Tag: guerra

- di Redazione

Omar Bouamer irrompe nella elite nazionale dei 3000 metri

Omar Bouamer (GP Alpi Apuane) non finisce di stupire. Dopo l’ottima prestazione sui 5000 metri della scorsa settimana, e’ riuscito a confezionare un’altra prova di assoluto livello sui 3000 metri in pista a Carate Brianza: crono finale di 8’05”25, bronzo assoluto e nuovo record sociale sulla distanza. Una corsa che proietta il due volte campione regionale di corsa campestre assoluto nel panorama d’elite nazionale. Nella stessa gara, ottima prova di Francesco Guerra, in preparazione ai Campionati Europei di Tallin, con il tempo di 8’12”73.

- di Redazione

Francesco Guerra da “battaglia” sfiora la medaglia sui 3000 metri

Il giovane atleta del GP Alpi Alpi Apuane, al primo anno categoria promesse, è giunto quarto sui 3000 metri, a due settimane dall’argento under 23. Ottimo il rilievo cronometrico di Guerra (8’09’’94) nuovo primato personale e record sociale ulteriormente abbassati rispetto a 8’15’’74 di soli 15 giorni fa. Domenica prossima ad Arezzo, il GP Parco Alpi Apuane Team Ecoverde cercherà di conquistare il decimo titolo consecutivo regionale di corsa campestre (ci sarà anche Guerra) e di confermarsi protagonista alla Festa del cross, la rassegna nazionale prevista a Campi Bisenzio il 13 e 14 marzo.

- di Redazione

Cappello oro alla Ronda Assassina; ottimo Guerra

Alla Ronda Assassina di Castiglion Fiorentino, percorso di 25 km con 1200 metri di dislivello: a rappresentare il GP Alpi Apuane rispettivamente Daniele Sandroni (18esimo assoluto) e Alberto Cappello (13esimo assoluto) che ha conquistato la vittoria di categoria. A Padova, brillante prestazione per Francesco Guerra, il talento biancoverde che nella serie dei 1500 metri su pista indoor ha conquistato il bronzo assoluto con l’ottimo tempo di 3’55”; nella stessa gara, bella prova per Gioele Alari (20 assoluto) con il tempo di 4’12”.

- di Redazione

Migliano, la presentazione del libro sulla guerra a Fosciandora

MIGLIANO  Nella piazzetta del CIAF a Migliano, la sera di domenica 9 agosto, è stato presentato il libro “Garfagnana, sotto settore est: il fronte di guerra a Fosciandora” del nostro collaboratore Ivano Stefani. Difronte ad un numeroso pubblico attento e silenzioso il sindaco Lunardi Moreno ha introdotto la serata presentando gli ospiti e accennando al lavoro di Ivano. È poi intervenuto il presidente della Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi che ha parlato dell’importanza di ricordare, portata avanti in modo encomiabile dalla Banca dell’Identità e della Memoria, con la pubblicazione di libri che testimoniano il passato; quindi è intervenuto Italo Galligani del Corriere di Garfagnana autore della presentazione pubblicata nel volume evidenziando alcuni temi presenti nel testo. Poi la parola è passata alla dott.ssa Sara Moscardini, direttore dell’Istituto Storico Lucchese sez di Barga, che ha presentato agli astanti il nuovo lavoro di Ivano. Bellissima, esauriente ed interessante la sua esposizione nella quale ha rimarcato che purtroppo, nonostante le esperienze vissute raccontate…

- di Vittorio Lino Biondi

Linea Gotica Covid 19. C’è una guerra da vincere

Resistere, resistere, resistere! Questo il titolo del discorso che Vittorio Emanuele Orlando, pronuncia alle Camere il 22 Dicembre 1917 dopo Caporetto.  “Resistere! E neppure il grido di quelle madri che non vedranno tornare alle loro case la giovinezza fiorente dei loro figli, resistere! La voce dei morti e la volontà dei vivi, resistere, resistere, resistere!”. L’Italia era letteralmente in ginocchio. Gli austroungarici e i tedeschi dilagavano nella pianura per espandersi verso l’ubertosa Pianura Padana, e quindi verso l’Italia … Resistere, resistere, resistere! Come oggi. Occorre resistere. Stare in casa! Come in guerra, perché questa è una guerra sia chiaro.   Al di là delle proprie valutazioni, che spesso per paure inconsce e personali sfogano nell’accettazione di teorie fantastiche e fantasiose ( skiechimiche, ufo, terrapiattismo, invasioni yankee, virus inviati dal Priorato di Sion ecc.) è necessario, tutti, smetterla di dar fiato all’isteria sul web, e “stringerci a coorte” come dice il Canto degli Italiani, “raccoglierci sotto una unica Bandiera. E’ l’ora di…

