Al Lago Santo la festa delle popolazioni di qua e di là dall’Appennino

-

LAGO SANTO (MO) – Come tutti gli anni, organizzata dai comuni di Barga, Fiumalbo e Pievepelago, dalle Unioni dei Comuni del Frignano e della Media Valle del Serchio oltre che dall’ASBUC Barga e dagli Alpini di qua e di là dall’Appennino, si è svolta stamani 27 luglio  la festa al Lago Santo, in uno dei luoghi più affascinanti dei nostri Appennini.
Sono tanti anni che si tiene questo appuntamento pensato per rinsaldare l’amicizia delle genti di Barga e dei comuni modenesi confinanti; della popolazione di Barga e di quelle che abitano oltre il confine naturale dell’Appennino: le comunità di Fiumalbo e Pievepelago. Unite a noi da una storia spesso comune.
Il tutto in un luogo simbolo della storia dei rapporti tra le popolazioni barghigiane ed emiliane, quale è appunto il Lago Santo.
La festa come al solito ha visto il proposto di Barga celebrare la santa messa presso la cappellina del Lago Santo, con una bella partecipazione di istituzioni, di gente ed anche di tanti alpini che non hanno fatto mancare i loro cori e la loro speciale preghiera.

Tre le curiosità di quest’anno, la speciale iniziativa di due eccellenti podisti barghigiani di ieri e di oggi: Liano Renucci ed Erika Togneri, sono arrivati al Lago Santo per questa giornata partendo di corsa da Renaio e rispolverando così una vecchia corsa di una volta. Bravi!

(Foto di Francesco Cerchi ed Annalisa Giovannetti)

Tag: , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*