Tag: andreucci

- di Redazione

Paolo Andreucci al via della Cronoscalata Tandalò in Sardegna

Siamo ormai alla vigilia della 6a edizione della Cronoscalata di Tandalò, celebre cronoscalata sarda. 123 gli iscritti, numero mai raggiunto nelle precedenti edizioni. Al via anche Paolo Andreucci, campione italiano Rally Terra 2022 che sarà al volante di una Skoda Fabia Rally 2. Il popolare Ucci gareggerà nella classe Rally2 e avrà alle note Irene Saderini, giornalista sportiva di Motors e Motor Trend. L’evento scatterà venerdì con le verifiche tecniche e sportive. Lo shakedown sabato 19 novembre dalle ore 8 prima delle tre manches cronometrate delle 10, 12 e 14. La corsa si concluderà domenica 20 novembre  con le ultime due prove cronometrate in programma alle 9 e alle 11,30.

- di Redazione

Infinito Andreucci, è lui il re della…Terra; al Marche ha fatto 13

Il rally delle Marche ha sancito il trionfo di Paolo Andreucci nel CIRT 2022. Il grande campione garfagnino cala il bis dopo il tricolore conquistato nel 2021 e taglia il prestigioso traguardo dei 13 titoli assoluti vinti in una carriera ormai leggendaria. Al rally del Brunello (11 dicembre) sarà festa grande.   Paolo Andreucci era, è già e in modo robusto, nella storia del rallismo italiano. Il 13esimo titolo assoluto (gli ultimi due su Terra) poco cambia nella parabola vincente e infinita di un pilota tanto bravo e longevo, quanto professionale e scrupoloso. Un professionista assoluto ed esemplare che sulle strade sterrate del 15esimo rally della Marche ha ribadito a pieno titolo tutta la sua grandezza. Grazie al secondo posto posto ottenuto sugli sterrati dell’entroterra marchigiano Ucci, affiancato alle note dal fido e bravo Rudy Briani su Skoda Fabia Evo R5, ha chiuso ogni discorso sul CIRT ammesso e concesso che in questa stagione ci sia stato mai un discorso…

- di Redazione

Gryazin trionfa al Vermentino, Ucci vicino al tricolore Terra

Il pilota russo scende dal Mondiale Rally su Skoda Fabia Rally2 e domina il 19° Rally dei Nuraghi e del Vermentino. Il campione garfagnino è secondo ma fa suo anche il quarto atto del CIRT e si porta ad un passo dal secondo tricolore consecutivo, il tredicesimo della sua leggendaria carriera. Terzi Oldrati-De Guio, vincitori della Coppa Rally di nona Zona. Arriva dunque una vittoria fondamentale in campionato per Paolo Andreucci e Rudy Briani su Skoda, secondi a 1’08.7 dal formidabile russo. Quattro gare, quattro successi per il popolare Ucci campione in carica e che, stavolta come del resto anche al San Marino, si è concentrato sulla corsa tricolore piuttosto che rincorrere Gryazin rischiando magari una pericolosa uscita. Era troppo importante per Andreucci conquistare il quarto successo di fila che rafforza in modo quasi definitivo la sua leadership e gli offre la ghiotta chance di chiudere il disocros già campionato già al prossimo Rally delle Marche a metà ottobre magari…

- di Redazione

Paolo Andreucci al Vermentino con vista sul…tricolore terra

Trascorsa la pausa estiva, per Paolo Andreucci si avvicina il ritorno a bordo della Skoda Fabia Rally2 del Team H Sport gommata MRF. Da giovedì a sabato sarà protagonista in Sardegna nel quarto appuntamento del campionato italiano rally terra: il Rally dei Nuraghi e del Vermentino.   Affiancato da Rudy Briani, il portacolori della Scuderia M33 e SkyGate, proverà a centrare il quarto successo di stagione, per confermare la serie positiva di vittorie che lo hanno visto trionfare nei tre precedenti appuntamenti di stagione su terra. Il garfagnino arriva infatti al quarto appuntamento con bottino pieno, avendo ottenuto tre primi posti nel campionato, con le vittorie del Rally Val D’Orcia, Rally Adriatico e San Marino Rally. Tanta voglia di tornare in gara per il pluricampione garfagnino che arriva in Sardegna a punteggio pieno anche se consapevole che il campionato è ancora aperto e non permette alcuna distrazione nè tantomeno di lasciare punti per strada. Evidente che i pneumatici (MRF) abbiano raggiunto un elevato livello…

