Bonini, la scomparsa del prof. Ruggio lascia un grande vuoto nel mondo culturale barghigiano

-

Per la scomparsa del prof. Ruggio ospitiamo anche il messaggio di cordoglio, a nome di tutto il comune di Barga, del sindaco Marco Bonini. Ecco le sue parole.

 

Esprimo il cordoglio e la tristezza di tutta la nostra comunità per la scomparsa del prof. Ruggio che è stato un personaggio di Barga, soprattutto nel secolo scorso ed in questi primi anni del 2000, per tanti motivi;  il più importante è che è stato conservatore del patrimonio pascoliano, ma ce lo ricordiamo anche per le tante altre cose che seguiva, dalle previsioni meteo nelle emittenti locali, agli studi dei terremoti. Una figura di valore che Barga ha davvero apprezzato tanto.

Per le difficoltà di cui parla anche il Giornale di Barga nell’annunciare la notizia, abbiamo cercato come Amministrazione Comunale – a volte andando anche contro le sue volontà –  di rendere in piccolissima parte a lui qualcosa del tanto che ha saputo dare a questa comunità, facendolo seguire dai servizi sociali. Il prof. Ruggio ha però sempre voluto mantenere la sua autonomia ed il proprio modo di vivere con il quale fino all’ultimo ha portato avanti la sua esistenza.

Resta oggi la grande mestizia per questa notizia e la consapevolezza ed il vuoto di un altra importante perdita per il mondo culturale barghigiano.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.