“I nostri impianti sportivi”. Gruppo marciatori chiede impegno del Comune

-

Circa otto anni fa ci fu da parte della scuola una richiesta per avere un piccolo rettilineo per fare un po’ di scatti e la risposta dell’allora assessore Renzo Pia fu immediata e pur con qualche intoppo burocratico si realizzò quel mini impianto che ora vediamo (si trova tra gli edifici dell’ISI di Barga ndr). Da allora un po’ di tempo è passato, su quell’impianto si è sviluppato un movimento e una società che si è occupata pare con apprezzabili risultati di far praticare a molti ragazzi e ragazze uno sport bellissimo, senza arbitri né panchina, che si chiama atletica leggera. Ebbene vi chiederete dove sta il problema. Il problema è che il tempo è sì galantuomo ma le strutture invecchiano e se nessuno se ne prende cura diventano inutilizzabili. A questo punto da circa un anno abbiamo chiesto al comune di rifare qualche piccolo lavoro e di ristrutturare qua e là il nostro mini impianto. La risposta? Tanti discorsi e nessun fatto e da diverso tempo silenzio assoluto dalla nostra amministrazione. Siamo stati anche troppo lunghi: a voi tirare le somme”.

Questo il post pubblicato dal Gruppo marciatori di Barga chiedendo

ai barghigiani di farlo girare. Il gruppo da tempo è impegnato proprio nel cercare di trovare per l’atletica una riposta migliore in termini di impianti. Il post è corredato anche da diverse immagini che riproponiamo e che riguardano anche il vicino campetto di calcio del cancellone e l’ormai ex campo da pallacanestro costruito negli anni ì70, ma praticamente mai utilizzato e lasciato a se stesso da decenni.

Sul problema del degrado di impianti sportivi è attivo da alcune settimane anche il gruppo “Sei di Fornaci di Barga” sempre su Facebook che ha lanciato l’idea di intervenire per il recupero degli ex impianti sportivi del Campone di proprietà in questo caso privata in quanto appartenenti ai terreni dell’ex SMI.

Qui una volta funzionava un campo da calcio e due campi da tennis ora ormai inutilizzabili. Il Campone è chiuso ed alcuni fornacini si sono interrogati sul come poter intervenire per recuperare questa area.

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.