- di Redazione

Un Rally Adriatico bollente: Ucci contro tutti, tutti contro Ucci

Si corre domenica il 29esimo rally dell’Adriatico, seconda prova del CIRT 2022. Dopo la vittoria al Val d’Orcia Paolo Andreucci parte da leader della classifica e nel ruolo di favorito. Ma sugli sterrati marchigiani non mancheranno avversari giovani e agguerriti. Al via anche l’altro equipaggio lucchese Dati-Ciucci.   Si riaccendono i motori del CIRT i fari manco a dirlo sono tutti puntati su Paolo Andreucci pronto dall’alto di una classe intramontabile a difendere la leadership conquistata nell’appuntamento di apertura al Rally della Val d’Orcia. Il pluricampione italiano, navigato da Rudy Briani su Skoda Fabia preparata da H-Sport, prenderà parte per la 19esima volta al rally dell’Adriatico che si correrà interamente nella giornata di domenica 15 maggio. La corsa ha spostato il suo quartier generale ad Urbino ed anche il tracciato di gara risulta inedito. Su questi sterrati, veloci ed impegnativi dove spesso il pilota fa la classica differenza, Andreucci ha trionfato in tre occasioni: 2009, 2012 e nel 2020, due…

- di Redazione

La dura legge di Ucci; subito a segno al rally della Val d’Orcia

La prima prova del CIRT 2022 è stata vinta dall’intramontabile campione garfagnino su Skoda Fabia affiancato alle note da Rudy Briani. Sul podio anche il rampante Battistolli e Costenaro. Sfortunati Dati-Ciucci che vedono sfumare un buon piazzamento. Prossimo appuntamento il Rally Adriatico a maggio.   In quel vortice di polvere… (tanto per citare un poeta di nome Fabrizio De Andrè) sbucava un certo Paolo Andreucci, detto Ucci e 12 volte campione italiano, che alla soglia dei 58 anni, li compirà ad aprile, non ha proprio voglia di appendere il casco al chiodo. Anzi, al rally della Val d’Orcia sugli sterrati senesi infarciti da paesaggi mozzafiato, è stato ancora lui a dettare la sua legge antica fatta di velocità, grinta, classe e applicazione (leggasi professionalità), applicazione quasi maniacale. A mettere il suo timbro ad una corsa che lo ha visto dominare la scena al di là dell’esiguo vantaggio conclusivo di soli 8″. In realtà la 13esimo edizione del Val d’Orcia, che…

- di Redazione

Claudio Arzà, il mago della pioggia, batte anche Andreucci

Lo spezzino Claudio Arzà su Skoda Fabia R5 vince il 28esimo rally del Ciocchetto – memorial Maurizio Perissinot. Sul podio anche il pluricampione italiano Paolo Andreucci. Terzo Gianluca Tosi. Corsa caratterizzata da una pioggia a tratti battente. Un nome nuovo dunque nell’albo d’oro del Ciocchetto disputato sempre e comunque nel ricordo di Icio Perissinot che ne fu l’inventore nel lontano 1992. Una corsa prenatalizia che in passato era stata accompagnata anche dalla neve. Stavolta a farla da protagonista invece ci si è messa la pioggia a tratti torrenziale che ha penalizzato le 55 macchine al via ma anche piloti e il pubblico accorso sulle rampe del Ciocco. Andreucci era il grande favorito ma una toccata nella prima tappa gli ha fatto perdere secondi preziosi che poi non sono facili da recuperare. Arzà è parso subito tra i più costanti e soprattutto non ha sbagliato nulla. Nella prima tappa di venerdì subito fuori Rudy Michelini e anche l’estroso Ciava è stato…

- di Redazione

Paolo Andreucci pronto alla sfida del rally delle Marche

Si corre sabato sugli sterrati del maceratese la corsa che servirà al campione garfagnino come ultimo test prima del gran finale al rally Liburna che deciderà il CIRT 2021. Al via anche il suo grande rivale Umberto Scandola. Sei le PS in programma. Ma sentiamo il campione garfagnino alla vigilia della corsa:  

