Studenti dell’Alberghiero alla finale del concorso “C’è secondo e secondo…. ma sempre primi”. 

-

Giovedì scorso si sono tenute presso l’istituto alberghiero Fratelli Pieroni di Barga le preselezioni per il concorso indetto dalla Regione Toscana “C’è secondo e secondo…. ma sempre primi”.

I giurati della giornata sono stati Stefano Bravi, agrichef coldiretti e produttore di vini e Tania Franchini promotrice e organizzatrice di eventi turistici.

Si sono sfidate due squadre composte da: Gabriele Giusti e Michele Misale della 4kb e Rolando Risaliti e Gabriele Fanani della 5ka. La regola principale del concorso consisteva nella preparazione di un secondo piatto ma utilizzando il metodo del finger food e soprattutto la valorizzazione dei prodotti del territorio. Si tratta, più nel dettaglio, della terzo edizione del concorso indetto dalla Regione. L’iniziativa è volta ad individuare fra gli Istituti Alberghieri il migliore nella preparazione di un secondo piatto della tradizione toscana in forma rivisitata. Questa volta la competizione sarà davvero “sfidante” considerato che il secondo piatto dovrà essere realizzato con la tecnica appunto del finger food. L’iniziativa persegue la finalità di valorizzare la cucina del territorio utilizzando i prodotti toscani di qualità certificata con marchi europei DOP e IGP, biologico, con marchio regionale di produzione integrata Agriqualità; filiera corta o a chilometro zero. Tra i prodotti a marchio europeo si suggerisce  la valorizzazione delle carni ovine ottenute in Toscana.

Per quanto riguarda la preselezione barghigiana, alla fine di uno scontro davvero alla pari tra le due squadre, la vittoria è andata alla coppia Fanani e Risaliti che hanno presentato  il piatto “Trota
marinata del Serchio su polenta soffiata di formentone”. Questi studenti parteciperanno alla finale regionale presso l’ISTdi Prato che si terrà in data ancora da destinarsi, a fine febbraio. In bocca al lupo.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*