Fridays for future,  Appello alle scuole: “Piantiamo un albero contro il cambiamento climatico”

-

VALLE DEL SERCHIO – In occasione del terzo sciopero per il clima che si terrà venerdì 27 settembre, il comitato Fridays for future della Valle del Serchio, come già in occasione dei precedenti due scioperi del 15 marzo e 24 maggio 2019, invita le scuole della Valle del Serchio a partecipare con una nuova iniziativa.

L’azione che è stata scelta, dopo il girotondo e l’attività sulla biodiversità, è quella di piantare un albero nel giardino della scuola di appartenenza. Gli alberi verranno forniti alle scuole dall’Unione dei Comuni della Garfagnana e non ci saranno costi da sostenere. Visto che per il 27 è previsto uno sciopero da più sigle sindacali, fa sapere il comitato, è meglio svolgere l’iniziativa nei giorni precedenti, documentarla con foto e filmati che verranno poi raccolti, montati e divulgati via web il 27 stesso.

Per maggiori informazioni e per comunicare la partecipazione all’iniziativa, fa sapere il comitato, si può contattare il referente d’Istituto .

Care alunne e cari alunni,

il prossimo venerdì, 27 settembre, non sarò con voi a scuola perché aderirò al terzo sciopero mondiale per il clima lanciato dai gruppi Fridays For Future. Vi ricordate gli scioperi del 15 marzo e del 24 maggio scorsi che coinvolsero anche noi, della Valle del Serchio, insieme a milioni di giovani di tutto il mondo? In quelle occasioni si tennero fuori dalle nostre scuole colorati e pacifici ‘girotondi per salvare il mondo’ e altre iniziative per l’ambiente perché, come dice Greta, la ragazzina svedese da cui questa protesta mondiale è partita, occorre dimostrare che tutti noi, fin da giovanissimi, siamo pronti a rimboccarci le maniche per risolvere la crisi climatica in corso. Ma il cammino è appena iniziato e bisogna continuare a far sentire con tanta energia la nostra voce di protesta e il nostro impegno per ottenere dai governi mondiali azioni concrete per smettere di inquinare il nostro ‘pianeta-casa’. E lo sciopero è una forma di protesta efficace che possiamo liberamente esprimere; è un nostro diritto e un mezzo per far valere le nostre ragioni.

Al termine dell’anno scolastico passato ci salutammo con la volontà di continuare il nostro lavoro sull’ambiente, la nostra riflessione sulle azioni che ogni giorno possiamo praticare per contrastare i cambiamenti climatici: certo che lo faremo! Questo proposito diventa una promessa: ogni giorno di scuola dovrà permetterci di conoscere sempre qualcosa in più da fare per prendersi cura consapevolmente del nostro pianeta e della natura da cui dipendono le nostre vite, il futuro dell’umanità.

Scioperare domani serve a dimostrare che ci stanno a cuore tre cose: il pianeta Terra, la nostra bellissima casa comune; la nostra professione di insegnante impegnata a formare cittadini del domani; il vostro futuro.

Siamo certi  che voi e i vostri genitori capirete e approverete tutte queste forti motivazioni per scioperare e vi unirete, nei modi che vorrete, a questa mobilitazione mondiale.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*