- di Redazione

Per una Barga medaglia d’oro al valor civile

BARGA – Cogliendo l’occasione della visita del Presidente della Camera Roberto Fico, la sezione ANPI Mrakic-Marroni di Barga, l’ANPI Provinciale, l’Istituto Storico Lucchese -sez. di Barga, d’intesa con l’Amministrazione Comunale, hanno consegnato ieri una lettera con la quale hanno richiesto che anche Barga sia insignita della Medaglia d’Oro al Valore Civile per la perdita di vite umane e per le devastazioni subite nel periodo 1944/45. Tale richiesta, molto sentita dalla comunità, è stata corredata da due volumi che ben testimoniano quel tragico periodo storico: Barga un paese come tanti di Bruno Sereni e Barga sulla Linea Gotica di Mons. Lino Lombardi. L’ANPI, che ci ha chiesto di pubblicare la lettera, ringrazia il Giornale di Barga e Monsignor Syefano Serafini per aver fornito i volumi e Giacomo Mrakic e Pier Giuliano Cecchi che hanno sostenuto la richiesta. Onorevole Presidente Fico, le scriviamo in merito ad una questione che sta particolarmente a cuore alla nostra città e che riteniamo meritevole della massima…

- 1 di Redazione

Lungo il Fontanamaggio spunta un vecchio rifugio antiaereo

BARGA – Come Sussi e Biribissi, i personaggi di un vecchio libro umoristico pubblicato nel 1902 che, affascinati dalle avventure descritte nel romanzo di Verne, decidono di ripercorrere il misterioso viaggio al centro della terra partendo dalle fogne di Firenze. Così anche Gabriele Marchi e Gabriele Fontana, due ragazzi di Barga che un mini viaggio al centro della terra lo hanno compiuto davvero nei giorni scorsi, scoprendo un vecchio cunicolo, per ora ignoto ai poiù ma di cui si sapeva già negli anni ’70, che si addentra nel terreno per diversi metri. La notizia la segnala sulla sua pagina Facebook  l’appassionato di storia cultore di tante antiche tradizioni e di vecchi mestieri della nostra comunità, Emilio Lammari. Quello ripercorso e quindi scoperto dai due ragazzi altro non è che un vecchio rifugio utilizzato dai barghigiani durante i bombardamenti aerei nella seconda guerra mondiale. “Questo rifugio/ricovero – scrive Lammari – è stato scoperto da Gabriele & Gabriele, durante una delle loro escursioni. Fu…

- di Redazione

In viale Biondi rinvenuta una granata della seconda guerra mondiale

(foto di archivio) Giornata movimentata quella di martedì scorso in viale Cesare Biondi, dopo il rinvenimento fortuito in una villetta del viale residenziale di Barga di una ogiva di artiglieria pesante risalente alla seconda guerra mondiale. Si trattava di una granata da 75 mm di fabbricazione italiana che martedì scorso è stata prelevata in via Biondi dagli artificieri del Genio Pontieri di Piacenza e fatta brillare lungo il fiume Serchio presso le cave di ghiaia Mondialsabbia. La granata era stata rinvenuta dagli occupanti della villetta durante i lavori di pulizia in una vecchia rimessa della proprietà adibita a magazzino. All’interno di una vecchia cassetta militare si trovava appunto l’ogiva, in pessimo stato di conservazione. Dopo che i proprietari avevano avvertito le autorità, nei giorni scorsi il Genio Pontieri ha provveduto a rimuovere l’ordigno. Un intervento che, come da prassi, ha richiesto la presenza dei carabinieri della stazione di Barga, e di un mezzo di soccorso della Misericordia del Barghigiano.

