Simonini amaro sul voto: “Chi avrebbe dovuto tutelarmi è andato al mare”

-

A Barga è’ indubbiamente anche tempo delle riflessioni, tempo dei ringraziamenti ed anche dei sassolini che vanno tolti dalle scarpe. A parlare adesso, dopo Feniello ed anche dopo Mastronaldi è il terzo dei perdenti nella sfida che ha infiammato il comune di Barga e che ha visto la vittoria per meno di 300 voti di Caterina Campani sul suo diretto pretendente, Francesco Feniello; con l’esclusione addirittura dai seggi di opposizione degli altri due candidati a sindaco Luca Mastronaldi e Simone Simonini

Ad intervenire è stato stavolta proprio Simonini:

“Sono dispiaciuto perché chi avrebbe dovuto tutelarmi e aiutarmi d’improvviso è andato al mare…. pensando più agli obiettivi personali che a quelli di una lista in corsa”. Parole pubblicate sui social in questi giorni.

“Della Lega si è visto solo il sottosegretario Picchi, di Forza Italia nessuno – ci ha spiegato poi oggi Simonini –  questo è un dato di fatto. Rimane poi forte il rammarico per il risultato minimo mancato, cioè il seggio sfumato in Consiglio Comunale e di conseguenza la perdita di quello Provinciale. Ora farò un analisi post voto con il gruppo Lega sul territorio e poi decideremo il nostro futuro politico”.

Sui social aveva anche scritto:

“Non c’è solo dispiacere ma anche soddisfazione dopo il voto. Sono soddisfatto perché: come sempre ci ho messo la faccia, mostrando disponibilità a tutti in egual modo.Soddisfatto perché: questa esperienza mi ha arricchito molto, mi sono confrontato con persone di spessore e spesso ad alcuni, le gambe hanno pure tremato. Soddisfatto perché: questa è una base di partenza su cui lavorare, migliorare e migliorarsi.Voglio ringraziare di cuore, in particolare alcuni avversari, di cui ne ho apprezzato il lato umano. Inoltre è d’obbligo ringraziare tutta la popolazione, ed in particolare quelle persone che si sono congratulate con me per stile, educazione e professionalità (e credetemi non sono poche). Credo, tolto il dato numerico finale insufficiente, che le persone si siano rese conto di che pasta sono fatto. In molti sono rimasti colpiti da me, pur dichiarando di non avermi votato, hanno riconosciuto la mia persona come; affidabile, preparata, vera, e raffinata nei modi e nei termini.Cercherò di trasformare le negatività in positività, lavorando ancora per il territorio. Ringrazio Barga, i cittadini che mi hanno votato e non, i candidati a Sindaco, i candidati al Consiglio Comunale, gli eletti, e chi ha lavorato per rendere la competizione entusiasmante.Il Simonini, nei prossimi giorni, andrà a chiedere fiducia al gruppo di lavoro, e se l’esito sarà positivo, continuerà sicuramente a tormentarvi. E scusatemi se non ho fatto meglio di cosi nel Comune del Senatore”

 

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*