Il Ministro Giannini visiterà Casa Pascoli

-

Il Ministro alla Ricerca, Università e Istruzione, Stefania Giannini, sarà a Casa Pascoli l’11 aprile prossimo per inaugurare il completamento dei lavori del secondo lotto di intervento di restauro di Casa Pascoli.
Sarà insomma lei, ma non dovrebbero mancare anche altri importanti realtà istituzionali, a presenziare alla chiusura dei lavori del secondo lotto di lavori: un progetto da 700 mila euro nato ai tempi del Centenario Pascoliano e finanziato da Arcus e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e che ha visto in questi anni l’ adeguamento antisismico, impiantistico e di recupero di quella che fu la dimora di Giovanni Pascoli e della sorella Mariù.

Il programma della visita è stato reso noto in questi giorni: il ministro sarà a Castelvecchio Pascoli alle ore 10,30 per una visita alla casa museo e per l’inaugurazione. Di seguito, alle 12, una cerimonia ufficiale si terrà invece nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi.
Sicuramente sarà un’altra importante giornata di festa e di ufficialità per Barga e Castelvecchio, ma le solite voci fuori dal coro già presuppongono che la visita del ministro sia la probabile occasione anche di una qualche forma di protesta. E’ infatti forte il fermento in questi giorni nel mondo della scuola dell’obbligo barghigiana, per la mancata conferma, a causa del ricorso presentato dai perdenti al concorso per dirigente scolastico del 2012, della dirigente scolastica dell’ISI di Barga, Patrizia Farsetti, che, dopo aver avviato un ottimo lavoro a detta di tutti, si vede disconosciuto il proprio incarico che dovrebbe lasciare nell’agosto 2015.
In realtà non dovrebbe essere così anche perché è già stato annunciato che una manifestazione di solidarietà per la Farsetti, per chiedere la salvaguardia del suo posto e per denunciare quella che tutti nel mondo della scuola barghigiana ritengono una ingiustizia, è già previsto un corteo per il giorno 18 aprile che sfilerà per le vie di Barga. Lo stanno organizzando i genitori.

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.