- di Redazione

Andreucci finisce secondo al Vermentino; Terra più lontano

Il campione garfagnino ha chiuso alle spalle di Scandola che vincendo la corsa sarda si avvicina al titolo tricolore Terra 2021. Corsa “pazza” con i tre grandi a darsi battaglia ma con Ucci non ha mai dato l’impressione di poterla spuntare. Terra amara stavolta quella sarda per Paolo Andreucci che invece sempre nell’Isola aveva trionfato circa tre mesi fa, a giugno. Il 18esimo Nuraghi e Vermentino, quinta prova del CIRT 2021, rischia infatti di costituire il capolinea alle speranze e ambizioni tricolori del pluricampione di Castelnuovo Garfagnana. Affiancato alle note dal fido Rudy Briani sulla Skoda Fabia R5 Ucci è arrivato in Sardegna a ridosso del leader Scandola, a soli 3,5 punti al netto degli scarti, e quindi consapevole che vincere qui avrebbe rappresentato una svolta importante nella lotta al titolo tricolore, l’ennesimo di una carriera a dir poco formidabile condita da 11 titoli assoluti, record neppure avvicinabile al momento. Corsa un pò pazza e tempo inclemente almeno nel preludio…

- di Redazione

Andreucci-Scandola, aspra battaglia sulla terra della Sardegna

Prima giornata di gara al 18esimo Rally Nuraghi e Vermentino, quinta prova del CIRT 2021. La sezione di venerdì prevede due PS col doppio passaggio di Telti, di soli 5,8 km ma che potrebbe già fornire le prime indicazioni. Umberto Scandola e Paolo Andreucci sono i duellanti nella lotta al titolo tricolore. La partenza della corsa avverrà oggi alle ore 15. Le due speciali si disputeranno invece alle 15,49 e alle 18,10. Il clou sabato con la disputa delle altre 5 PS: 3 volte Monte Olia e 2 Oschiri.

- di Redazione

Andreucci vs Scandola, è l’ora della verità al Vermentino

Quinta prova stagionale del CIRT 2021 nel fine settimana sugli sterrati della Sardegna. Si corre il 18esimo Rally Nuraghi e Vermentino. Duello serratissimo al vertice tra Umberto Scandola e Paolo Andreucci separati da soli 3,5 punti. Sette prove speciali, un clima infernale e il cesenate Simone Campedelli a fare da terzo incomodo. Il Vermentino di Sardegna è un vino dalle origini molto antiche e ancora oggi molto dibattute: un nobile vitigno a bacca bianca di origini spagnole. Ma il Vermentino abbinato ai Nuraghi va inteso in questo caso anche come rally, quinta prova delle sei in programma nel campionato italiano rally terra 2021. Si riparte dopo un mese (7-8 agosto) dal Città di Arezzo che aveva segnato il secondo successo stagionale di Paolo Andreucci che va a fare 2-2 in termini di vittorie con Umberto scandola, grande rivale nella lotta al titolo 2021. La differenza in classifica di 3,5 punti al netto degli scarti la fa il San Marino dove…

- di Redazione

Uc…ci riprova sulla terra del Rally di Arezzo e Val Tiberina

Si corre sabato e domenica il 15esimo rall6y di Arezzo e Val Tiberina. Otto PS in programma sugli sterrati della Toscana meridionale. E’ la quarta prova del CIRT 2021 che vede Scandola saldamente al comando. Ma Paolo Andreucci, vincitore nel 2020, non ha ancora mollato. Un  week end che può essere decisivo per il CIRT oppure rimettere tuto in discussione. Si corre sabato e domenica il 15esimo rally Città di Arezzo – Val Tiberina. Al via oltre 100 equipaggi di nove nazioni diverse in una sorta di vero e proprio crocevia dei tanti campionati per cui è valida, peraltro per la serie Raceday assegnerà addirittura il titolo 2020-21. Ma è abbastanza logico che i riflettori sono puntati sulla sfida del CIRT: al via ben 28 R5, il top del rallismo attuale almeno a livello italiano. A metà del guado comanda Umberto Scandola, leader della classifica “terraioli” con la Hyundai i20,  e punto di riferimento per tutti gli altri. Il pilota…