A Mologno la piena del fiume scopre una discarica interrata

-

BARGA – Il nostro passato, fatto sicuramente di un’attenzione diversa nei confronti dell’ambiente, torna purtroppo a galla, è proprio il caso di dirlo… La piena dei giorni scorsi del fiume Serchio ha eroso un’altra bella porzione del terreno che fino a qualche anno fa era il campo sportivo di Mologno, sulla sponda quindi sinistra del fiume scendendo a Valle. L’erosione è fenomeno ormai di diversi anni; però stavolta ci ha fatto anche una brutta sorpresa; ha portato alla luce una discarca interrata, forse risalente, stando alle prime ricerche, agli anni ’70; anni in cui era pratica assai diffusa interrare i rifiuti prodotti proprio nei terreni nei pressi dei fiumi. Della discarica si vede adesso solo la parte che costeggia il corso del Serchio; si trova a circa tre metri di profondità e non è molto larga ma per il momento si ignora la sua lunghezza e quindi quanti rifiuti siano effettivamente presenti sotto quel terreno. Al tempo in cui è stata realizzata, si trovava forse ad una certa distanza dal Serchio ma in questi anni, causa l’erosione praticata sulla sponda dal fiume Serchio, il tutto è tornato alla luce.

Il tutto ha causato anche un danno evidente ed immediato, visto che una parte della discarica, sacchetti, plastica ed altri rifiuti,  si trova sparsa per alcune centinaia di metri nei pressi del vicino ponte di Gallicano.

Ieri la scoperta di questo problema che è stato anche segnalato all’Amministrazione Comunale da alcuni cittadini ed oggi i primi interventi. “Abbiamo segnalato la situazione a tutti gli enti preposti ed oggi cominceremo con i primi interventi di messa in sicurezza” dice la sindaca Caterina Campani . Interventi che consistono nella deviazione del corso del fiume per impedire che altre parti della discarica siano trascinate via. Lunedì ci sarà invece il sopralluogo di Autorità di Bacino e Genio Civile per capire come muoversi per arginare il problema, forse anche con il posizionamento di barriere specifiche per contenere ulteriormente l’erosione del fiume; e sicuramente per la bonifica della discarica dopo anche uno studio di caratterizzazione della discarica che sarà effettuato dal Comune..

Lunedì, come fa sapere la sindaca, anche un primo  intervento di pulizia dell’area. Sarà effettuato da Valfreddana Recuperi, gestore del servizio rifiuti del comune di Barga, che pulirà le rive del fiume dalla plastica e dagli altri rifiuti fuoriusciti dalla discarica; verranno valutati anche eventuali successivi interventi.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*