L’ASL Toscana nord ovest: “Per il nuovo centro socio sanitario di Castelnuovo i necessari miglioramenti saranno concordati con personale, cittadini ed associazioni”

-

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – In merito al nuovo centro socio sanitario di Castelnuovo Garfagnana, l’Azienda USL Toscana nord ovest ribadisce che questa sede rappresenta un significativo passo avanti rispetto a quella precedente di Via Puccini, ormai inadeguata dal punto di vista strutturale e funzionale.
La struttura di via Pio La Torre rispetta i criteri di accreditamento, compreso quelle delle barriere architettoniche essendo dotata di un moderno ascensore che collega tutti i piani della struttura e di un comodo parcheggio che permette la sosta delle auto accanto all’ingresso.
I nuovi locali sono sicuramente più confortevoli, attrezzati e conformi alle esigenze degli utenti; sono infatti tutti dotati di riscaldamento, condizionamento e ricambi d’aria.
La zona è inoltre facilmente raggiungibile e con comodi posti auto a disposizione di utenti ed operatori.
Come è stato evidenziato più volte nel corso dell’inaugurazione del 18 marzo, si tratta di un importante punto di partenza ma da ora, anche in collaborazione con il Comune di Castelnuovo, parte una fase di ascolto degli operatori, dei cittadini e delle associazioni di volontariato che utilizzano la sede, per apportare tutti i necessari miglioramenti. Tra questi interventi di adeguamento è già prevista la nuova rampa d’accesso, che si andrà appunto ad aggiungere all’ascensore appositamente realizzato.
Anche sull’utilizzo degli spazi da parte dei servizi interessati sono sicuramente possibili alcune azioni di miglioramento, che verranno anch’esse concordate con il personale e con le associazioni.
L’apertura del nuovo centro socio sanitario era molto attesa e l’Azienda rinnova il suo ringraziamento alla zona distretto della Valle del Serchio, all’ufficio tecnico ed a tutto il personale per aver reso possibile il trasferimento e per l’attività quotidiana svolta al servizio dei cittadini.

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*