Verso le fasi finali del percorso autorizzativo del gassificatore. Il 31 l’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica

-

FORNACI – Il 31 gennaio è stata convocata l’audizione preliminare dell’inchiesta pubblica relativa al procedimento di VIA nonché al rilascio di provvedimenti autorizzativi relativi al “Progetto dello stabilimento KME Italy spa di Fornaci di Barga con realizzazione di una “piattaforma energetica” nello stabilimento di Fornaci.

E’ uno degli ultimi passi prima di arrivare alla fase conclusiva di tutto il processo autorizzativo che sarà la cosiddetta Conferenza dei Servizi che invece dovrebbe essere convocata con febbraio e che darà il verdetto finale circa la realizzazione o meno del progetto del gassificatore presentato da KME.

Ora si terrà dunque questa inchiesta pubblica. Come rende noto la comunicazioni ufficiale, datata 21 gennaio, Presidente dell’Inchiesta Pubblica è stato nominato l’ Avv. Giovanni Iacopetti. Il termine per la conclusione dell’inchiesta è stabilito in 90 giorni a partire dall’indizione della procedura mediante la pubblicazione di questo primo avviso.

L’audizione preliminare è fissata  per il giorno 31 gennaio alle ore 18,00 presso la Sala Incontri della Circular Academy (l’ex cinema SMI) in Via Cesare Battisti a Fornaci di Barga. In sede di audizione preliminare il Presidente individuerà le posizioni delle parti partecipanti all’inchiesta pubblica e raccoglierà le indicazioni ai fini della nomina dei due Commissari che devono essere espressione delle posizioni contrapposte (contrarie e favorevoli al progetto) registrate nel corso dell’audizione stessa.

Verrà inoltre presentata ai partecipanti, raccogliendo eventuali osservazioni, la proposta del programma dei lavori dell’inchiesta completo del calendario delle audizioni successive, delle modalità di accesso alle audizioni da parte del pubblico e delle modalità di conduzione dell’inchiesta. Sono ammessi a partecipare all’audizione il proponente (KME), gli estensori del progetto e dello studio di impatto ambientale, i soggetti competenti in materia ambientale (dalla regione ad Arpat, al comune di Barga e così via), i soggetti che hanno presentato osservazioni nell’ambito del procedimento autorizzativo in corso e chiunque ne faccia richiesta almeno 48 ore prima dell’audizione.

Le eventuali richieste di partecipazione dovranno pervenire entro le ore 18 del 29 gennaio 2020 con una comunicazione indirizzata al Comune di Barga a mezzo PEC all’indirizzo comune.barga@postacert.toscana.it, o a mezzo fax al seguente numero 0583/723745 (Comune di Barga) o a mezzo posta al seguente indirizzo: Comune di Barga, Via di Mezzo 45, 55051 Barga (LU).

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*