Il candidato a sindaco Feniello scrive ai ministeri per il controllo della qualità dell’aria nel comune di Barga

-

BARGA – Il candidato a sindaco per la lista civica Progetto Comune, Francesco Feniello, ha scritto una lettera al Ministero dell’Ambiente ed a quello ella sanità,  per segnalare la situazione di criticità ambientale del territorio e la mancata attuazione del PAC (Piani azione comunali)  per il controllo e la riduzione delle emissioni inquinanti e gli effetti degli stessi sulla salute pubblica; cosa ribadita nei giorni scorsi anche nelk’incontro pubblico organizzato dalla Libellula. F Ai ministri chiede che si faccia il possibile per ripristinare nel comune di Barga la presenza di una centralina di controllo dell’aria permanente, come era presente in passato.

 

“La centralina di rilevamento posizionata in piazza 4 novembre a Fornaci di Barga negli anni 1995-1997, è stata rimossa da Arpat perché l’amministrazione comunale non ha rinnovato allora il permesso di occupazione del suolo pubblico dovendo ripavimentare la piazza. – dice Feniello elencando tutta una serie di situazioni – Da diversi anni per negligenze, dimenticanze o forse per ‘volontà politica’ nel comune di Barga non è stata più fatta una valutazione della qualità dell’aria con l’ausilio di una centralina di rilevamento in sede fissa  pur essendo questo comune ad alta criticità ambientale per la presenza di particolato Pm10 ed altro”.

“Arpat, negli anni addietro – dice poi – ha effettuato alcuni campionamenti sui terreni di proprietà privata a Barga, rilevando quantitativi di cadmio, mercurio, rame, stagno e zinco superiori ai limiti di legge. Ad oggi, non risulta sia stata eseguita la bonifica di tale sito. Arpat ha inoltre rilevato la possibilità di contaminazione della falda sottostante alcuni terreni di proprietà Kme. La Kme ha presentato in regione un progetto di realizzazione di un impianto di smaltimento rifiuti industriali pulper di cartiera mediante incenerimento. Tale impianto, se realizzato, andrebbe ancora di più ad aumentare le criticità esistenti in termini di inquinanti in troposfera e nei suoli. In tanti balzelli e dimenticanze, a mio parere, a causa delle criticità ambientali e dei mancati interventi di mitigazione delle emissioni inquinanti, la gente potrebbe essere ammalata come dimostrano ampiamente e i dati epidemiologici pubblicati dall’agenzia regionale”.

“ Per quanto sopra – conclude Feniello –  si chiede un intervento di competenza per accertare la qualità dell’aria e del suolo in relazione agli inquinanti presenti al fine di ripristinare l’installazione della centralina fissa per i rilevamenti della qualità dell’aria che respiriamo”.

Tag: , , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.