KME: “L’inchiesta pubblica non è un talk show”. Duro attacco dell’azienda

-

FORNACI – Questa frase viene dall’azienda, nella giornata in cui si terrà la seconda sessione dell’udienza generale dell’inchiesta pubblica sul progetto del gassificatore. Oggi tocca alle parti8, soprattutto contrarie, esprimere i propri pareri sul progetto, dopo la presentazione dello stesso da parte di KME la scorsa settimana. Ma proprio per KME c’è da fare il punto in particolare sulle dichiarazioni dei giorni scorsi del gruppo consiliare Progetto Comune di Barga. La polemica, anche sarcastica, nei confronti del gruppo, la si trova in queste parole.

 

Il clima generale ormai è quello che è, per cui chiunque si alza a dire la qualsiasi, a prescindere da qualsiasi riscontro oggettivo e pretende di avere ascolto e autorevolezza, con gli effetti che vediamo anche in questi giorni. dice KME  Un esempio di questo atteggiamento è il commento diffuso da Progetto Comune in merito allincontro sul progetto KME nel quadro della inchiesta pubblica relativa alla procedura autorizzativa.

In sostanza si contesta il fatto che lazienda abbia potuto illustrare nel dettaglio i vari aspetti del piano di rilancio dello stabilimento così come previsto dal percorso di legge, comprese anche le risposte alle osservazioni pervenute negli ultimi mesi. Il tutto fatto tramite esperti qualificati e dati oggettivi.

Certo, per chi pretende di formare lopinione pubblica attraverso la diffusione di allarmi inventati e notizie false, forse sarebbe stato più adatto un format da talk show televisivo di bassa lega, con, al posto dei tecnici e degli esperti di settore, qualche tuttologo saltimbanco e qualche politico demagogo. Di questi tempi ce n’è a iosa, purtroppo anche in media valle dice KME –  Invece, poverini, hanno dovuto sorbirsi lesposizione di noiosi dati su produzione, emissioni, fabbisogni energetici, assetti del territorio, insomma tutto quanto richiesto dalla logica e dalle leggi per valutare la fattibilità e la sostenibilità ambientale e sociale di un progetto. Ma si sa, le regole, le leggi, i dati scientifici per questi signori non devono contare, sono fastidiosi, soprattutto quando smentiscono i loro proclami.

Purtroppo per loro, per fortuna della comunità, le regole sono queste e si dovranno adeguare. Ci dispiace. Per riparare organizzeremo altri eventi più graditi, magari con lavvicinarsi della primavera faremo qualche evento ludico al Campone, con panini e intrattenimento.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*