Tag: tereglio

- di Redazione

Anziano ritrovato privo di vita in un dirupo a Tereglio

L’uomo, un ottantenne del posto, si era allontanato dal paese. Il corpo è stato recuperato dai tecnici della Stazione di Lucca del soccorso Alpino e Speleologico Toscano e dai Vigili del Fuoco. I tecnici della Stazione di Lucca del soccorso Alpino e Speleologico Toscano e i Vigili del Fuoco questa mattina sono intervenuti a Tereglio, nel comune di Coreglia Antelminelli per il recupero di una persona che si era allontanata dal paese. L’uomo, un ottantenne del posto, è stato ritrovato privo di vita una ventina di metri sotto il ciglio della strada (che collega Vitiana a Tereglio) tra i rovi su un pendio molto erto. Il medico del Soccorso Alpino ha constatato la morte dell’uomo che è stato recuperato dal dirupo assieme ai pompieri e trasportato poi all’obitorio a Lucca. Sul posto i Carabinieri della Stazione di Coreglia Antelminelli.

- di Redazione

Chiusa per frana la strada provinciale 56 di Valfegana in località “Le Valli”

COREGLIA – La Provincia di Lucca informa che, a seguito di una caduta massi verificatasi nelle prime ore di oggi, martedì 6 ottobre, è stata chiusa al transito la strada provinciale n. 56 di Valfegana (la storica via Ducale) in località ‘Le Valli’, nel territorio comunale di Coreglia Anteliminelli. Il tratto di strada interessato dallo smottamento, avvenuto lato monte, si trova al di sopra della frazione di Tereglio e conduce al Rifugio “Casentini” e al Parco naturale “Orrido di Botri”; queste località non risultano isolate poiché è possibile raggiungerle percorrendo un itinerario alternativo, ossia la strada comunale di Montifegatesi. I tecnici e gli operai della Provincia di Lucca sono prontamente intervenuti per chiudere l’arteria stradale e avviare le necessarie valutazioni sull’entità del materiale franato che sarà rimosso prima possibile dalla carreggiata per consentire la riapertura al transito della strada provinciale.

- di Redazione

Per il restauro dell’antica dogana di Tereglio

TEREGLIO – La pro loco di Coreglia promuove una campagna per il restauro dell’edificio della dogana di Tereglio. L’attuale stato di abbandono dell’opera, fatta costruire da Maria Luisa di Borbone, è preoccupante e la pro loco si è rivolta alle istituzioni perché si proceda ad un recupero del sito storico. Il presidente della pro loco, Fulvio Mandriota, dichiara a tal proposito: “Il restauro della dogana può dare un vantaggio turistico al nostro territorio. Anche il presidente della commissione ambiente e territorio, Stefano Baccelli ha accolto il nostro appello e ha presentato un interpellanza al consiglio regionale toscano. Il rilancio della zona di pian di Buriano significherebbe riportare al centro del dibattito il collegamento storico con Modena dal versante coreglino”

- di Redazione

Ri-puliamo il compagnia. Appuntamento a Tereglio

TEREGLIO – Domenica 21 giugno  la pro loco di Coreglia organizza una nuova edizione  di Ei-Puliamo in compagnia. Si tratta di una bella passeggiata ecologica, per la cura e la pulizia del territorio, sul tracciato della via Ducale in direzione dell’antica dogana e con visita al Borgo Medievale di Tereglio. Il ritrovo è previsto alle 8,30 presso il ristorante Da Michele a Tereglio; alle 9 la partenza ed alle 1,30 il rientro presso la chiesa parrocchiale. Per motivi organizzativi è gradita la conferma della partecipazione. Ai partecipanti verrà fornito il materiale utile. Per ulteriori informazioni: 346 8096042; proloco.coreglia@gmail.com.

