Strepitoso Paolo Andreucci, è ancora lui il Re di Sardegna

-

Intramontabile. Al Rally Italia Sardegna Paolo Andreucci, navigato da Rudy Briani, ha centrato la vittoria nella seconda prova del Campionato Italiano Rally Terra, portando sul gradino più alto del podio le MRF Tyres equipaggiate nella Skoda Fabia R5 Evo 2 del Team H Sport di Silvio Lazzara.

Nella gara che si è svolta contestualmente all’appuntamento valido per il WRC World Rally Championship, il pluricampione italiano rally ha sbaragliato la concorrenza, infliggendo pesanti distacchi ai rivali. Sin dalla prima prova, l’undici volte campione italiano, supportato dalla scuderia M33 e Skygate, ha dettato legge sugli sterrati sardi in un rally a senso unico dove l’affermazione del garfagnino non è mai stata in discussione. Portandosi in testa sin dalle prime fasi di gara Andreucci con 9.9 secondi di margine, diventati 12.5 al termine del primo giro. Sulla ripetizione della lunga “Filigosu-Sa Conchedda”, di oltre 22 chilometri, il pilota M33 ha messo al sicuro l’affermazione con la terza vittoria consecutiva di speciale.

Distacchi pesanti quelli inflitti dall’undici volte campione italiano a rivali del calibro di Scandola e Campedelli, non proprio gli ultimi arrivati. Insomma, una prestazione davvero eccezionale. Del resto la vittoria in Sardegna è stata una probante conferma del progetto che Ucci e i suoi partners stanno portando avanti nel CIRT. Adesso l’attenzione si sposta già sul terzo appuntamento stagionale a fine mese con il rally di San Marino (alle note tornerà Francesco Pinelli) nel contesto di un campionato che Andreucci ha clamorosamente riaperto.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.