A Dido le risposte del sindaco Campani alle domande dei cittadini. Ecco come è andata

- 2

BARGA – Il sindaco del comune di Barga Caterina Campani è stato ieri sera ospite a Noi TV della puntata di “Dido” condotta da Egidio Conca.

Diverse le domande rivolte al primo cittadino, sia dal conduttore che in arrivo dai cittadini.

Tra queste quelle relative al trasporto pubblico ed a quello scolastico chiedendo che cosa può fare il comune visto le molte lacune.

Il ruolo del comune, ha risposto il sindaco, deve essere quello di intervenire e sollecitare quando ci sono dei problemi.. Ultimamente non ci sono state particolari segnalazioni, ha aggiunto, ma ha invitato tutti i cittadini, se ce ne fossero, a contattare il comune.

Da San Pietro in campo è stato chiesto a che punto sta la questione relativa alla metanizzazione di una vasta area che va da Loc. Diversi a Loc. Biagi oggi sprovvista del metano.

“E’ una zona dove sono presenti anche aziende – ha detto il sindaco e da subito ci siamo mossi per la questione”. Il sindaco ha aggiunto che il prossimo 6 febbraio è in programma un incontro con l’azienda del gas per vedere di risolvere questa problematica.

Sulla vicenda gassificatore è stato poi criticato una atteggiamento del PD ritenuto troppo silenzioso. Il comune non reputa più importante questa vicenda passate le elezioni?

La risposta è stata che il PD ha preso una posizione chiara sulla vicenda manifestata in campagna e che non è cambiata e che chiara è stata anche la posizione assunta dalle varie realtà come il senatore Marcucci

Proprio tramite Marcucci, Campani ha detto di attendere un incontro con il Ministro Costa per spiegare le problematiche della Valle su questa vicenda, ma di sicuro il comune non cambia di una virgola il suo atteggiamentoferma opposizione al gassificatore.

Altra domanda quella sulla politica del comune per incrementare il turismo.

Barga ha dato buone risposte in questi anni ma c’è da crescere ancora, incrementando in particolare l’afflusso turistico ai di là dei mesi estivi, è stata la risposta di Campani. “Dobbiamo fare un salto di qualità ulteriore e l’idea è di provare a promuovere intanto iniziative ed eventi in anticipo con un calendario unico; è chiaro che ci sono opportunità  da potenziare come la via del volto santo, la via matildica; aspetti importanti che ci permetteranno di avere attività turistica anche in periodi extra estivi. Vogliamo inoltre sviluppare altre vocazioni turistiche come quella del turismo montano”.

In tema ambientale è stata chiesta anche la posizione del comune in caso di richieste di installazione di rete 5G ma anche come si pone il comune circa il ripetitore Telecom presente in Piangrande, in zona dove peraltro dovrebbe sorgere la futura cittadella scolastica.

“Io non sono favorevole al 5G – ha detto il sindaco che sulla questione ripetitore Telecom in Piangrande ha aggiunto- Qualora si arrivi  a realizzare la cittadella scolastica che è il nostro progetto più importante per quanto riguarda la scuola,  è chiaro che dovremo chiedere lo spostamento di questa antenna e dell’impianto”.

Da un cittadino una domanda sul paese di Ponte all’Ania che si sente abbandonato dal comune, quasi fuori dal confine comunale…

Avevamo presentato progetto importante per la sicurezza della viabilità e dei pedoni, ma non è stato purtroppo finanziato – ha risposto –  Sicuramente al paese dobbiamo porre maggiore attenzione – ha proseguito – Ne siamo consapevoli. C’è anche un ex cinema che è in situazione di fatiscenza che sta diventando un problema . Stiamo cercando di risolvere la problematica”.

E’ stato poi chiesto perché non c’è ancora stata la sostituzione di tutti i lampioni con i nuovi corpi illuminanti a led. La risposta è stata che l’operazione va avanti, anche ci sono stati alcuni ritardi dovuti anche agli iter burocratici come le autorizzazioni per i centri storici. Il progetto va avanti ed attualmente si stanno ultimando anche i previsti lavori per l’installazione di 60 nuovi punti luce: “Stiamo lavorando – ha detto – per velocizzare il più possibile i futuri interventi”

E’ stato anche chiesto al sindaco se confermava le novità annunciate sulla raccolta differenziata. Campani ha ribadito che da aprile partiranno alcune novità sostanziali a cominciare da una ulteriore differenziazione della raccolta del multi materiale con la separazione del vetro dal resto e che novità importanti ci saranno sulla raccolta del verde per cercare di razionalizzare un servizio che dovrebbe consentire in futuro anche risparmi da applicare sulla Tari 2021. Ci sarà anche la calendarizzazione della raccolta di farmaci e pile.

Tra le ultime domande quella sull’eventualità di realizzare, per regolarizzare meglio la sosta dei parcometri in via della Repubblica a Fornaci

“Se ne parla da tempo – ha risposto, ma sull’argomento non è facile trovare posizione unitaria. Ci sono sollecitazioni che arrivano da diverse parti e di certo ne riparleremo”.

Maggiore attenzione ad una cura spesso difficoltosa  a causa dei pochi fondi a disposizione per la manutenzione, è stata garantita dal sindaco anche per il problema della cattiva manutenzione del Parco Buozzi a Barga ed anche per gli interventi sulle strade, per asfaltature e manutenzioni per i quali c’è sempre attenzione, ha detto alla continua ricerca ad eventuali contributi che non sono mai abbastanza, soprattutto con la ristrettezza di fondi dei comuni.

Tag: , , , ,

Commenti

2


  1. L’Accademia della Crusca si è da tempo pronunciata sulla correttezza della parola sindaca, che è usata come ” la sindaca Raggi , la sindaca di Torino ecc.Sarei lieta di sapere perché nel nostro comune non è usata e anche come è possibile che nell’articolo la nostra Caterina cambi genere e diventi ” primo cittadino”. Non è mica andata a Casablanca!?


    • Il termine sindaco si riferisce soprattutto alla Citta’ o paese nome chiaramente maschile, l accademia della crusca stabilisce che puo essere corretto chiamare sindaca una donna. Non si dice la SINDACA di Barga ma SINDACO di Barga e poi dare il titolo tipo Signora, Dotteressa ecc,oppure SINDACO di Roma, non e’ corretto scrivere la SINDACA di Roma. Signora Rossi la invito a vedere il video di Vittorio Sgarbi a riguardo. Comunque ci sono aspetti politici nel comune di Barga molto piu importanti che perdersi nel contesto di come sia chiamato un sindaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*