- di Redazione

Baccelli scrive a Rossi: ci vuole intervento economico per i comuni colpiti dalle alluvioni dello scorso inverno

Il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli e i sindaci dei Comuni interessati hanno scritto al Governatore della Toscana Enrico Rossi per segnalargli la situazione critica in cui versano alcuni Comuni del nostro territorio per lo scoperto economico legato agli interventi di somma urgenza realizzati a seguito delle alluvioni dell’autunno 2013 e dell’inverno 2014. I rischi sono quelli del dissesto finanziario per gli enti coinvolti e di una grossa difficoltà economica per le imprese che hanno lavorato e non sono state ancora liquidate. «Caro Presidente, facciamo seguito a quanto ti abbiamo già scritto e comunicato, anche di persona, in più occasioni, riguardo gli eventi alluvionali che hanno colpito il nostro territorio e altri nell’ottobre 2013. A seguito della dichiarazione di stato di emergenza nazionale disposta con DPCM 15/11/2013 si è data copertura agli interventi di somma urgenza in percentuale variabile dall’80% al 56%, per le amministrazioni del territorio provinciale di Lucca questo si è tradotto nella liquidazione di circa…

- di Redazione

Viabilità: via libera agli interventi di ripristino dopo le frane (Tereglio, Molazzana, Magnano e Iacco)

Grazie alla contrazione di un mutuo di circa 1,2 milioni di euro, la Provincia di Lucca provvederà alla messa in sicurezza e al ripristino delle viabilità provinciali maggiormente danneggiate dalle frane e dagli smottamenti di gennaio.La giunta di Palazzo Ducale, infatti, ha approvato nel corso della seduta odierna (11 marzo) i progetti esecutivi di 4 interventi importanti sulle strade provinciali della Valle del Serchio e dell’Alta Versilia a cui si aggiungono le opere di salvaguardia e messa in sicurezza dei corsi d’acqua lungo la viabilità della Valfegana, nel territorio comunale di Bagni di Lucca. In questo caso si tratta dell’approvazione del progetto proposto dall’Unione dei comuni della Mediavalle del Serchio.“Si tratta di strade fondamentali – sottolinea l’assessore provinciale alla protezione civile Diego Santi – per il collegamento a centri abitati e a numerose frazioni del territorio montano. Arterie di nostra competenza che, se interrotte, creerebbero forti disagi ai cittadini così come del resto è accaduto in occasione della chiusura causata…

- di Redazione

Maltempo: tante le problematiche anche nel comune di Coreglia

Ancora numerose le criticità sul territorio comunale di Coreglia Antelminelli in seguito agli eventi alluvionali che si sono verificati nello scorso fine settimana. La frazione di Tereglio risulta essere la più compromessa: l’unico collegamento con la frazione è la strada Lucignana-Tereglio e su questa strada ben due sono le frane presenti. In loc. Campogno il transito veicolare è a senso unico alternato, e sempre sulla solita strada, presso la ex scuola elementare di Tereglio, è consentito il passaggio delle sole autovetture a senso unico alternato. Non vi sono servizi pubblici di trasporto per la frazione che si trova in serio rischio di isolamento.Sempre a Tereglio frana lungo laVia Piana dove la strada è chiusa ed è consentito il solo passaggio pedonale. Sulla strada che conduce da Coreglia Capoluogo a Piastroso, la frana nei pressi del Rio di Debbia, si è notevolmente aggravata fino a giungere alla sede viaria: è consentito il passaggio delle sole autovetture a senso unico alternato. La…

- di Redazione

Maltempo: il presidente Baccelli chiede il riconoscimento dello stato di emergenza regionale.

Il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli ha presentato formalmente la richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza alla Regione Toscana a seguito degli eventi alluvionali e delle criticità idrogeologiche di questi giorni che hanno causato numerosi problemi al territorio provinciale con allagamenti diffusi, frane, smottamenti e cedimenti su strade provinciali e comunali. In mattinata il presidente Baccelli si è sentito telefonicamente sia con il governatore regionale Enrico Rossi sia con il Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro per anticipare loro i termini della richiesta.Alla sala operativa di protezione civile della Provincia, come del resto è stato comunicato al presidente Rossi, risultano oltre 100 episodi di criticità sul territorio che hanno causato 34 situazione di interruzione competa di viabilità tra strade comunali e provinciali, 11 situazioni di isolamento e l’adozione di provvedimenti di inagibilità di abitazioni che hanno interessato un totale di 26 nuclei familiari.Il riconoscimento dello stato di emergenza regionale può permettere un intervento tempestivo a supporto dei Comuni…