Cartacce e lattine lasciate in giro da studenti e ragazzi residenti. Cresce la protesta della gente

-

(foto Krysula Santi)

Da un po’ di tempo imperversa sui social, ma anche tra la gente che incontri per la strada, il malumore per una “conseguenza” legata a comportamenti non corretti di studenti in giro per Barga, ma anche di ragazzi ed adolescenti residenti nella cittadina.

L’ultima a denunciare il problema in ordine di tempo è una signora di Castelvecchio Pascoli che su Facebook ha scritto: “La mattina a Barga Giardino, i ragazzi che arrivano presto con i pullman, fanno colazione prima

di entrare a scuola. I migliori luoghi sono gli scalini dei negozi ancora chiusi.
Risultato: quando se ne vanno lasciano sul posto, ovunque sia, sacchetti di carta e plastica, buste di Estathè, lattine e succhi di frutta vuoti. I commercianti quando aprono verso le 9, trovano tutto ciò davanti ai propri locali. Spero che qualcuno che opera nelle scuole legga queste righe e affronti l’argomento nelle classi. Un po’ di educazione civica non farebbe male visto che nelle famiglie evidentemente viene disattesa.”

Il problema non è denunciato solo in largo Roma, ma da altri abitanti anche viene anche segnalato che anche via del Giardino, che dalla centrale Pascoli conduce verso le scuole superiori, è spesso ingombra di cartacce e resti di merende; come pure Largo Biondi, o anche in via Pascoli. A lasciare in giro cartacce e lattine sono studenti, come detto, ma anche giovani della cittadina.

Tanti chiedono quello che scrive la signora su FB: che ci sia maggior sensibilizzazione da parte di dirigenti e docenti, oltre che dlele famiglie, per invitare i ragazzi ad evitare questo comportamento incivile.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.