchetti erano localizzati nella piazza vicino alle Due Strade, ben lontani da noi che eravamo alla chiesa. Nonostante questo il ricavato è stato di ben 860 euro; tale somma sarà utilizzata per portare avanti l’installazione del nuovo impianto di allarme nella canonica del Cristo Redentore.Per questo i componenti più anziani del gruppo dei Ragazzi del cuore colgono l’occasione per ringraziare con tutto il cuore i collaboratori esterni e questi ragazzi che con tanta buona volontà, nonostante gli impegni con lo studio, si sono alternati aiutandoci instancabilmente per rendere possibile la realizzazione di questa iniziativa e raggiungere l’obbiettivo che ci eravamo…