- di Redazione

La presentazione del libro “La Vacanza”

(nella foto di apertura Bonafede Moscardini ai tempi dell’uscita del libro nel 2010) La vacanza” di Bernard Moscardini, edito dall’Associazione Cento Lumi. Dopo una prima illustrazione di questo lavoro avvenuta a Sommocolonia lo scorso 26 dicembre, la versuione italiana del libro, edita da cento Lumi, sarà presentata anche a Barga. L’appuntamento si terrà sabato 21 gennaio alle ore 16 presso la Biblioteca Comunale di Barga (via dell’Acquedotto, 18). Il libro è uscito in lingua inglese nel 2010 ed è un’inedita testimonianza di un bargoestero, Bonafede Moscardini che, ancora bambino, rimase bloccato in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale, vivendo il periodo del fronte a Barga e i tragici eventi della Battaglia di Sommocolonia. Era giunto in vacanza dalla Gran Bretagna nella terra della sua famiglia durante l’estate e qui rimase bloccato dopo la dichiarazione di guerra dell’Italia contro Gran Bretagna e Francia. Durante la presentazione gli interventi della nostra ex vice direttrice, Maria Elena Caproni (L’idea di tradurre “La Vacanza”),…

- di Redazione

“La Vacanza”, la guerra a Barga vissuta da un Bargoestero. Sabato la presentazione

(nella foto di apertura Bonafede Moscardini ai tempi dell’uscita del libro nel 2010) La vacanza” di Bernard Moscardini, edito dall’Associazione Cento Lumi. Dopo una prima illustrazione di questo lavoro avvenuta a Sommocolonia lo scorso 26 dicembre, la versuione italiana del libro, edita da cento Lumi, sarà presentata anche a Barga. L’appuntamento si terrà sabato 21 gennaio alle ore 16 presso la Biblioteca Comunale di Barga (via dell’Acquedotto, 18). Il libro è uscito in lingua inglese nel 2010 ed è un’inedita testimonianza di un bargoestero, Bonafede Moscardini che, ancora bambino, rimase bloccato in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale, vivendo il periodo del fronte a Barga e i tragici eventi della Battaglia di Sommocolonia. Era giunto in vacanza dalla Gran Bretagna nella terra della sua famiglia durante l’estate e qui rimase bloccato dopo la dichiarazione di guerra dell’Italia contro Gran Bretagna e Francia. Durante la presentazione gli interventi della nostra ex vice direttrice, Maria Elena Caproni (L’idea di tradurre “La Vacanza”),…

- di Redazione

Sanzioni insegne. Ripreso l’invio delle multe

Come era previsto, passata l’estate è ripreso l’invio degli accertamenti e delle relative multe per le insegne abusive. In questi giorni le prime multe stanno arrivando un po’ in tutto il territorio comunale, in special modo a Fornaci di Barga, che con la prima mandata aveva registrato meno accertamenti, ma anche a Barga. Tra i “colpiti” in questa nuova mandata, anche un’associazione sportiva fornacina, il Judo Club Fornaci, “colpevole” di una insegna posta su una strada comunale senza la necessaria autorizzazione. Dunque è ripreso il cammino del comune nell’ambito della campagna avviata con l’approvazione del bilancio per la regolarizzazione delle situazioni irregolari per permessi, richieste e pagamenti vari. In totale, una volta ultimati gli invii che proseguiranno anche nelle prossime settimane, gli accertamenti totali inviati dal comune saranno circa 90. “Proseguiamo sulla strada intrapresa e secondo quanto anche comunicato alle associazioni di categoria a – commenta il sindaco – Alla fine rimane il fatto che chi è privo di permesso…

- di Redazione

Insegne, dopo il Comune arriva la Provincia. Altri 300 euro di multa a due attività

La “guerra delle insegne”, dopo la tregua estiva, torna a riprendere con colpi di scena imprevisti. In attesa che il Comune termini tutte le operazioni di accertamento delle irregolarità sulle autorizzazioni mancanti per le insegne, stanno arrivando invece gli accertamenti che sempre per le insegne sta compiendo anche la Polizia Provinciale. Con il rischio per alcuni di multa… doppia La prima attività raggiunta dal nuovo provvedimento è l’agenzia Viaggi Drivevent Adventure in Largo Biondi a Barga Per quell’insegna posta all’esterno il Comune nei mesi scorsi aveva già notificato un accertamento per circa 600 euro totali; ora, come informa il titolare Rudy Briani, altri 300 (500 ma con le riduzioni scendono a 300) euro arriveranno da pagare dopo l’accertamento previsto anche dalla Polizia Provinciale. In questi giorni l’attività è stata contattata per l’appuntamento per la notifica. L’insegna sorge infatti sulla Provinciale che attraversa anche Largo Biondi e così la multa oltre che comunale diviene anche provinciale… Potrebbe non essere a questo…