La Valle del buono, del bello ed ora anche del…lockdown

-

Anche la Valle del Serchio dalle prime ore di domenica si è adeguata al nuovo lockdown imposto dall’ingresso nella zona rossa della Toscana.

 

Nonostante ci siano meno limitazioni rispetto a marzo,  resta comunque la disposizione di uscire di casa solo per comprovante esigenze che siano lavorative, di salute o di necessità e la Valle del Serchio come al solito, sta rispondendo in modo civile e responsabile alle nuove misure, con pochissima gente in giro per le strade. Queste sono le immagini scattate pochi minuti dopo la mezzanotte a Fornaci d Barga, paese, che a cose normali è invece uno di quelli più frequentati dai giovani nel fine settimana. Le misure imposte già dal DPCM e dalle fasce gialle ed arancioni in precedenza, avevano comunque già ridotto le presenze nel paese che però nella notte tra sabato e domenica è risultato davvero deserto. Stesso scenario anche a Gallicano come si vede da queste immagini del centro, solitamente invece assai animato. I controlli sugli spostamenti non sono mancati, come quelli che abbiamo notato in diversi punti del territorio a cura dei Carabinieri ed anche della Polizia Stradale. Anche le forze dell’ordine confermano che in giro si è vista pochissima gente e poche auto e comunque chi si è mosso, lo ha fatto solo per reali esigenze tra quelle consentite. Da lunedì, cambierà anche lo scenario della vita lavorativa nei paesi della Valle con tante attività che rimarranno chiuse.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.