Uc…ci riprova sulla terra del Rally di Arezzo e Val Tiberina

-

Si corre sabato e domenica il 15esimo rall6y di Arezzo e Val Tiberina. Otto PS in programma sugli sterrati della Toscana meridionale. E’ la quarta prova del CIRT 2021 che vede Scandola saldamente al comando. Ma Paolo Andreucci, vincitore nel 2020, non ha ancora mollato.

Un  week end che può essere decisivo per il CIRT oppure rimettere tuto in discussione. Si corre sabato e domenica il 15esimo rally Città di Arezzo – Val Tiberina. Al via oltre 100 equipaggi di nove nazioni diverse in una sorta di vero e proprio crocevia dei tanti campionati per cui è valida, peraltro per la serie Raceday assegnerà addirittura il titolo 2020-21. Ma è abbastanza logico che i riflettori sono puntati sulla sfida del CIRT: al via ben 28 R5, il top del rallismo attuale almeno a livello italiano. A metà del guado comanda Umberto Scandola, leader della classifica “terraioli” con la Hyundai i20,  e punto di riferimento per tutti gli altri. Il pilota scaligero, che è all’esordio ad Arezzo, è al comando della classifica con 48 punti conquistati nelle tre gare sinora disputate: Adriatico, Sardegna e San Marino. Lo insegue Paolo Andreucci che ha pagato a caro prezzo l’errore nell’anticipo al CO di San Marino. 30,5 i punti del pluricampione di Castelnuovo Garfagnana che sulla Skoda Fabia R5 avrà al suo fianco Rudy Briani. Lo scorosa anno il popolare Ucci trionfò ad Arezzo con Anna Andreussi alle note. Nella classica posizione di terzo incomodo Simone Campedelli: il romagnolo che di punti ne ha 30 gareggerà con la Volkswagen Polo R5. Seguono in classifica il giovane boliviano Bruno Bulacia (24 punti su Skoda Fabia R5), il bresciano figlio e nipote d’arte Enrico Oldrati (19 punti, su Skoda Fabia R5, prima volta per lui in questa gara) e Tamara Molinaro (15 punti, su Citroen C3 R5). Questi i protagonisti annunciati di una corsa che si profila incertissima e spettacolare. Otto le prove speciale distribuite tra sabato e domenica per un totale di 83, 970 km di tratti cronometrati di un tracciato che si snoderà tra l’aretino e il senese, territori da sempre ad alta ispirazione e passione rallistica, mèmori di grandi storie di sport.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.