A proposito del Parco Kennedy

-

Una buona notizia per il parco Kennedy di Barga . Il Comune di Barga, come annunciato dall’assessore ai lavori pubblici, Pietro Onesti, sta procedendo alla pulizia esterna dell’ormai fatiscente fabbricato abbandonato da anni e che ospitava un ristorante.  Chiuso non solo per un contenzioso tra il vecchio gestore ed il Comune, ma anche per alcune problematiche di carattere tecnico ed urbanistico. Anche nei giorni scorsi all’interno sono entrati i vandali ed hanno fatto nuovi danni, ma al di là di questo c’era indubbiamente da intervenire sull’area esterna abbandonata a se stessa e piena di oggetti di ogni genere,

“E’ uno dei primi interventi – spiega Onesti – che intendiamo realizzare nel nostro comune in occasione della primavera, fermo restando che i soldi a nostra disposizione per l’ordinaria manutenzione sono pochi anche per questo 2018”.

Rimane poi la questione del futuro dell’immobile oggetto di pulizia esterna,  la cui destinazione ancora non è chiara. Esistono da risolvere alcune questioni normative circa il possibile utilizzo o meno della struttura anche se, come riconosce lo stesso assessore Onesti, la soluzione migliore sarebbe a questo punto bonificare l’area andando a demolire totalmente il fabbricato che così come è strutturato rappresenta solo un danno per l’immagine del parco… Solo una ipotesi, ci tiene a precisare; sono al vaglio anche altre soluzioni

Intanto, ricorda sempre Onesti, a breve dovrebbero partire anche i lavori per la sistemazione dell’acquedotto e delle mura di Barga, tratto di Porta Macchiaia finanziati nell’ambito del progetto Rocche e fortificazioni  della Valle.

Certo molto rimane da fare per il parco e basta spostarsi proprio al suo ingresso, da Largo Biondi, per assistere alla presenza di rifiuti lungo la costa che digrada dall’ingresso del parco fino al prato. E che non sono un bel vedere. Potrebbe essere l’occasione, l’invito che facciamo al comune, anche per rimettere mano alla pulizia della piscina centrale del Parco, dopo il bel lavoro di sistemazione che lo scorso anno fu realizzato volontariamente dalla Pro Loco. Sarebbe un peccato lasciar cadere nel vuoto la bella iniziativa dell’associazione.

A proposito di Pro Loco, a breve, ancora la data non è stata decisa ma prossimamente la cosa si farà, si procederà anche alla pulizia di tutto il tratto di vecchie mura barghigiane che sovrastano proprio il parco Kennedy.  Anche questa indubbiamente un’altra bella operazione.

 

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*