Pro Loco Barga 2020, ecco il nuovo consiglio

-

BARGA – Con la partecipazione di 184 votanti, si sono concluse ieri sera alla Sala Colombo le elezioni per il rinnovo del consiglio direttivo della Pro Loco Barga.

Alla fine sono risultati eletti per il consiglio Carlo Feniello con 90 voti, Andrea Marroni, già componente del consiglio della pro loco con 82 voti, l’insegnante Piera Castelvecchi con 51 voti, il filecchiese componente dei Polentari Franco Salvateci con 50 voti, l’istruttrice federale di karate Sara Bacci di Barga con 39 voti, Roy Santi, anche lui già componente del precedente consiglio con  34 voti, la filecchiese Michela Pierantoni con 31 voti, la barghigiana Sonia Ercolini con 30 voti, il commerciante fornacino Stefano Castelli con 26 voti.

Per la carica di revisori dei conti son stati eletti Arianna Giannasi con 105 voti, Maurizio Poli con 69 voti, Mirella Dina Biagi con 68 voti.

La prossima settimana se non prima, la prima riunione della nuova Pro Loco per l’assegnazione delle cariche sociali che per la carica di presidente appaiono già abbastanza scontate visto il risultato ottenuto dal giovane Carlo Feniello, sviluppatore web professionista, figlio dell’ex candidato a sindaco ed attuale capo dell’opposizione Francesco Feniello e noto a Barga per il suo progetto di informazione turistica ArtCache che gli è valso anche una brillante laurea con la votazione di 110 e lode.

In attesa comunque di una eventuale conferma di questa ipotesi ci preme rivolgere a tutti i neo eletti i nostri complimenti e gli auguri di bene operare al servizio dello sviluppo e dell’affermazione turistica di Barga e del suo territorio. Ci preme anche ringraziare il presidente uscente Claudio Gonnelli, Roy Orsi, Andrea Marrroni e tutti i componenti del precedente consiglio per l’importante lavoro portato avanti in questi anni appena trascorsi per la valorizzazione della cittadina.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*