La III D del Liceo Linguistico in evidenza al Premio Boccaccio Giovani

-

Un altro bel risultato per le scuole superiori dell’ISI di Barga. Stavolta è toccato al Liceo Linguistico di Barga portare alti i colori della scuola con una bella affermazione della classe III D del linguistico al Premio Boccaccio Giovani.

Le ragazze che hanno partecipato, coordinate dalla prof.sa Silvia Redini hanno presentato una novella, naturalmente in in stile boccaccesco, dal titolo “Le ingannevoli apparenze del Tanica”, ed alla fine l’elaborato della classe III D si è classificato all’ottavo posto.

L’elaborato del Liceo di Barga è risultato come detto ottavo assoluto e premiato in special modo per la capacità espressiva, la caratterizzazione originale dei personaggi e la riuscita contestualizzazione della realtà di Barga.

Le oltre cento novello che sono giunte al concorso, quasi un nuovo Decameron, che sono state realizzate dai ragazzi delle scuole di tutta la Toscana, saranno pubblicate in una edizione speciale e disponibili a breve anche sul web.

Durante la cerimonia, svoltasi nella cornice del salone del cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, aperta e chiusa dalla musica, il Presidente dell’accademia della crusca prof. Carlo Marazzini, ha sottolineato come la letteratura possa mettersi al servizio del paese, come Boccaccio possa definirsi “il più toscano” nella triade trecentesca e come sia importante il coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori a queste importanti iniziative.

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.