Tag: inchiesta pubblica

- di Redazione

Gassificatore. L’inchiesta pubblica? Per progetto comune così come è non serve a nessuno

Lo dichiara in un proprio comunicato stampa il gruppo consiliare Progetto comune. Ecco il testo integrale. “Venerdì 21 Febbraio si è svolta la prima fase dell’inchiesta pubblica sul gassificatore KME in cui è stato presentato il progetto da parte dell’azienda. Inchiesta pubblica indetta, ricordiamo, dalla Regione stessa come contributo al procedimento autorizzativo in corso, per “misurare” l’opinione degli abitanti della Media Valle; ebbene sì, abbiamo capito bene, anche se sembra una barzelletta dopo oltre due anni di lotte con consegna di 9000 firme in Regione, una manifestazione di 4000 persone come non si vedeva da decenni in Media Valle, un processo partecipativo il cui esito lascia pochi dubbi sulla contrarietà del territorio ecc.. ci si chiede ancora “come la pensano gli abitanti”; e noi, allibiti ma caparbi, non demordiamo e se per farci ascoltare è necessario formalizzare il nostro dissenso in un procedimento codificato dalla Regione stessa, non ci tiriamo indietro. Ciò a cui non siamo disposti però è perdere…

- di Redazione

Inchiesta pubblica sul gassificatore. Ecco le ragioni di KME

FORNACI – Si è svolta ieri sera presso l’auditourum di KME in viale Battisti a Fornaci, l’udienza generale relativa all’inchiesta pubblica sul progetto del gassificatore.  Dopo quella preliminare di qualche giorno fa, ieri sera era il turno dell’azienda che doveva presentare le motivazioni che hanno portato KME a scegliere di realizzare una piattaforma energetica tramite un co-inceneritore che brucia prevalentemente pulper di cartiera; i benefici del progetto ed anche quelli, secondo l’azienda, di risparmio in termini di impatto ambientale e di consumi. Permettendo a KME di ridurre enormemente i costi energetici ed al contempo riducendo le emissioni attuali dello stabilimento. Ovviamente la lunga illustrazione di tutte le parti del progetto da parte dei consulenti che hanno lavorato e lavorano a questa operazione, è stata mal sopportata ed in alcuni casi non è stata gradita da chi invece da due anni lotta contro questa possibilità. Ci sono stati anche alcuni momenti di interruzioni della illustrazione, a causa di alcuni reazioni accese,…

- 4 di Redazione

Gassificatore, La Libellula: davvero verso la conclusione?

FORNACI – La decisione che scaturirà a maggio-giugno dopo la conclusione della conferenza dei servizi chiamata ad esprimersi sul beneplacito o il rifiuto del progetto del gassificatore, segnerà davvero la fine di questa storia? Se lo chiede il Movimento La Libellula che profila anche gli scfenari futuri in caso delle due decisioni contrapposte: “se l’autorizzazione sarà negata, a meno di ricorsi da parte dell’azienda, potrebbe essere davvero la fine non solo di questo progetto ma anche di decenni di tentativi di fare della Valle del Serchio il luogo di smaltimento dei rifiuti industriali toscani; ma se invece la Regione dovesse dare il consenso, la via obbligata a quel punto sarebbe il ricorso al TAR.” La Libellula interviene oggi, nel giorno in cui prende il via a Firenze la conferenza dei servizi e fa il punto di quelli che sono stati gli ultimi passaggi a cominciare dall’avvio dell’inchiesta pubblica sulla quale ha espresso le proprie critiche circa la scelta di indire due…

- 1 di Redazione

Gassificatore, partita l’inchiesta pubblica.

FORNACI – E’ partita questo pomeriggio a Fornaci, presso l’auditorium KME l’inchiesta pubblica prevista dalla regione Toscana nell’ambito del procedimento autorizzativo del progetto del gassificatore. Il tutto alla presenza di circa 180 persone in rappresentanza di KME, ma anche dei sindacati e dei dipendenti, delle associazioni che si stanno opponendo al progetto, dei sindaci di Barga e Gallicano e di altri rappresentanti le istituzioni ed i partiti politici. A questa udienza preliminare e molto tecnica che è servita un po’ a fissare i paletti ed il cronogramma dell’inchiesta, ne seguiranno altre due. La prima  servirà alla presentazione del progetto e di tutte le integrazioni da parte di KME, il cui avvio è stato fissato per il 21 febbraio prossimo. Può darsi che tale audizione venga divisa in altri due incontri per dare modo di intervenire di seguito al progetto a tutti coloro che hanno presentato osservazioni. La seconda ed ultima udienza  sarà quella in cui verrà presentata la relazione finale,…

- di Redazione

Progetto gassificatore, l’11 febbraio parte la conferenza dei servizi

FORNACI – Se l’avvio dell’inchiesta pubblica legata alla richiesta di VIA e di permessi per la realizzare il gassificatone presentata da KME prenderà il via il prossimo 31 gennaio con l’udienza preliminare che si terrà a Fornaci, l’11 febbraio è invece la data ufficiale di avvio della Conferenza dei servizi convocata dalla Regione Toscana; conferenza dovrà esprimere i propri pareri nell’ambito del procedimento finalizzato al rilascio del provvedimento autorizzativo unico regionale circa il progetto del gassificatore di KME. La conferenza si terrà negli uffici regionali a Firenze e vi parteciperanno le varie autorità chiamate ad esprimersi in materia ambientale, urbanistico e non solo. Impossibile dire al momento quanto tempo ci vorrà prima che sia completato l’iter in discussione della conferenza che comunque, alla fine del parere dei vari enti preposti, dovrà dare un giudizio finale sulla possibile o meno realizzazione dell’impianto. L’inchiesta pubblica, invece, metterà a confronto le varie posizioni relativamente al progetto, sia contrarie che a favore;per questo vi…

- di Redazione

Verso le fasi finali del percorso autorizzativo del gassificatore. Il 31 l’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica

FORNACI – Il 31 gennaio è stata convocata l’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica relativa al procedimento di VIA nonché al rilascio di provvedimenti autorizzativi relativi al “Progetto dello stabilimento KME Italy spa di Fornaci di Barga con realizzazione di una “piattaforma energetica” nello stabilimento di Fornaci. E’ uno degli ultimi passi prima di arrivare alla fase conclusiva di tutto il processo autorizzativo che sarà la cosiddetta Conferenza dei Servizi che invece dovrebbe essere convocata con febbraio e che darà il verdetto finale circa la realizzazione o meno del progetto del gassificatore presentato da KME. Ora si terrà dunque questa inchiesta pubblica. Come rende noto la comunicazioni ufficiale, datata 21 gennaio, Presidente dell’Inchiesta Pubblica è stato nominato l’ Avv. Giovanni Iacopetti. Il termine per la conclusione dell’inchiesta è stabilito in 90 giorni a partire dall’indizione della procedura mediante la pubblicazione di questo primo avviso. L’audizione preliminare è fissata  per il giorno 31 gennaio alle ore 18,00 presso la Sala Incontri della Circular…