Un incontro sul Marketing territoriale per il Turismo Esperienziale e dell’Ospitalità.

- 1

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – La Pro Loco di Castelnuovo di Garfagnana in collaborazione con la “Federazione Europea Itinerari Storici Culturali e Turistici” FEISCT e con il patrocinio delle Pro Loco della Provincia di Lucca, organizza per mercoledì 29 maggio 2019 a Castelnuovo di Garfagnana un incontro sul Marketing territoriale per il Turismo Esperienziale e dell’Ospitalità.

Dalle ore 10,00 nella Sala “Luigi Suffredini” della Rocca Ariostesca – Focus Group per le Pro Loco, le Amministrazioni, gli Enti e le Associazioni culturali.

Dalle ore 15,00 nella sala conferenze “Porta Nord” della Fortezza di Montalfonso – Focus Group per gli operatori economici, produttori e artigiani.

 

La FEISCT opera per la promozione e lo sviluppo degli itinerari storici e culturali e delle destinazioni meno note, nella logica di sostenere il territorio nello sviluppo di un turismo di qualità, sostenibile e che favorisca la redistribuzione dei flussi turistici nelle località meno note.
Feisct ha scelto di avvalersi delle figure dei destination managers per costruire insieme ai territori dei percorsi che aumentino competenze e competitività dei sistemi locali. Rafforza i valori identitari locali attraverso l’operato degli itinerari culturali, locali, nazionali ed europei, in sinergia con le istituzioni locali, regionali, nazionali ed europee.

 

Quadro di riferimento
Chi viaggia in chiave slow vuole immergersi nella natura e nei borghi più caratteristici per vivere esperienze a contatto con i residenti, esplorando i beni immateriali di un territorio. Il camminare porta con sé racconti di esperienze, relazioni, emozioni. A fronte di una domanda turistica in continua evoluzione e crescita l’offerta è frammentata e non sempre in grado di proporre standard di qualità.
Emerge pertanto l’opportunità di nuove figure professionali in grado di coordinare e sviluppare un’offerta integrata, organizzare Gruppi di Marketing Territoriale, creare prodotti turistici multiexperiences, favorire sinergie con la governance del territorio, attivare canali distributivi.
Su questi temi ci si confronterà nel corso del Focus, che vede il ruolo e impegno di Feisct a sostegno di progetti formativi grazie ai quali gli Itinerari e le forme di Turismo lento diventino il driver di sviluppo sostenibile dei territori.

 

Metodologia
Il focus group, per le sue caratteristiche, intende favorire il massimo confronto interattivo di esperienze e idee fra i partecipanti, che saranno rielaborate dai Destination manager in veste anche di Facilitatori di Marketing Territoriale.

 

Finalità:
– motivare e organizzare la cooperazione e aggregazione tra produttori, artigiani e operatori della filiera turistica locale per trasformare un territorio in una destinazione
– valorizzare le identità locali del territorio, per creare prodotti turistici esperienziali
– il ruolo del Coordinatore di Sviluppo Turistico Locale.
– avviare un percorso partecipato e condiviso per la costituzione di un sistema che punti ad ottimizzare i servizi ed a renderli più agevoli e fruibili
– individuare e condividere strategie di sviluppo del territorio
– Nel corso del Focus Group saranno presentati casi concreti realizzati dai Relatori direttamente dalla loro esperienza sul campo.

 

A chi è rivolto il Focus Group
– Associazioni Culturali di Promozione del Territorio.
– Guide Ambientali Escursioniste, Ciclo guide, Guide Turistiche, Local expert, Accompagnatori
– Operatori della Ricettività extra & alberghiera e della Ristorazione.
– Produttori e artigiani locali di tradizione
– Amministratori locali, Pro Loco, DMO, Consorzi turistici Gal
– Tour operator e direttori tecnici di agenzie viaggio
– Consulenti di Marketing Territoriale, Blogger
– Organizzatori di eventi del territorio
– Università, laureati e diplomati in materie turistiche.

 

I destination manager della Feisct che dirigeranno il Focus Group sono:
Giancarlo Dell’Orco, Destination Manager Feisct – Toscana
Andrea Succi, Destination Manager Feisct – Emilia Romagna

Tag: , ,

Commenti

1

  1. Antonio Scianatico


    Una gran bella iniziativa per lo sviluppo degli itinerari storici e culturali dei borghi meno conosciuti. Il turismo, quello sostenibile, è una grande opportunità per queste piccole località.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.